ARM nei server: Ampere Altra raggiunge (e talvolta supera) i processori AMD e Intel

ARM nei server: Ampere Altra raggiunge (e talvolta supera) i processori AMD e Intel

Ampere Altra, processore a 80 core con architettura ARM, raggiunge e talvolta supera i processori Intel Xeon e AMD EPYC in termini di prestazioni pure, battendoli sul fronte dell'efficienza energetica. Una rivoluzione alle porte?

di pubblicata il , alle 08:31 nel canale Device
Ampere ComputingARM
 

All'inizio del 2020 ci eravamo domandati se il futuro di ARM fosse nei data center. Ampere Computing aveva presentato da poco il suo processore ARM a 80 core, all'epoca noto solo con il suo nome in codice "QuickSilver". Tale processore è ora disponibile sul mercato e, stando ai primi benchmark, è un contendente credibile nell'arena dei processori, in grado di offrire prestazioni pari o addirittura superiori a quelle offerte dai processori Intel Xeon e AMD EPYC.

Ampere Altra: i processori ARM competitivi con Intel e AMD

Secondo i test effettuati da Phoronix, che vi invitiamo a leggere per conoscerne i risultati, i processori Ampere Altra sarebbero competitivi con gli Intel Xeon Platinum 8280 "Cascade Lake" e con gli AMD EPYC 7742 "Rome". Due sono gli aspetti che emergono con chiarezza: da un lato c'è il fatto che ARM mantiene la sua leadership in termini di efficienza energetica anche quando l'architettura viene portata a livelli prestazionali e di consumi elevati. Ciò non era altrettanto vero in passato, quando ARM non riusciva a competere con x86 se veniva portata a un livello prestazionale elevato.

Dall'altro lato c'è il fatto che i processori Ampere Altra, basati sull'architettura ARM Neoverse N1, sono in grado di competere con i processori x86 in quanto a prestazioni pure e, talvolta, perfino di superarli. Questo è un cambiamento notevole nello scenario che dimostra come l'impiego di ARM nei server ad alte prestazioni non sia più solo supponibile, ma una possibilità reale e concreta che va a insidiare proprio il primato che finora ha permesso a x86 di dominare il mercato.

Ampere Altra dimostra che processori ARM ad alte prestazioni e alta efficienza per il mercato server sono possibili, così come il processore Apple M1 dimostra la stessa cosa per l'ambito desktop. Il guanto di sfida a x86 è gettato e a questo punto non è affatto scontato capire chi sarà il vincitore. Di sicuro c'è solo che la concorrenza nel mercato dei processori aumenterà nel corso dei prossimi anni, a tutto vantaggio di aziende e privati.

25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
joe4th24 Dicembre 2020, 09:07 #1
Ora capite quali sono i piani di NVidia... ;-)
Gringo [ITF]24 Dicembre 2020, 10:07 #2
Ora capite quali sono i piani di NVidia... ;-)

.....si si chiama GeForce Now
Vuoi giocare con RTX .... non hai 1200€ per la più merdosa delle schede ?

Abbonati a GE FORCE NOW !
Abbonati a GE SERVER NOW !
Abbonati..... o caxxo e saltata la rete..... SORRY!


montanaro7924 Dicembre 2020, 10:14 #3
Se non viene boicottata .. come per molti titoli.....
Gringo [ITF]24 Dicembre 2020, 10:31 #4
Se non viene boicottata .. come per molti titoli.....


Risolve facilmente, al posto di darti i titoli crea uno store e ti da un "PC Virtuale" in affitto, così puoi giocare i titoli che hai (Massimo un ora) o Comperare nel suo store e usarli sempre.
Ce ne stanno di soluzioni, se ci gira Steam.... o il ritorno indiretto di Origin...
acerbo24 Dicembre 2020, 10:33 #5
Originariamente inviato da: Gringo [ITF]
Ora capite quali sono i piani di NVidia... ;-)

.....si si chiama GeForce Now
Vuoi giocare con RTX .... non hai 1200€ per la più merdosa delle schede ?

