Ecco come il cloud di AWS ha aiutato le aziende durante l'emergenza

Ecco come il cloud di AWS ha aiutato le aziende durante l'emergenza

Grazie al cloud di AWS, aziende e Pubbliche Amministrazioni hanno potuto continuare ad erogare i loro servizi anche durante la pandemia, a partire dal comune di Cagliari, che ha consentito a 500 dipendenti di lavorare in modalità agile

di pubblicata il , alle 15:21 nel canale Innovazione
AWSSmart Working
 

Durante l'emergenza, la maggior parte delle aziende, italiane e non, hanno dimostrato un'ottima resilienza, adattandosi alla difficile situazione e continuando ove possibile e erogare servizi e prodotti. Merito delle politiche di lavoro agile adottate per contenere i danni della pandemia: è grazie a queste se il Paese ha in qualche modo retto, riuscendo a erogare quantomeno i servizi fondamentali e a mantenere - seppure a ritmi ridotti - la produzione di varie attività. 

Se le aziende sono riuscite ad adeguarsi velocemente, il merito è anche dei loro partner, che sono riusciti a mettere in piedi piattaforme per consentire il lavoro da remoto. Uno di questi è AWS, che ha supportato sia imprese sia Pubbliche Amministrazioni tramite i suoi servizi cloud.

AWS_Smart Working

Ecco come AWS ha supportato i suoi clienti durante la pandemia

Il Comune di Cagliari ha collaborato con AWS per consentire a quasi 500 dipendenti della città di lavorare da casa durante il lockdown. L'amministrazione comunale sta combinando Amazon WorkSpaces con una connessione dal datacenter di Cagliari su un canale VPN criptato, in modo che i lavoratori in smart working possano mantenere attive le funzioni comunali più importanti. Amazon Workspaces è una soluzione (DaaS) Destkop as a Service che permette di fornire ai dipendenti di un'azienda dei destkop virtuali (sia Linux sia Windows) in cloud, semplificando la gestione dei dispositivi aziendali, migliorando la scalabilità e diminuendo i costi, dal momento che si tratta di il modello di pagamento è a consumo.

Fra le altre aziende che si sono appoggiate ad AWS per gestire la difficile situazione c'è Airbnb. Nonostante la pandemia abbia reso impossibile spostarsi, Airbnb ha continuato a mantenere i rapporti coi suoi clienti creando insieme ad AWS le Airbnb Online Experiencesdelle attività “virtuali” come la meditazione con i monaci buddisti, lezioni di magia orientate per tutta la famiglia e attività di team-building come preparare il caffè con un assaggiatore professionista.

bSmart Labs, azienda che si occupa di formazione digitale, si è appoggiata all'Amazon Chime Software Development Kit per migliorare l'app di apprendimento remoto bSmart Classroom, aggiungendo il supporto alle videochiamate ai suoi 560.000 utenti fra studenti e insegnanti. Amazon Chime è infatti un servizio di comunicazione offerto da AWS che supporta comunicazioni audio e video e integra servizi di chat e condivisione dello schermo.


Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^