Bonus Natale: un cashback da 150 euro per chi paga con carte

Bonus Natale: un cashback da 150 euro per chi paga con carte

Il Governo sta lavorando a una norma per garantire un rimborso del 10% sulle spese effettuate a dicembre tramite carte o app. Per ottenere il bonus bisognerà effettuare almeno 10 transazioni. Il tetto di rimborso è di 150 euro

di pubblicata il , alle 12:07 nel canale Innovazione
Scontrino ElettronicoSPID
 

Abbiamo già parlato del bonus bancomat, una misura che dovrebbe partire già a dicembre e permetterà ai cittadini di ottenere un rimborso del 10% sugli acquisti effettuati in negozio (non online quindi) e pagati tramite strumenti tracciabili come carte o app. Il rimborso massimo sarà di 300 euro annui di spesa, calcolati e liquidati su base semestrale, quindi 150 euro ogni 6 mesi.
Il Governo è al lavoro su una misura per potenziare questo bonus, garantendo già a fine dicembre il rimborso del 10% sulle spese effettuate nel periodo natalizio. Una misura che si somma a quelle già previste, e che potrebbero portare nelle casse dei cittadini un totale di 3.450 euro tenendo conto del cashback di Natale, quello "standard" e la il superbonus di 3.000 euro per i 100.000 cittadini che effettuano il maggior numero di transazioni elettroniche. 

Christmas gift

Cashback del 10% a Natale: la misura extra sulla quale sta lavorando il governo

La nuova norma alla quale sta lavorando l'esecutivo in questi giorni prevede un bonus pari al 10% delle spese effettuate durante il mese di dicembre, sino a un massimo di 150 euro, che verrebbero accreditati sul conto correte entro fine mese. Praticamente, possiamo considerarlo un anticipo della misura che scatterà definitivamente il prossimo anno, e che prevede un rimborso del 10% sulle spese effettuate con carte di credito, di debito o app di pagamento come Apple Pay, Samsung Pay e via dicendo.

La misura prevista per dicembre è studiata per spingere gli italiani all'adozione dei pagamenti digitali, oltre che per cercare di spingere gli acquisti in genere in questo periodo di crisi. Per ottenere il cashback sarà necessario pagare con strumenti tracciabili ed effettuare almeno 10 transazioni, indipendentemente dalla cifra, nel mese di dicembre. La misura è valida solo per i privati, e non potranno usufruire del bonus aziende o partite IVA. Trattandosi di una misura volta a favorire l'uso di pagamenti elettronici, è previsto un rimborso solo per le spese effettuate in negozi fisici, non in quelli online. 

Come usufruire del bonus cashback?

APPIO

Al momento il Governo non ha pubblicato informazioni sulla misura, che sono attese a giorni: si prevede partirà già dai primi giorni di dicembre, e che per usufruire del cashback sarà necessario registrarsi all'app IO della Pubblica Amministrazione, utilizzando lo SPID o la CIE, nella quale bisognerà specificare le carte che verranno utilizzate e l'IBAN del conto sul quale si desidera venga accreditato il cashback. L'app è già disponibile sia per iOS sia per Android, ma ancora non è attiva questa funzione. 

In totale, sommando i vari incentivi per chi paga con strumenti tracciabili, da qui alla fine del 2021 è possibile ottenere un bonus massimo di 3450. I 150 euro della misura di dicembre, ulteriori 300 euro per gli acquisti effettuati nell'arco del 2021 (che saranno rimborsati in due rate da 150 euro l'una) e il superbonus di 3.000 euro, riservato ai 100.000 cittadini che effettueranno il maggior numero di pagamenti digitali, indipendentemente dall'importo speso.  

48 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Spyto23 Novembre 2020, 13:59 #1
Bellissima la risposta della Confesercenti.. Governo basta con i proclami fai le cose che devono essere fatte.
H.D. Lion23 Novembre 2020, 14:31 #2
Che bella notizia, adesso prenoto una RTX 3090 Kingpin Hybrid per Natale....
randorama23 Novembre 2020, 14:50 #3
e con questo pensano di combattere l'evasione fiscale?
otterranno che si userà il bancomat al supermercato o, comunque, laddove l'evasione fiscale è impossibile mentre ad essere pagati "cash" saranno sempre i soliti liberi (di evadere) professionisti.
sempre più meglissimo.
sk0rpi0n23 Novembre 2020, 14:51 #4
Fantastico: in un momento di crisi dove la gente non ha più soldi e le attività chiudono come mosche, il governo decide di premiare quelli che già sono benestanti, obbligando a spese fuori dall'ordinario per ricevere un cashback ridicolo; ridicolo perché quei soldi li risparmi non facendo tutti quegli acquisti.
Ah, per chi sosterrebbe che è una mossa volta a favorire i consumi e che ne beneficierebbero le aziende, forse non ha ben capito quanto sull'orlo dell'abisso siamo arrivati come nazione.
Ridurre la tassazione per tutto quelli che non arrivano a fine mese non è contemplato nel rituale...peccato.
NewEconomy23 Novembre 2020, 15:10 #5
Originariamente inviato da: sk0rpi0n
Fantastico: in un momento di crisi dove la gente non ha più soldi e le attività chiudono come mosche, il governo decide di premiare quelli che già sono benestanti, obbligando a spese fuori dall'ordinario per ricevere un cashback ridicolo; ridicolo perché quei soldi li risparmi non facendo tutti quegli acquisti.
Ah, per chi sosterrebbe che è una mossa volta a favorire i consumi e che ne beneficierebbero le aziende, forse non ha ben capito quanto sull'orlo dell'abisso siamo arrivati come nazione.
Ridurre la tassazione per tutto quelli che non arrivano a fine mese non è contemplato nel rituale...peccato.