Abbonati a GE FORCE NOW !
Abbonati a GE SERVER NOW !
Abbonati..... o caxxo e saltata la rete..... SORRY!


Il cloud é il futuro dei videogame, e per fortuna dico io, nel 2021 ancora volete i cassoni con alimentatori da 1000W e gpu da 600euro per giocare agli sparatutto?
Io geforce now ce l'ho avuto e l'ho usato per quasi due anni, funziona piuttosto bene e nei paese civili ormai quasi tutti hanno a disposizione connessioni internet da almeno 100mbits., non salta proprio nulla.
Piedone111324 Dicembre 2020, 11:15 #6
Originariamente inviato da: acerbo
Il cloud é il futuro dei videogame, e per fortuna dico io, nel 2021 ancora volete i cassoni con alimentatori da 1000W e gpu da 600euro per giocare agli sparatutto?
Io geforce now ce l'ho avuto e l'ho usato per quasi due anni, funziona piuttosto bene e nei paese civili ormai quasi tutti hanno a disposizione connessioni internet da almeno 100mbits., non salta proprio nulla.


E cosa ti fa credere che geforce now sarà il game cloud del futuro?
Onestamente se devo giocare online preferirei una consolle e relativo abbonamento.
Altro che cloud gaming su pc.
Insomma se il futuro sarà coud gaming difficilmente lo sarà con Nvidia.
Gringo [ITF]24 Dicembre 2020, 11:19 #7
@acerbo .....un nome un programma.

Il cloud é il futuro dei videogame, e per fortuna dico io, nel 2021 ancora volete i cassoni con alimentatori da 1000W e gpu da 600euro per giocare agli sparatutto?


Ho Stadia - Founder Edition non più rinnovato l'abb. x i 4k
.... come anche Amazon Prime Video.

Il mio commento e per sottolineare che non tutto è un "Caso", se non hai la RTX in commercio è solo perchè tutto è stato valutato bene affondo...

AMD futuro nei processori per console e server

intel ..... non si sa che fine voglia fare, ma si sta facendo fare le scarpe in tutti i campi, tipo guerra di logoramento.

nVidia sistemi calcolo complesso, mining farm e Gaming via Cloud.... le schede video solo solo per pochi, pagate a peso d'oro.

NON E' UN CASO....

Tutto pianificato.
acerbo24 Dicembre 2020, 11:20 #8
Originariamente inviato da: Piedone1113
E cosa ti fa credere che geforce now sarà il game cloud del futuro?
Onestamente se devo giocare online preferirei una consolle e relativo abbonamento.
Altro che cloud gaming su pc.
Insomma se il futuro sarà coud gaming difficilmente lo sarà con Nvidia.


Non parlo di game cloud nvidia parlo in generale, io comunque geforce now lo uso con una shield TV android non con il PC.
Gringo [ITF]24 Dicembre 2020, 11:24 #9
gpu da 600euro
.... scusa ho riletto...... DOVE ???

NON ESISTONO !!!

Attualmente o spendi almeno 800€ o non è previsto che tu giochi, visto che il dado e tratto e metteranno il ray tracing anche dove non serve.

Hai visto Among Us RTX !
Phantom II24 Dicembre 2020, 15:02 #10
Originariamente inviato da: Gringo [ITF]
Ho Stadia - Founder Edition non più rinnovato l'abb. x i 4k
.... come anche Amazon Prime Video.

Il mio commento e per sottolineare che non tutto è un "Caso", se non hai la RTX in commercio è solo perchè tutto è stato valutato bene affondo...

AMD futuro nei processori per console e server

intel ..... non si sa che fine voglia fare, ma si sta facendo fare le scarpe in tutti i campi, tipo guerra di logoramento.

nVidia sistemi calcolo complesso, mining farm e Gaming via Cloud.... le schede video solo solo per pochi, pagate a peso d'oro.

NON E' UN CASO....

Tutto pianificato.

Non è un caso, ma non è nemmeno tutto pianificato, modello complotto tanto per essere chiari.
Più realisticamente è la via che parte del settore ha identificato per mantenere alti i profitti.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^