Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Logitech Rally Bar Huddle: videoconferenze di qualità anche nelle sale riunioni più piccole

Logitech Rally Bar Huddle: videoconferenze di qualità anche nelle sale riunioni più piccole

Abbiamo testato Rally Bar Huddle, sistema di videoconferenza per sale riunioni di piccole dimensioni, capaci di ospitare non più di 6 persone. Tramite algoritmi di IA è in grado di gestire una regia automatica, zoomando su chi sta parlando

di pubblicata il , alle 17:31 nel canale Device
LogitechSmart Working
 

Negli ultimi anni abbiamo assistito a un ripensamento degli spazi di lavoro. La diffusione delle formule di lavoro agile e delle riunioni ibride hanno letteralmente trasformato molti uffici, portando al fiorire di nuove sale riunioni di varie dimensioni. In passato queste stanze erano progettate soprattutto per ospitare più persone, ma sempre più spesso stiamo notando come molte aziende abbiano predisposto anche sale più piccole, chiamate in inglese huddle room, progettate per ospitare da una a tre persone. Il motivo è facile da comprendere: considerato che strumenti come Microsoft Teams, Zoom e Google Meet sono oggi usatissimi, è diventato necessario creare dei piccoli spazi dove i lavoratori possano svolgere in tranquillità le loro riunioni, evitando di disturbare i colleghi con le loro conversazioni e di essere a loro volta infastiditi.

Logitech Rally Bar Huddle è un sistema di videoconferenza sviluppato proprio per queste piccole stanze: mantiene infatti le caratteristiche principali delle sorelle maggiori, pensate per sale di medie e grandi dimensioni nonostante un ingombro minore.

Sistemi di videoconferenza: ne abbiamo davvero bisogno?

Avendo a che fare con frequenti riunioni virtuali tramite le principali piattaforme di videochat, su una cosa siamo certi: una volta provato un sistema audio/video di buon livello è difficile tornare indietro. Per differenti motivi. Prima di tutto per la qualità delle immagini e del parlato, enormemente superiore a quella delle webcam integrate nei notebook. Non ci si troverà con immagini sovraesposte o sottoesposte, come capita spesso con le videocamere economiche, e il parlato sarà perfettamente intelligibile, anche se ci sono rumori di sottofondo. Ma è anche l’esperienza di utilizzo che è decisamente migliore: poter contare su un grande schermo invece di limitarsi al display del portatile rende le riunioni più coinvolgenti. E la semplicità di utilizzo di questi sistemi è impressionante: basta un clic per accedere alla riunione, senza dover perdere tempo per selezionare le periferiche audio/video che si vogliono utilizzare.

Logitech Rally Bar Huddle

Logitech Rally Bar Huddle è apparentemente identica ai modelli di cui abbiamo parlato in precedenza su Edge9, Rally Bar e Rally Bar Mini. È leggermente più compatta della Rally Bar Mini (è larga 55 cm contro i 72 di quest’ultima, oltre a essere leggermente più bassa) e pesa meno della metà (1,8 Kg invece di 4.03 Kg). Comprensibile, considerato che è progettata per venire utilizzata in stanze riunioni molto piccole: Logitech consiglia di utilizzarla in sale capaci di ospitare non più di sei persone.

rallybarhuddle

All’interno della confezione troviamo il dispositivo, due cavi (HDMI e USB) e un supporto per l’installazione sulla scrivania. Sul lato posteriore è presente un utile e comodo passacavi che permetterà di tenere tutto in ordine. Il cavo HDMI servirà per collegare la Rally Bar Huddle a un grande schermo, mentre il cavo USB è necessario per la connessione col computer, se necessario. Tramite dispositivi opzionali come Rally Tap, infatti, è possibile utilizzarla in modalità stand alone. Per la connettività è possibile scegliere fra il Wi-Fi e la rete cablata. Grazie alla compatibilità con il protocollo PoE (Power over Ethernet), è possibile alimentarla tramite il cavo di rete.

Le specifiche tecniche

La videocamera integrata in Rally Bar Huddle è un modello con risoluzione 4K e con un ottica PTZ, in grado quindi di ruotare, inclinarsi verticalmente e di ingrandire l’immagine (tramite zoom ottimo) sino a 4X. Il campo visivo orizzontale è di 113°, quello verticale di 80°. Esattamente come i modelli progettati per stanze più ampie, è in grado di effettuare una regia automatica, inquadrando tutte le persone presenti per poi zoomare su chi sta parlando in quel momento. I movimenti sono relativamente lenti ma anche fluidi, così da evitare cambi di inquadratura troppo rapidi

rallybarhuddle

Per quanto riguarda il comparto audio, troviamo un array beamforming di 6 microfoni omnidirezionali in grado di catturare suoni sino a 7 metri. Al contrario delle sorelle maggiori, non supporta microfoni aggiuntivi, che sarebbero comunque poco utili in sale tanto compatte. I microfoni Integrano tecnologie come AEC (Acoustic Echo Cancellation), per eliminare gli echi, e VAD (Voice Activity Detector), utile per la regia automatica. La riduzione del rumore è affidata al filtro AI.

Esperienza di utilizzo

Configurare la Rally Bar Huddle è semplicissimo: una volta installata, basterà infatti collegare il computer tramite USB per essere pronti a effettuare una videoconferenza. Le periferiche audio/video verranno infatti configurate automaticamente, senza bisogno di alcun intervento. Questo per lo meno con le piattaforme per cui è certificata: Microsoft Teams, Zoom e Google Meet. Le immagini sono estremamente ben definite e luminose e l’audio è cristallino e perfettamente intellegibile. La regia automatica svolge bene il suo lavoro. Al di là delle dimensioni, insomma, è praticamente identica ai modelli pensati per sale più ampie e la qualità delle immagini e dell’audio è praticamente indistinguibile.

Come tutti i recenti dispositivi per la collaborazione proposti dall’azienda è supportato il software Logitech Sync, che consente ai team IT di tenere sempre sotto controllo i dispositivi aziendali, aggiornarli da remoto e intervenire per risolvere problemi tecnici, ovunque si trovino gli utenti. Non solo: Logitech Sync è una soluzione che offre anche funzioni per prenotare la scrivania o la sala riunioni. I dati acquisiti potranno poi venire elaborati per estrarne insight utili a migliorare l’utilizzo degli spazi aziendali.

Conclusioni

Logitech Rally Bar Huddle è un prodotto di ottima qualità, che non ha nulla da invidiare alle sorelle maggiori. A dispetto del nome, può essere installata senza problemi anche in sale riunioni non proprio minuscole: i microfoni possono infatti acquisire suoni fino a 7 metri di distanza. Se non si prevedono riunioni ibride con più di sei persone nella stessa stanza, questa è la soluzione più economica del portafoglio di Logitech. I 2.029 euro di listino non sono proprio spiccioli, ma sono sempre 1.000 euro in meno della Rally Bar Mini. 

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^