In collaborazione con Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia

Studi Professionali: per accrescere i servizi a valore è necessario misurare l’efficacia digitale

Studi Professionali: per accrescere i servizi a valore è necessario misurare l’efficacia digitale

Alessia Berra, Director Consulting, Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia presenta il nuovo servizio di consulenza, basato su una metodologia e una procedura che evidenzia ai professionisti la strada da percorrere per ottenere efficienza ed efficacia.

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Innovazione
Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia Gestione processi
 

“Il cambiamento in atto nel mondo degli Studi Professionali sta diventando sempre più evidente. I servizi erogati sono spesso molto basici, in larga parte sostituibili e prestano il fianco alla guerra dei prezzi che in ultima analisi concorre all’azzeramento dei margini. D’altro canto la complicazione nell’universo contabile e fiscale non è banale e i professionisti impegnano molto del loro tempo ad erogare un prodotto finale che potrebbe essere realizzato in minor tempo e con minor dispendio di energie se automatizzato”. È quanto sostiene Alessia Berra, Director Consulting di Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia, che insieme al team che dirige ha sviluppato metodologie innovative perfettamente aderenti alle necessità del mercato. “Per gli Studi medio piccoli il cambiamento è sovente problematico. C’è spesso meno tempo e lucidità per analizzare la propria attività e si tende a giudicare adeguati i processi interni spesso manuali o semi-manuali, che invece adeguati non sono più.”

Alessia Berra

La complessità e la poca stabilità della normativa contabile e fiscale sono infatti alcuni dei motivi per cui gli Studi più piccoli si trovano a rincorrere il quotidiano, senza ragionare sull’evoluzione della loro attività.  Lo Studio Professionale è in tutto e per tutto un’impresa produttiva che deve badare ai costi ed ai ricavi, ma anche al cash flow, che spesso crea non poca difficoltà a causa dei nulli o ritardati pagamenti di servizi fatturati. Il rischio è l’implosione produttiva.

Ecco perché Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia ha lanciato un nuovo servizio dedicato agli Studi: Valore Digitale. “Il nuovo servizio, gestito dai nostri consulenti applicativi, fornisce la valutazione dei processi di Studio attraverso un’analisi dettagliata e oggettiva, che offre suggerimenti volti a efficientare e velocizzare le operazioni legate a specifiche attività, fornendo l’evidenza numerica dei risparmi in termini di tempo, costi e ROI legati a una diversa modalità di lavoro ottenuta automatizzando determinati processi. Si deve cercare di ridurre tempi e costi di gestione e si deve cercare di focalizzarsi sempre più sull’offerta di servizi a valore. Quello che offriamo con «Valore Digitale» è un percorso di innovazione dello Studio che parte dalla consapevolezza del livello di efficienza dei propri processi”, spiega Alessia Berra.

Valore Digitale, il nuovo servizio di consulenza di Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia

Il funzionamento di Valore Digitale è semplice: i consulenti applicativi di Wolters Kluwer porgono ai titolari dello Studio un questionario per la raccolta di dati e informazioni che, una volta compilato, viene sottoposto all’analisi di professionisti esperti della società. Si esaminano quindi i processi delle attività descritti con applicazione di formule specifiche e oggettive che consentono di generare un report personalizzato sulle esigenze del cliente.

L’analisi di benchmark avviene con parametri quantitativi misurati sul campo, utilizzando soluzioni software che permettono di automatizzare i processi descritti. Ne deriva un report con un piano d’azione che fa emergere le aree che possono essere efficientate, riducendo i tempi di elaborazione e abbattendo i costi collegati.

Valore Digitale

Alessia Berra sottolinea come la metodologia e lo strumento analitico siano assolutamente oggettivi: “Gli Studi medio-piccoli e meno propensi a innovare sono travolti dalla quotidianità e spesso non hanno la percezione del costo di un processo o delle attività da svolgere per un loro cliente. Il nostro servizio «Valore Digitale» vuole sollecitare la riflessione e la presa di coscienza che l’attività sta cambiando e che in futuro lo Studio non potrà più competere sul mercato senza fornire servizi diversi dalla semplice elaborazione dei dichiarativi o la tenuta della contabilità. Spesso sono gli Studi più piccoli i più refrattari al cambiamento, ma la metodologia proposta da «Valore Digitale» è applicabile a qualunque realtà. Inoltre la sistematica che abbiamo sviluppato offre una reportistica semplice e di immediata comprensione. In sintesi diciamo ai professionisti: questo è il tuo processo, questo è il tempo che ci metti e questo è quello che ti costa. Il tutto viene paragonato con lo stesso processo adeguatamente automatizzato con l’evidenza numerica dei risparmi in termini di tempo e costi.”

Berra offre anche un esempio molto concreto dell’efficacia di Valore Digitale come metodologia analitica dei processi di Studio: “Siamo in una fase pilota che ha però dato risultati incredibilmente positivi. La totalità dei clienti ai quali abbiamo proposto Valore Digitale ha ben compreso le aree da migliorare nei propri processi e hanno immediatamente iniziato un’analisi del proprio approccio produttivo. Per essere chiara cito un esempio tra i più recenti. Un nostro consulente applicativo ha proposto la valutazione attraverso la metodologia di Valore Digitale ad uno Studio già ben organizzato sulla prima parte del processo (invio delle dichiarazioni, prelievo ricevute e fascicolatura automatica), quindi si è limitato ad analizzare la condivisione, la raccolta firme e la conservazione sostitutiva. Per gestire i dichiarativi manualmente in queste fasi lo Studio impiega circa 17 minuti a dichiarativo, mentre automatizzando il processo impiegherebbe intorno ai 40 secondi. Il risparmio sarebbe di circa 16,5 minuti per ogni dichiarativo. Lo Studio elabora circa mille dichiarativi ogni anno dunque con un’adeguata automazione risparmierebbe 16.500 minuti, 275 ore, cioè quasi 34,5 giorni lavorativi e quindi 6,8 settimane. Valore Digitale ha portato all’evidenza dello Studio che soltanto automatizzando questa parte del processo potrebbe risparmiare 1 mese e mezzo di lavoro. Un tale risultato si commenta da solo.”

Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia ha sviluppato «Valore Digitale» nella convinzione che gli Studi italiani abbiano un grande potenziale inespresso e che possano guadagnare moltissima efficienza e velocità semplicemente grazie all’ottimizzazione e alla revisione dei processi interni. “Il nostro obiettivo è aiutare i componenti di uno Studio professionale a trasformarsi in Consulenti. Abbiamo dalla nostra un team ampio e motivato e un servizio innovativo che offre risultati di una chiarezza incredibile. Wolters Kluwer è parte integrante e primario attore del processo di trasformazione della Professione in Italia. Il nostro fine è la creazione di una figura di consulente in campo fiscale, certo, ma anche e soprattutto in quello aziendale, gestionale e finanziario. Le piccole imprese che compongono la spina dorsale dell’economia Italiana spesso non dispongono al loro interno di queste figure e tendono ad appoggiarsi al proprio Commercialista. È indiscutibile il ruolo chiave che gli Studi, visti in questa ottica, possono e devono giocare nel processo di modernizzazione dell’economia del nostro Paese. Ma per creare consulenti ci vogliono i consulenti di Wolters Kluwer Italia” conclude Alessia Berra.

 
^