Wi-Fi 6E, 5G privato e nuovi switch Catalyst 9000x: le novità di Cisco per il lavoro ibrido

Wi-Fi 6E, 5G privato e nuovi switch Catalyst 9000x: le novità di Cisco per il lavoro ibrido

Le nuove soluzioni della multinazionale fanno leva sugli ultimi standard del settore e le più recenti tecnologie dell'azienda, come i chip Cisco Silicon One che equipaggiano i più potenti switch della serie Catalyst 9000X

di pubblicata il , alle 17:01 nel canale Device
CiscoWiFi 65G per le aziendeSmart Working
 

Cisco punta sul lavoro ibrido con una serie di nuove soluzioni pensate per aiutare le aziende ad adottarlo nel migliore dei modi. Fino a poco tempo fa infatti, a causa dell'urgenza, il lavoro da remoto è stato adottato in maniera spesso non ottimale, per far fronte all'emergenza, ma ora è venuto il momento di pianificare seriamente una trasformazione dell'infrastruttura per facilitare questa modalità di lavoro che, a quanto indicano numerose ricerche, sarà quella standard nella maggior parte delle imprese. 

cisco hybrid work

Wi-Fi 6E, 5G privato, switch Catalyst 9000X e Cisco Silicon One: le novità di Cisco per il lavoro ibrido

L'infrastruttura di rete è alla base del lavoro ibrido e Cisco ha aggiornato il suo portfolio con nuove tecnologie per soddisfare le esigenze di una forza lavoro distribuita, che opera sia da remoto sia in sede. La linea di access point Meraki ora annovera nuovi modelli (Meraki MR57) che adottano lo standard Wi-Fi 6E che, oltre alle peculiarità del Wi-Fi 6, annovera il supporto per le frequenze a 6 Ghz, a oggi poco utilizzate e quindi con minori interferenze. 

meraki mr57

Meraki MR57 supporta MU-MIMO 4x4 e offre una velocità di trasferimento massima, su tutte e tre le bande di 8,35 Gbps. Il software di gestione include funzioni per l'ottimizzazione dei canali RF e per il tracciamento delle presenze, oltre alle funzionalità di sicurezza di livello enterprise del portfolio Umbrella della multinazionale. 

Sempre rimanendo in ambito wireless, Cisco ha presentato una soluzione di 5G privato che si sposa bene con le esigenze delle imprese manifatturiere, così come quelle che operano nella logistica, nell'ospitalità, nell'educazione e nelle utilities. Le reti 5G private di Cisco, fornite in collaborazione coi service provider e partner tecnologici, si integrano con l'intrastruttura aziendale, possono essere controllate da ovunque ci si trovi e consentono di gestire implementazioni IoT complesse, come quelle destinate al controllo dei macchinari industriali. 

catalyst 9000X

Disponibili anche i nuovi switch Catalyst della serie 9000X, che avevamo già anticipato qui. Oltre al modello 9300 di cui abbiamo già parlato, la gamma include ulteriori dispositivi, sempre destinati ad aziende di livello enterprise e reti campus di medie e grandi dimensioni. Sono in grado di offrire un'ampiezza di banda superiore alle precedenti serie, fino a ben 25,6 Tbps nel caso di modelli 9600 e 9500. Questi ultimi due, inoltre, integrano i chip Cisco Silicon One

Cisco Silicon One, i processori che equipaggiano i più potenti switch Catalyst

cisco silicon one

I processori Cisco Silicon One sono stati sviluppati per equipaggiare gli apparati di rete destinati ai casi d'uso più complessi, dove è fondamentale avere un'elevata capacità di switching e ottima scalabilità. Fra i clienti che hanno adottato queste soluzioni, ci sono colossi come Meta (Facebook). Fatta esclusione per il modello Q100, gli integrati della serie Silicon One sono realizzati con processo produttivo a 7 nm e il più veloce, P100, è in grado di gestire una banda passante di 25,6 Tbps. Fra i vantaggi, il basso consumo energetico, i buffer di grandi dimensioni e la programmabilità, che consente di aggiungere nuove funzionalità senza dover cambiare l'hardware. 

"La rete è il fattore abilitante del lavoro ibrido", ha dichiarato Todd Nightingale, vicepresidente esecutivo e direttore generale, Enterprise Networking and Cloud di Cisco. "Le funzionalità della rete potenziano la forza lavoro. Maggiori sono le prestazioni, l'agilità e la flessibilità integrate nelle reti, più forte è la forza lavoro. Le nostre nuove soluzioni di rete wireless insieme ai nuovi switch Catalyst potenziati da Silicon One, abilitano la produttività e l'agilità del lavoro ibrido connettendo tutti e tutto da qualsiasi luogo".

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^