Jack Ma: l'Inter il prossimo investimento

Jack Ma: l'Inter il prossimo investimento

Il fondatore di Alibaba interessato ad investire nell’Inter. A lui fa capo il fondo che rileverà il 31% delle azioni del club di Milano, ancora in possesso a Erick Thohir

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Market
Alibaba
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
kamon16 Gennaio 2019, 12:39 #11
Meglio imprenditori Italiani purosangue (e anche belli esteticamente eh) come Ferrero che non si sa bene dove prende i soldi e prima o poi ce ne accorgeremo, Ghirardi che vabbè,... Porcedda che prende il Bologna nel 2005 e nello stesso anno lo cacciano coi forconi o Campedelli con le sue belle plusvalenze inventate, ma la lista è ancora infinita... Basta dare un'occhiata alla quantità di società che falliscono ogni anno per illeciti del management tricolore, ma si sa... Se rubi e fallisci con pizza mandolino e baffi neri tutti sono un po meno tristi che se investi bene ma hai gli occhi a mandorla (e sei pure bruttino) .
Tedturb016 Gennaio 2019, 12:41 #12
Folza indaa!!
LukeIlBello16 Gennaio 2019, 16:30 #13
Originariamente inviato da: kamon
Meglio imprenditori Italiani purosangue (e anche belli esteticamente eh) come Ferrero che non si sa bene dove prende i soldi e prima o poi ce ne accorgeremo, Ghirardi che vabbè,... Porcedda che prende il Bologna nel 2005 e nello stesso anno lo cacciano coi forconi o Campedelli con le sue belle plusvalenze inventate, ma la lista è ancora infinita... Basta dare un'occhiata alla quantità di società che falliscono ogni anno per illeciti del management tricolore, ma si sa... Se rubi e fallisci con pizza mandolino e baffi neri tutti sono un po meno tristi che se investi bene ma hai gli occhi a mandorla (e sei pure bruttino) .


ce stanno le vie di mezzo..
imprenditori non eccessivamente ricchi ma neanche dei sola alla tanzi / cragnotti / ferrero..
kamon16 Gennaio 2019, 17:34 #14
Originariamente inviato da: LukeIlBello
ce stanno le vie di mezzo..
imprenditori non eccessivamente ricchi ma neanche dei sola alla tanzi / cragnotti / ferrero..


Il problema è che il calcio moderno non è sostenibile dagli imprenditori Italiani che prendono le squadre come un hobby o un'attività ricreativa da fare in famiglia, ci vogliono pianificazioni decennali, strutture moderne e all'avanguarda e soprattutto una marea impressionante di soldi, non si fa più calcio europeo con i milioni di euro, ci vogliono i miliardi... Mi sa che quì in Italia tolto il fondo exor della famiglia agnelli (anche se la sede sta in olanda...), nessuno caccia più i soldi.
LukeIlBello16 Gennaio 2019, 17:53 #15
Originariamente inviato da: kamon
Il problema è che il calcio moderno non è sostenibile dagli imprenditori Italiani che prendono le squadre come un hobby o un'attività ricreativa da fare in famiglia, ci vogliono pianificazioni decennali, strutture moderne e all'avanguarda e soprattutto una marea impressionante di soldi, non si fa più calcio europeo con i milioni di euro, ci vogliono i miliardi... Mi sa che quì in Italia tolto il fondo exor della famiglia agnelli (anche se la sede sta in olanda...), nessuno caccia più i soldi.


è pure vero che se uno come il berlusca, che 30 anni fa coi suoi soldi riusciva a far convergere i meglio fuoriclasse del pianeta, oggi non riesce manco a pagare lo stipendio di 2-3 scarpari, c'è qualcosa che non va nel sistema economico che gira attorno al calcio..
per es. i procuratori che ci stanno a fare? non mi risulta che fino agli anni 90 i giocatori ne avessero, eppure i campionati ci sono sempre stati
parola di bruno conti...
cioè, è giusto tutelarsi con un legale, ci mancherebbe, ma un avvocato costa certo meno di mino rajola o delle tette di wanda mara

serve ancora regalare i soldi al comune per l'affitto dello stadio? direi obbligo di proprietà dello stadio per le squadre in serie A, così da assicurare indotti certi da una parte, favorire il merchandising e slegare lo sport dalla politica e dalle istituzioni (che costano)..

insomma il vero fair play finanziaro comincia non abbassando il monte ingaggi alle squadre, ma cacciando i loschi figuri che "magnano" a ruota intorno al calcio, politica compresa
e la juve mi spiace dirlo (sono romanista) è un passo avanti in questo..

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^