Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video
In collaborazione con NOI Techpark

Free software Lab, soluzioni open source per innovare: il caso di Wow Project e Arc-Team

Free software Lab, soluzioni open source per innovare: il caso di Wow Project e Arc-Team

Dall’archeologia alla moda, con il fil rouge dell’open source. Accade nel Free Software Lab, il laboratorio specializzato in soluzioni basate prevalentemente su software open source del NOI Techpark, il distretto dell’innovazione dell’Alto Adige

di pubblicata il , alle 16:51 nel canale Innovazione
NOI techpark
 

Dall’archeologia alla moda, con il fil rouge dell’open source. Accade nel Free Software Lab, il laboratorio specializzato in soluzioni basate prevalentemente su software open source del NOI Techpark, il distretto dell’innovazione dell’Alto Adige.

Al laboratorio è arrivata la richiesta di Wow Project, studio fotografico professionale specializzato in creazione di immagini per prodotti, interessato a capire come realizzare modelli 3D di prodotto per l’e-commerce partendo dalla fotogrammetria.

ivo corra 2020_ICF8189

La macchina del NOI si è messa in moto e dopo una prima consulenza con il team di Wow Project ha creato un ponte con Arc-Team, società con oltre 20 anni di esperienza nella realizzazione di soluzioni open software e open hardware per l’archeologia. Comprese le esigenze di Wow Project, il team di Arc-Team ha traslato alcune delle sue competenze nel settore fotografico, un campo diverso ma ad alto potenziale di innovazione.

Dalla fotogammetria al modello 3D

"Abbiamo presentato a Wow Project alcuni software open source facili da usare e molto efficaci per le loro esigenze, aiutandoli a passare da un set di foto a un modello tridimensionale – spiega Luca Bezzi, partner founder di Arc-Team -. Abbiamo inoltre lavorato con dei filtri polarizzatori per eliminare il riflesso della luce e con alcune soluzioni per presentare online i lavori in 3D".

"Abbiamo adottato alcune delle strategie che ci sono state suggerite e sperimentato i software proposti. È stato molto utile perché non solo abbiamo trovato una risposta a una nostra esigenza di business, ma abbiamo anche scoperto nuove tecniche come la Structure from motion, una tecnica di calcolo che consente di ricostruire tridimensionalmente un oggetto reale da una serie di immagini sovrapposte ricorrendo alle formulazioni proprie della fotogrammetria e agli algoritmi della Computer Vision, e fatto rete tra professionisti" - conferma Francesco Ippolito, co-founder di Wow Project.

Uno degli obiettivi del NOI Techpark è, infatti, creare network che agevolino l’innovazione. Esattamente come accaduto tra Wow Project e Arc-Team. Lavorando sulla presentazione in video dei prodotti in 3D, infatti, le due realtà hanno scoperto ulteriori tools che potrebbero portarle ad avviare nuove collaborazioni in futuro. "Grazie a questa consulenza, che siamo riusciti in parte a finanziare con il Lab Bonus, uno strumento a cui hanno diritto le aziende con sede in Alto Adige, abbiamo reso di fatto più competitiva la nostra offerta sul mercato, introducendo soluzioni di ultima generazione con una metodologia innovativa" - conferma Manrico Finotto, cofounder di Wow Project.

OpenDataHub_Keyvisual

Il servizio messo a disposizione dal Free Software Lab è stato l’Agile Software Development Strategy: ovvero un percorso focalizzato su principi e tecniche come Agile, Scrum, Git, Continuous Integration e Continuous Delivery che consentono di costruire e fornire software di qualità in modo affidabile, mantenendo il controllo sul processo di rilascio e sulla sua automazione nonché sull’efficienza, i costi e i rischi. Ma gli esperti e le esperte del Free Software Lab sono a disposizione anche per altre attività basate, ad esempio, sull'integrazione dell’Intelligenza Artificiale e del Machine Learning, sul data management e sulla data analysis, sulla creazione di matrici di funzionalità per applicazioni e sulla definizione di strategie IoT.

Ancora: nel laboratorio del NOI è possibile creare prototipi e MVP, implementare un flusso di lavoro di gestione FLOSS e configurare una toolchain di conformità, fare test di usabilità per la valutazione di interfacce o applicazioni web, effettuare un servizio di scouting dei potenziali casi d'uso di un prodotto o servizio.

Open Data Hub

"Accedere al Free Software Lab significa entrare a far parte di una comunità internazionale che consente ai progetti Open Source di accelerare, raccogliendo il contributo di esperti ed esperte del settore" - dichiara Patrick Ohnewein, Head of Unit Tech Transfer Digital del NOI Techpark. E conclude: "Questo è un aspetto centrale per il distretto dell'innovazione NOI Techpark che offre un'ampia gamma di servizi e competenze per aiutare le aziende in Europa a sfruttare le tecnologie digitali e grazie all'OpenDataHub.com anche i dati, per migliorare la propria competitività e a crescere sul mercato globale".

 
^