CES 2023: bilancio positivo per la missione italiana delle startup

CES 2023: bilancio positivo per la missione italiana delle startup

Si è chiusa l’edizione 2023 del CES di Las Vegas che ha ospitato, per il quinto anno, la missione italiana delle startup, organizzata da Italian Trade Agency e Area Science Park. Erano 50 le startup presenti all’evento e il bilancio, secondo Fabrizio Rovatti, Managing Director di Innovation Factory, è stato molto positivo

di pubblicata il , alle 15:31 nel canale Startup
Area Science Park
 

Mesi di selezione e preparazione e un lungo viaggio per 50 startup italiane fino a Las Vegas, che nella prima settimana di gennaio si trasforma nella capitale mondiale della tecnologia. L’edizione 2023 del CES segna il ritorno del grande pubblico, dopo un’edizione solo digitale nel 2021 e una decisamente ridimensionata nel 2022, a causa delle limitazioni dovute al Covid. L’appuntamento di quest’anno è quindi stata l’occasione per avere un riscontro sull’efficacia della formula della missione italiana delle startup. 

La tecnologia al servizio delle aziende

Il contesto è quello dell’Eureka Park, un padiglione che si trova nel convention center dell’hotel Venetian, ancora oggi uno dei più iconici di Las Vegas, e non nel quartiere fieristico principale, fra l’altro recentemente rinnovato con l’aggiunta di un enorme padiglione, il West, che ha fatto fare un deciso salto di qualità sia al CES sia alla struttura vera e propria. L’Eureka Park però non è un settore di serie B, perché ormai da qualche anno è diventato il centro dell’innovazione più disruptive, proprio per la presenza di migliaia di startup provenienti da tutto il mondo. Il tema dell’innovazione disruptive è stato decisamente centrale per il CES 2023. All’evento "Trends to Watch", dedicato alla stampa e che si tiene nei media days precedenti all’apertura della fiera, quest’anno c’è stata una sorpresa. Il primo trend citato da Steve Koenig, Vice President della Consumer Technology Association, che da anni presenta l’evento, è stato l’innovazione in ambito enterprise, che per il normale contesto del CES è una vera rivoluzione copernicana. Per quanto il nome della fiera di Las Vegas sia stato cambiato, ormai diversi anni fa, in CES, senza più alcun riferimento all’originale Consumer Electronics Show, è innegabile che un collegamento forte, quasi esclusivo, con la tecnologia consumer fosse sempre rimasto attaccato alla kermesse di Las Vegas.

CES 2023 startup

Il concetto espresso in "Trends to Watch" è che ci apprestiamo ad assistere a una nuova accelerazione tecnologica, che seguirà la crisi economica che stiamo vivendo, così come era successo dopo la recessione del 2008-2009. In quel caso la ripresa era stata guidata dall’avvento del 4G, che aveva reso disponibile il mobile broadband e che aveva portato con sé la nascita e la consacrazione degli smartphone come prodotto cardine di una vera e propria rivoluzione nella tecnologia consumer. Per Steve Koenig, questa volta, sempre guidata dall’avvento del 5G, la nuova ondata di innovazione avverrà invece in ambito enterprise, facendoci transitare dall’attuale stagione denominata "trasformazione digitale" a una nuova fase guidata dall’automazione e dalla virtualizzazione.

Nonostante il 2023 possa essere considerato come il quarto anno di implementazione del 5G, la cui diffusione in Italia per gli utenti consumer è decisamente più ampia rispetto agli USA, per le applicazioni in ambito enterprise siamo ancora agli albori e, sempre secondo Steve Koenig, è da adesso in poi che l’evoluzione dello standard permetterà lo sviluppo di servizi pensati espressamente per le aziende, in una nuova fase denominata “5G Advanced”. In ogni caso è sorprendente sentir parlare al CES di tecnologia e innovazione legate al mondo enterprise e questo passaggio segna una discontinuità col passato, in parte legata anche alla necessità, per il CES e gli altri eventi simili, di costruire una nuova identità che permetta a all’evento di rimanere al passo con i tempi. 

50 startup per rappresentare l’Italia al CES

Camminando per gli affollatissimi corridoi dell’Eureka Park però ci si rende conto che questo percorso di evoluzione del CES era già iniziato anni fa, quando associare il concetto di enterprise alla fiera poteva sembrare un’eresia. Creare uno spazio dedicato alle startup è stato molto lungimirante, perché le aziende, indipendentemente dalle scelte del CES, hanno da tempo capito che solo una struttura flessibile e veloce come quella delle startup permette di fare reale innovazione disruptive, tanto che sono innumerevoli le iniziative delle più grandi aziende al mondo per promuovere lo sviluppo delle startup. Nel creare l’Eureka Park il CES ha quindi costruito uno spazio dove è possibile racchiudere i protagonisti di questo tipo di innovazione e il successo costruito negli anni ha creato le basi per dire che già oggi il CES è un luogo dove si fa innovazione per l’enterprise.

CES 2023 startup

È proprio nel contesto dell’Eureka Park che da cinque anni viene organizzata la missione italiana delle startup. Nel 2023 l’Italian Trade Agency, in collaborazione con Area Science Park, ha portato 50 aziende italiane, con l’obiettivo di mostrare come anche in Italia si faccia innovazione tecnologica. Le startup presenti a Las Vegas quest’anno erano molto variegate, sia come fase di sviluppo sia per il settore in cui operano, a testimonianza della dinamicità del nostro tessuto imprenditoriale. Ogni azienda presente ha seguito un percorso di formazione per presentarsi al meglio sul mercato e per riuscire a interagire in modo efficace con i potenziali investitori che sono sempre presenti al CES.

Edge9 era presente all’evento e abbiamo incontrato direttamente alcune delle startup più interessanti, oltre ad aver intervistato Fabrizio Rovatti, Managing Director di Innovation Factory.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^