Un rapporto di Cisco indica che entro il 2023 una connessione su 10 sarà in 5G

Un rapporto di Cisco indica che entro il 2023 una connessione su 10 sarà in 5G

L'Annual Internet Report di Cisco stima che entro 3 anni il 10% delle connessioni mondiali a Internet sarà in 5G. L'Italia sarà fra i paesi che guideranno questa rivoluzione, con un 14,8% di connessioni in 5G entro il 2023

di pubblicata il , alle 18:21 nel canale TLC e Mobile
Cisco5G
 

Lo studio Cisco Annual Internet Report è incentrato sulla connettività Internet, e offre un quadro di quello che dovremmo aspettarci da qui al 2023 sotto questo profilo. Si basa sulle previsioni fornite da analisti indipendenti, oltre che sui dati forniti dai vari Paesi presi in esame, e i risultati suggeriscono una rapida diffusione della tecnologia 5G, che entro il 2023 rappresenterà il 10% delle connessioni cellulari in tutto il mondo, addirittura quasi il 15% in Italia, che sotto il profilo delle telecomunicazioni risulta essere uno dei paesi più al passo coi tempi.

Cisco Annual report

Cisco Annual Internet Report - sempre più persone, e oggetti, sono connessi a Internet

Ci lamentiamo spesso che l'Italia è un paese arretrato dal punto di vista tecnologico ma analizzando il rapporto di Cisco scopriamo che la realtà è differente e che sotto alcuni profili, quello delle telecomunicazioni in particolare, il Belpaese viaggia a una velocità superiore della media. A partire dalla percentuale di persone connesse: nel 2023 il 70% della popolazione mondiale avrà una connettività Internet mobile di qualche tipo, un valore che per l'Italia sale all'83%. 

Insieme all'aumento del numero di utenti Internet si assisterà a un incremento degli oggetti dotati di connessione. Fra tre anni nel mondo ogni persona avrà mediamente 3,6 oggetti connessi, 10 per ogni famiglia. Anche in questo caso gli italiani sono fra i primi della classifica, con ben 8,5 dispositivi connessi a testa, la metà dei quali (il 47%, per la precisione) sarà in grado di gestire contenuti video.  

A questi si aggiungono i dispositivi per applicazioni IoT di vario tipo: le connessioni macchina-macchina (M2M) rappresenteranno quasi il 50% (14,7 miliardi) di tutti i dispositivi e connessioni presenti al mondo. Un traguardo che l'Italia ha già superato nel 2018 (quando erano il 56% del totale), valore che raggiungerà il 69% entro il 2023, grazie a una crescita annuale del 15%. Interessante notare il fatto che le connessioni LPWA, molto usate in ambito IIOT (Industrial IoT) rappresenteranno il 14,4% di tutte le connessioni mobile: una crescita impressionante, se si tiene conto del fatto che nel 2018 questa percentuale era del 2.5%.  

Cisco Annual report2

Le reti mobili acquisiranno un'importanza sempre maggiore, tanto che il 45% dei dispositivi connessi si appoggerà a queste infrastrutture, mentre il 55% si appoggerà a reti fisse o Wi-Fi. Sotto questo profilo l'Italia è leggermente indietro con il 66% dei device che si appoggerà su rete fissa o Wi-FiLa metà delle connessioni mobili (48,9% del totale) sarà di tipo 4G – nel 2018 erano il 29% del totale, mentre il 5G si diffonderà con una certa velocità, rappresentando il 10,6% delle connessioni mondiali entro il 2023 (il 14,6% in Italia). 

A dispetto di reti mobile sempre più diffuse, veloci e capillari, gli hotspot wi-fi non spariranno ma, anzi, aumenteranno in maniera significativa. Cisco stima che ne saranno installati ben 628 milioni, contro gli appena 169 milioni attivi nel 2018 in tutto il mondo. Inizieranno a diffondersi anche hotspot basati su Wi-Fi 6, in grado di gestire in maniera più efficiente un elevato numero di utenti, ed entro 3 anni rappresenteranno l'11% di tutti quelli disponibili, contribuendo anche a un aumento della velocità media delle connessioni Wi-Fi, che passerà dai 30 mbps del 2018 ai 92 mbps nel 2023.   

Allo stesso modo raddoppierà la velocità media delle connessione a Internet fisse, che nel mondo passerà dai 47 Mbps ai 110 Mbps. Valori leggermente inferiori per l'Italia, che comunque cresce molto velocemente: si prevede per il 2023 una velocità media per le connessioni in banda larga fissa di 75,9 Mbps e di 66,7 Mbps per le connessioni su rete mobile (nel 2018 il dato era rispettivamente di 24,2 e 17 Mbps).

Tutti i dettagli sulla ricerca e ulteriori dati sono disponibili a questo indirizzo, da dove è possibile scaricare il rapporto completo di Cisco.  

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^