Paytech presenta Nexi SmartPOS Cassa e Nexi SmartPOS Mini

Paytech presenta Nexi SmartPOS Cassa e Nexi SmartPOS Mini

Dal primo luglio cambiano le regole del mercato per gli esercenti. Nexi SmartPOS Cassa è un registratore di cassa smart che permette di semplificare le procedure fiscali imposte dalla nuova normativa.

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Device
NexiScontrino Elettronico
 

Dal primo luglio, circa 350.000 esercenti, quelli con un valore superiore ai 400.000 euro, dovranno adeguarsi alle nuove norme e saranno tenuti alla Trasmissione Telematica dei Corrispettivi. Questo significa che dovranno cambiare il registratore di cassa, dotandosi di un modello a norma. Tutti gli altri hanno qualche mese in più, ma nemmeno tanto: per loro il termine ultimo scade il 1 gennaio 2020.

Nexi SmartPOS Cassa, il registratore di cassa diventa un servizio

La proposta di Nexi permette di evitare l'acquisto di un nuovo registratore di cassa. Nexi SmartPOS Cassa viene infatti venduto come servizio dietro il pagamento di un canone mensile. 

NexiSmartPosCassa

"Lo SmartPOS è stato fino ad oggi apprezzato perché si configura come una vera e propria piattaforma di servizi che permette agli esercenti di semplificare la gestione del punto vendita" – ha dichiarato Enrico Trovati, Direttore Merchant Services & Solutions di Nexi – "L’integrazione della cassa è un altro valore aggiunto del prodotto che può supportare ancora di più i commercianti nella gestione quotidiana della propria attività: mettiamo questa soluzione a disposizione delle nostre banche partner affinché lo possano proporre ai propri clienti commerciali".

Nexi ha anche presentato i nuovi SmartPOS Mini, dispositivi POS portatili con connessione Wi-Fi e 4G e display touch da 5" che permettono di gestire digitalmente le ricevute di pagamento e di visualizzare tutte le transazioni, con un controllo in tempo reale delle vendite e un confronto con la concorrenza.

Nexi SmartPOS Mini

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supertigrotto26 Giugno 2019, 12:21 #1

non ho un esercizio

ma comunque sia,chi ha un esercizio,è costretto a pagare per un servizio in più per far piacere alle banche o allo stato,ovvero l'obolo e per cosa?
Magari ha pure il negozio in crisi e a fine giornata probabilmente ha in cassa manco 150 euro,i quali,tolte le tasse,bollette e i vari oboli di pos e quant'altro,si riducono ulteriormente quei 150 euro.
Mi sta bene far sparire la cartamoneta ma,per gli utenti e gli esercenti,dovrebbe essere a costo zero,così il conio di stato si risparmierebbe i costi di stampa.
Una persona che conosco paga pure il caffè con il pagamento elettronico della banca da un euro e dieci si ritrova addebitato un euro e ventisette ed è tutto legale.
Complimenti moneta elettronica.
aqua8426 Giugno 2019, 15:05 #2
ma infatti, se la VERA intenzione fosse quella di ridurre il "nero" ed avere una tracciabilità completa, sarebbe probabilmente una delle cose piu semplici al mondo.

una tessera che sia carta,bancomat, o quello che volete, che mi permette di pagare OVUNQUE, da 0,01€ ad un limite da me imposto, senza costi aggiuntivi per me nè per l'esercente ed ecco che nemmeno serviva "inventarsi" le criptomonete

si aveva la moneta digitale al 100%.

invece l'unico interesse che hanno è solamente fare soldi e ancora piu soldi, quindi diciamo che facciamo la lotta all'evasione, ma nel frattempo cerchiamo di mungere il piu possibile tutti gli altri
Cappej27 Giugno 2019, 07:29 #3
di certo i mezzi tecnologici al giorno d'oggi non mancano... il problema è la totale assenza della sovranità del nostro (mirabolante) Stato, che si dimostra sempre perfetto nell'aggiungere obblighi ai cittadini-imprese e sempre più imperfetto nella loro tutela e corretta legislazione.
Tradotto: imponi fattura, scontrino digitale e POS con costi aggiuntivi per tutte le categorie? OK. Ma come hanno scritto nei precedenti commenti se VERAMENTE vuoi spingere la valuta digitale (a mio parere unico vero grande passo verso la digitalizzazione e la riduzione del "nero", FISSA ATTRAVERSO LEGGI (non chiacchiere) i costi delle transazioni obbligatorie agli istituti di credito ! entro 5-10 euro? massimo 5 cent. di commissioni!
oggi siamo a fisso+3% + costo del POS ecc...vogliamo mettere i costi dello SDI, ?? ridicoli! come sempre siamo ridicoli! e ce li mettiamo noi questi personaggi... di tutti colori! non escludo nessuno! bravi a prenderci per i fondelli in campagna elettorale.. poi una volta seduti sulle loro poltroncine... game-gioco-partita! (per loro chiaramente)
Non mi ritengo un Anarchico, o per lo meno non ancora, e sono a pro di leggi come la fattura elettronica, lo scontrino fiscale digitale e il POS obbligatorio anche per il caffé! ma non gestito alla Ca**o di cane!
IMHO

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^