Synology RackStation RS819, il NAS per piccole organizzazioni con funzioni avanzate

Synology RackStation RS819, il NAS per piccole organizzazioni con funzioni avanzate

Synology ha presentato il NAS RackStation RS819 orientato alle organizzazioni di piccole dimensioni. Con funzionalità avanzate come gli snapshot, il NAS offre tutti gli strumenti per proteggere i propri dati

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Device
Synology
 

Synology annuncia il NAS RackStation RS819, il primo della serie Value che offre la possibilità di effettuare snapshot. Il Synology RackStation RS819 offre 4 vani in formato rack 1U con una profondità inferiore ai 12 pollici (30 cm).

Synology RackStation RS819: NAS con funzionalità avanzate in uno spazio ridotto

Synology RS819

Progettato per i gruppi di lavoro dal budget ridotto, il Synology RackStation RS819 offre un processore quad-core a 64 bit abbinato a 2 GB di memoria DDR4. Questa configurazione permette di avere prestazioni in lettura di oltre 224 MB/s con dati crittografati. È possibile espandere la capacità del NAS oltre i 4 vani utilizzando l'unità di espansione RX418, che porta la capacità massima del sistema a 112 TB.

Il NAS utilizza il sistema operativo DiskStation Manager, basato su Linux: ciò gli permette di utilizzare il file system Btrfs, in grado di supportare fino a 4096 istantanee di sistema e 256 istantanee per cartella. Ciò consente di avere una gestione avanzata dei backup e di avere maggiore controllo sulla protezione dei dati.

Il RackStation RS819 utilizza la cifratura AES a 256 bit, che rappresenta il più alto standard di sicurezza per i dati: cartelle condivise e dati trasmessi in rete sono cifrati per evitare che persone non autorizzate accedano ai dati.

Maggiori informazioni su Synology RackStation RS819 sono disponibili sulla pagina dedicata.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^