Se non spendono quelli che possono permetterselo, come pensi di “mangiare” tu?
Prendi il fatturato dagli alberi?

Questo genere di bonus per stimolare I CONSUMI vanno sempre bene, eppure c’è gente che riesce anche a lamentarsi...
Nariko8023 Novembre 2020, 15:20 #6
e poi erano cose che andavano fatte 10 anni fa...cmq meglio tardi che mai dai!
rockroll23 Novembre 2020, 15:40 #7
Originariamente inviato da: NewEconomy
Se non spendono quelli che possono permetterselo, come pensi di “mangiare” tu?
Prendi il fatturato dagli alberi?

Questo genere di bonus per stimolare I CONSUMI vanno sempre bene, eppure c’è gente che riesce anche a lamentarsi...


Si certo, avvantaggi solo quelli che fanno "fatturato"; i poveracci non fanno fatturato.

Quelli che possono permettersi di spendere per il loro superfluo darebbero da mangiare a chi è morto di fame? Che benefattori!

Sveglia, New Economy, chi ha ha soldi gode di ulterori personali vantaggi, chi non ne ha ... ciccia!
E sempre stato così, e sempre lo sarà, aumentando le disparità sociali, grazie alle teorie della new economy e del consumismo ovvero dello sciupio di risorse ancora utili.
Oppure pensi che i figli di babbo che comprano e-monopattini li utilizzino per portare cibo a chi ne ha bisogno invece che per cazzeggiare?

PS. Ahh, già, mi dirai, chi aumenta il fatturato paga più tasse (se le paga...) ed il governo incamera più soldi da devolvere in... opere di bene, magari finanziando S. Vincenzo e Caritas piuttosto che in appalti e consulenze per gli "amici"?
Come no! Sveglia, N.E.
recoil23 Novembre 2020, 15:47 #8
Originariamente inviato da: randorama
e con questo pensano di combattere l'evasione fiscale?
otterranno che si userà il bancomat al supermercato o, comunque, laddove l'evasione fiscale è impossibile mentre ad essere pagati "cash" saranno sempre i soliti liberi (di evadere) professionisti.
sempre più meglissimo.


se l'obiettivo è contrastare il nero andavano esclusi supermercati e grande distribuzione
quando mai un mediaworld, esselunga o altra grande catena ti propone il nero? e ti serve il cashback per andare a fare la spesa al supermercato? quella la fai comunque...
spero almeno ci sia un limite ISEE almeno si tagliano fuori i benestanti se no sono proprio soldi (nostri) regalati

il cashback per eliminare il contante ha senso per le piccole attività compresa la ristorazione dove c'è tutto l'interesse a fare il nero e dove per i piccoli pagamenti "il bancomat non lo prendiamo"
NewEconomy23 Novembre 2020, 16:08 #9
Originariamente inviato da: rockroll
Si certo, avvantaggi solo quelli che fanno "fatturato"; i poveracci non fanno fatturato.

Quelli che possono permettersi di spendere per il loro superfluo darebbero da mangiare a chi è morto di fame? Che benefattori!

Sveglia, New Economy, chi ha ha soldi gode di ulterori personali vantaggi, chi non ne ha ... ciccia!
E sempre stato così, e sempre lo sarà, aumentando le disparità sociali, grazie alle teorie della new economy.

Oppure pensi che i figli di babbo che comprano e-monopattini li utilizzino per portare cibo a chi ne ha bisogno invece che per cazzeggiare?


Questo è uno dei motivi per cui l’Italia non crescerà MAI.

Al posto di essere contenti ad un incentivo al CONSUMO, c’è qualcuno che riesce anche a criticarlo...

Ma tu come pensi che il dipendente del negozietto X riesce a campare? Grazie ai consumi dei clienti

Come pensi che il proprietario del negozietto X riesce a campare? Grazie ai consumi dei clienti

Come pensi che l’economia giri? Grazie ai CONSUMI

Quindi, evitiamo di fare i soliti italioti che vedono solo la lunghezza del loro naso...

Qualsiasi “cosa” per incentivare i consumi (poveri, ricchi, ceto medio) è benvenuta, sopratutto in questo periodo qui.

P.S

Per le tasse è tutt’altro discorso. Da circa 30 anni siamo in avanzo primario, ovvero lo Stato incassa PIÙ SOLDI in tasse di quelli che spende. L’obiettivo può essere anche quello di aumentare il gettito, ma in realtà è stimolare i consumi (perchè è come se l’IVA venisse abbassata del 10%)
NewEconomy23 Novembre 2020, 16:11 #10
Originariamente inviato da: recoil
se l'obiettivo è contrastare il nero andavano esclusi supermercati e grande distribuzione
quando mai un mediaworld, esselunga o altra grande catena ti propone il nero? e ti serve il cashback per andare a fare la spesa al supermercato? quella la fai comunque...
spero almeno ci sia un limite ISEE almeno si tagliano fuori i benestanti se no sono proprio soldi (nostri) regalati

il cashback per eliminare il contante ha senso per le piccole attività compresa la ristorazione dove c'è tutto l'interesse a fare il nero e dove per i piccoli pagamenti "il bancomat non lo prendiamo"


Anche qui, stesso discorso (più o meno).

Se fai un bonus per incentivare i consumi, a che pro tagliare fuori chi proprio quei consumi li può fare? Qui si tratta di classe media

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^