Droni e 5G saranno i protagonisti dello show per i festeggiamenti di San Giovanni 2019

Droni e 5G saranno i protagonisti dello show per i festeggiamenti di San Giovanni 2019

Immagini proiettate su schermi d'acqua, musica, luci e una coreografia di 300 droni Intel Shooting Star: ecco cosa aspettarsi per lo show della Festa di San Giovanni, patrono di Torino, organizzato in collaborazione con Intel, Cisco, TIM e Iren.

di , Vittorio Manti pubblicata il , alle 16:30 nel canale Innovazione
Intel5GTIMCiscoEricsson
 

Tradizione e innovazione. La Città di Torino vuole festeggiare il suo patrono, San Giovanni, richiamandosi a questi concetti e per farlo allestirà in piazza Vittorio Veneto uno spettacolo che sarà trasmesso in diretta su RaiNews24

Una festa all'insegna della tecnologia

Durante tutta la settimana che precede il 24 giugno la città di Torino sarà animata da un susseguirsi di manifestazioni ed eventi di vario tipo che culmineranno l'ultima sera con una festa organizzata dal Comune insieme a partner d'eccezione come Intel, TIM, Cisco, Gae Engineering, Camera di Commercio, Leonardo, Thales Alenia, Smat, Italian Tech Week, iSet, Aizoon, Ericsson, Axians e Exprivia/Italtel. Non uno spettacolo qualsiasi, ma una vera e propria esplosione di musica, luci e colori, con il coinvolgimento di 300 droni Intel Shooting Star che animeranno i cieli con le loro coreografie. 

IMG_20190614_125610

Riunendo queste realtà e mostrando cosa può fare la tecnologia, Torino vuole posizionarsi come città d'innovazione di frontiera per imprese e realtà desiderose di testare, sviluppare e diffondere idee e progetti

"Quello con luci, musica, acqua e droni che andrà in scena davanti a migliaia di persone la sera di San Giovanni, sarà certo un evento ad alta spettacolarità, ma non solo questo" - ha affermato Chiara Appendino, Sindaco di Torino - "Lo show del 24 giugno, infatti, oltre che far divertire gli spettatori, saprà mostrare anche quanto oggi la nostra città si stia affermando come attrezzato laboratorio di ricerca e sperimentazione in ambiente urbano di soluzioni tecnologiche all'avanguardia e a impatto sociale. A Torino l'innovazione sta contribuendo allo sviluppo di filiere - come quella legata agli aeromobili a pilotaggio remoto, alla mobilità autonoma, alle telecomunicazioni - in settori strategici per l'economia del territori, quali l'aerospazio e l'automotive. La scelta di riproporre questo tipo di spettacolo e la collaborazione con aziende leader nel campo delle tecnologie innovative, rappresentano la conferma della volontà dell'Amministrazione comunale di investire e puntare proprio sull'innovazione come fattore chiave per lo sviluppo economico del territorio".  

Chiara Appedino San Giovanni

Nuove tecnologie in mostra

La città di Torino non vuole limitarsi a stupire con effetti speciali fini a se stessi, ma mostrare il potenziale della tecnologia, le sue applicazioni pratiche. TIM dimostrerà come grazie alle reti 5G, velocissime e dotate di latenze estremamente ridotte, è possibile controllare una vettura da remoto. Intel contribuisce allo sviluppo della rete 5G di TIM, in collaborazione con Ericsson, fornendo, fra le altre tencologie, gli FGPA (Field-Programmable Gate Array), in pratica dei microprocessori customizzabili per svolgere determinate funzioni legate a dove vengono implementati. Gli FGPA contribuiscono all'infrastruttura necessaria per virtualizzare la rete 5G, elemento questo essenziale nello sviluppo della nuova tecnologia.

Spese folli? Al contrario! La città ha raccolto 685.000 euro  di sponsorizzazioni tecniche e oltre 60.000 da quelle finanziare.

L'appuntamento è per il 24 giugno in piazza Vittorio Veneto o, per chi non passa da Torino, su RaiNews24

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Rei & Asuka14 Giugno 2019, 17:09 #1
Per carità di Dio. Di nuovo.
Giusto per riempire qualche pagina con Torino e basta.
Un disastro, sicuramente non possono fare peggio dello scorso anno.
E lo dico io che di droni ne ho 3, ci lavoro, li adoro come tutta la tecnologia.

- Per vederlo decentemente, si doveva andare in Piazza Castello: 500 posti a sedere scarsi, 20mila persone, circa 5mila via Roma e fino a 10mila piazza San Carlo. su una città che da sola senza la corona, conta 1 milione di persone.
Risultato? All'ora dell'aperitivo, non c'erano speranze di entrare in quella zona, senza considerare i controlli da carcere di sicurezza.

- Allontanandosi un pò, senza la musica a corredo che si sentiva nelle piazze, erano 200 lumini in cielo che si muovevano fiochi di una tristezza immane. Dal monte dei Cappuccini, posto privilegiato di Torino come visuale anche per i fuochi, erano imbarazzanti.
La gente se ne andava delusissima.

Va bene la tecnologia,
va bene l'innovazione,
va bene il rispetto degli animali e blablabla,
ma i fuochi sono per i cittadini. Tutti, non 4 gatti. Se si devono fare, si faccia una cosa decente o meglio evitare.
marmox14 Giugno 2019, 18:07 #2
Infatti quest'anno ci riprovano nella più ampia e ariosa piazza Vittorio Veneto.
Karandas16 Giugno 2019, 19:42 #3
Torino é la città dei droni e dell'innovazione, si certo solo per i big.
Per alzare un moscerino inoffensivo a Torino devi passare per tre uffici, andata e ritorno, tempo medio per ottenere un permesso 15-16 quando non sono 2 o 3 mesi per un notam oppure non se ne dimenticano e intanto i clienti si stufano e prendono gli abusivi o i criminali che alzano di tutto ovunque.
Andate a cxxxxe con i vostri droni Intel e la vostra città dell'innovazione.
Karandas16 Giugno 2019, 19:42 #4
Torino é la città dei droni e dell'innovazione, si certo solo per i big.
Per alzare un moscerino inoffensivo a Torino devi passare per tre uffici, andata e ritorno, tempo medio per ottenere un permesso 15-16 quando non sono 2 o 3 mesi per un notam oppure non se ne dimenticano e intanto i clienti si stufano e prendono gli abusivi o i criminali che alzano di tutto ovunque.
Andate a cxxxxe con i vostri droni Intel e la vostra città dell'innovazione.
Oltre al fatto che lo spettacolo é davvero misero in confronto ai fuochi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^