Vodafone e Telecom alleati per accelerare lo sviluppo delle reti 5G

Vodafone e Telecom alleati per accelerare lo sviluppo delle reti 5G

Vodafone e TIM intendono avviare una partnership per la condivisione della componente attiva della rete 5G, valutare la condivisone degli apparati attivi della rete 4G e ampliare l’accordo di condivisione passiva.

di pubblicata il , alle 19:41 nel canale TLC e Mobile
TIMVodafone
 

Dopo anni di rivalità i due più importanti player delle telecomunicazioni mobile in Italia, Vodafone e TIM, fanno l'annuncio che non ti aspetti: si alleano! O meglio, annunciano l'intenzione di farlo. Nello specifico: 

  • Vodafone Italia e il Gruppo Telecom Italia intendono avviare una partnership per la condivisione della componente attiva della rete 5G, valutare la condivisone degli apparati attivi della rete 4G e ampliare l’attuale accordo di condivisione passiva; la partnership potrà consentire un più rapido sviluppo del 5G, su una più ampia area geografica e ad un costo inferiore
  • Le due società intendono cooperare per adeguare le rispettive reti di trasmissione in fibra per il backhauling mobile
  • Le due società intendono valutare l’aggregazione in un’unica entità delle rispettive infrastrutture passive, per un totale di 22.000 torri in Italia
Tradotto in termini più comprensibili, i due colossi stanno valutando la possibilità di condividere parti cruciali delle infrastrutture di rete, sia quella esistente sia quella attualmente in sviluppo, con l'obiettivo di accelerare l'adozione del 5G e migliorare il servizio agli utenti. 
Un duro colpo alla concorrenza? Secondo le due aziende no e lo specificano nel comunicato congiunto: "L’iniziativa nel suo complesso mira a promuovere la concorrenza nel settore e facilita un contesto aperto per lo sviluppo del 5G."

Pace fatta fra i due colossi? Praticamente sì ma non è ancora stato siglato un accordo ufficiale e, particolare da non sottovalutare, non si sono ancora espresse le autorità: 
"Tutti i progetti descritti sono contemplati, nei loro termini essenziali, in un Memorandum d’Intesa non vincolante e la loro attuazione è condizionata alla sottoscrizione di accordi vincolanti fra le parti, oltre che alle necessarie approvazioni antitrust.
Per gli Amministratori Delegati delle due società l'alleanza è necessaria per poter entrare velocemente nel promettente mercato del 5G. 
Secondo Aldo Bisio, Amministratore Delegato di Vodafone Italia Questa partnership ci consente di creare rilevanti benefici per i nostri clienti e per i soggetti coinvolti, che potranno vivere la migliore esperienza 5G, resa disponibile in anticipo e su una più ampia area geografica. Il 5G rappresenta una discontinuità tecnologica con un impatto sociale profondo, che richiede investimenti, efficienza e rapidità realizzativa. Questo ci ha portato ad ampliare l’ambito della positiva esperienza di cooperazione attuale.

Luigi Gubitosi, Amministratore Delegato del Gruppo Telecom Italia, ha invece commentato: ‘’Questa partnership permetterà ai nostri clienti di entrare più rapidamente nella rivoluzione del 5G consentendo, allo stesso tempo, a entrambe le aziende un uso più efficiente delle risorse dedicate a questa nuova sfida. Siamo convinti che la condivisione della rete sia un elemento chiave per offrire un servizio più esteso, migliore ed efficace a vantaggio del Paese, dei clienti e di tutti gli stakeholder.’’

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

10 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giovanni6921 Febbraio 2019, 19:48 #1
Oh, questa è grossa!
Finalmente un po' di buon senso.
Mparlav21 Febbraio 2019, 20:17 #2
Speriamo nell'intervento dell'antitrust. Che avessero deciso di non danneggiarsi a vicenda con le tariffe mobile era già piuttosto evidente da un annetto.
giovanni6921 Febbraio 2019, 20:38 #3
Che c'entrano le tariffe ai consumatori sul mobile?
Qui si sta parlando di infrastrutture per un mercato che ancora non esiste, il 5G.
Piuttosto che disperdere miliardi di euro come hanno fatto con i vari progetti in fibra ottica da Fastweb a Telecom, da Infratel a.... ha più senso allearsi sui progetti e poi competere lato distribuzione, servizi e marketing.
Mparlav21 Febbraio 2019, 22:08 #4
Se dovessero sviluppare congiuntamente la rete 5g e mettessero in comune quella 4g, avrebbero una tale posizione di dominio sul mercato da rendere inutile competere tra di loro lato tariffario. Gia oggi non lo stanno facendo, sia direttamente che indirettamente con Kena/Ho.mobile. Figuriamoci con una partnership cosi stretta.
gd350turbo22 Febbraio 2019, 08:52 #5
SE NON PUOI SCONFIGGERE IL TUO NEMICO, FATTELO AMICO, diceva Cesare...

E se veramente voda e tim, uniscono le forze, per gli altri, iliad in primis, sono volatili per diabetici !
Creano una rete dalle potenzialità che i concorrenti se le sognano...
Quindi rete super = tariffe super e non si scappa !
Ci saranno quindi i discount della telefonia mobile, virtuali, wind, iliad...
E le boutique di corso montenapoleone, voda e tim...
A voi quale scegliere...
floc22 Febbraio 2019, 12:07 #6
quando due giganti che fanno dell' inc. il cliente il proprio core business si uniscono è evidente che difficilmente può venir fuori qualcosa di buono per il mercato. Al massimo verrà fuori qualcosa di buono per gli investitori.

Già fanno cartello ora sulle tariffe, condividendo l'infrastruttura avranno un'arma in più per pareggiare i costi e dimostrare che i prezzi si allineano senza malafede. Da sempre sostengo il libero mercato e una forte deregulation, ma in questo caso auspico anche io un'intervento a gamba tesa dell'antitrust, la concorrenza deve partire dall'infrastruttura.
Mparlav22 Febbraio 2019, 12:13 #7
Tim ha già dato notizia che la controllata Noverca (vedi marchio Kena), verrà integrata.
Ora vediamo quanto tempo ci mette Vodafone a fare la stessa cosa con Ho.Mobile.
finalX22 Febbraio 2019, 14:06 #8
Qui serve l'antitrust in modalita ultra istinto... Ma possono davvero fare una cosa simile?
gd350turbo22 Febbraio 2019, 15:00 #9
Originariamente inviato da: finalX
Qui serve l'antitrust in modalita ultra istinto... Ma possono davvero fare una cosa simile?


Se aspettiamo quella, stiamo freschi !
davide311223 Febbraio 2019, 00:56 #10
Di sicuro l'unico effetto a breve sarà un bel cartello prezzi... Vuoi VODA-TIM? Pagaaaa... ovviamente caro...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^