HPE acquisisce Cray, leader nei supercomputer

HPE acquisisce Cray, leader nei supercomputer

HPE ha annunciato l'acquisizione di Cray, leader nelle soluzioni per il mondo High Performance Computing (HPC). La combinazione delle due società permetterà di far avanzare ulteriormente il settore, in netta crescita

di pubblicata il , alle 14:27 nel canale Cloud
HPECray
 

HPE e Cray hanno annunciato il raggiungimento di un accordo che prevede l'acquisizione di Cray da parte di HPE per una somma complessiva di 1,3 miliardi di dollari. L'acquisizione vede HPE fortificare la propria posizione nel campo dell'HPC (high performance computing) e dà all'azienda accesso a tecnologie per meglio rispondere alle esigenze delle aziende odierne.

HPE acquisisce Cray, leader nei supercomputer

Supercomputer Cray

Il segmento dell'HPC crescerà, secondo le stime, da 28 miliardi di dollari nel 2018 a 35 miliardi nel 2021: la crescita attesa è del 9% annuo. Nel corso dei prossimi cinque anni, più di 4 miliardi di dollari saranno dedicati a progetti Exascale, ed è proprio in questo campo che si inserisce Cray.

Cray offre attualmente supercomputer delle linee XC e CS, nonché la piattaforma di prossima generazione Shasta. Tali sistemi sono in grado di gestire tutti i principali compiti HPC, dalla modellazione e simulazione fino all'IA e all'analisi dei dati. I sistemi Cray sfruttano anche soluzioni di connessione e archiviazione progettate per scenari di calcolo ad alte prestazioni.

"Questa è un'incredibile opportunità per riunire la tecnologia all'avanguardia di Cray con il portfolio di prodotti e la distribuzione di HPE, così da fornire ai clienti di tutte le dimensioni soluzioni integrate e tecnologia per supercomputer unica per rispondere all'intero spettro di esigenze di calcolo", ha affermato Peter Ungaro, presidente e amministratore delegato di Cray. "HPE e Cray condividono l'impegno verso un'innovazione che metta al centro il cliente e lo scopo di creare un leader globale per il futuro del HPC e dell'IA."

In futuro, la combinazione tra i portfolio di Cray e di HPE porterà ad avere servizi come HPE Greenlake (HPC as a service), nonché una gamma più ampia di prodotti a disposizione dei clienti di entrambe le società.

L'acquisizione dovrebbe essere completa nell'ultimo trimestre dell'anno in corso, ovvero nel primo trimestre dell'anno fiscale 2020 di HPE. Ulteriori informazioni sono contenute nel comunicato diramato dall'azienda.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dane18 Maggio 2019, 20:45 #1
arm 31 miliardi
RH 34 miliardi
cray "solo" 1.3 miliardi.

aldilà dei dettagli delle singole operazioni finanziarie pensavo che il segmento hpc fosse più "pesante".....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^