HPE presenta un nuovo cruscotto per la sostenibilità in HPE GreenLake

HPE presenta un nuovo cruscotto per la sostenibilità in HPE GreenLake

HPE ha presentato un nuovo cruscotto che consente alle aziende di controllare la sostenibilità del proprio IT gestito tramite HPE GreenLake, assieme ad altre iniziative per favorire la sostenibilità aziendale

di pubblicata il , alle 12:31 nel canale Innovazione
HPEHPE GreenLakeSostenibilità
 

HPE ha presentato un nuovo cruscotto dedicato alla sostenibilità della piattaforma HPE GreenLake, grazie al quale le aziende potranno non solo tenere sotto controllo e gestire le emissioni e i consumi dell’IT, ma anche avvalersi di servizi dedicati alla sostenibilità.

Un cruscotto per la sostenibilità in HPE GreenLake

La sostenibilità è un argomento sempre più centrale, sia nel dibattito pubblico che per le aziende. Tenere sotto controllo i propri risultati è però spesso molto complicato per le imprese, sia per l’assenza di strumenti adeguati, sia perché il panorama normativo è sempre più complesso.

HPE punta a ridurre questa complessità, almeno per quanto riguarda l’IT, con un nuovo cruscotto messo a disposizione dei suoi clienti che fanno uso dei servizi HPE GreenLake. Costruito usando la tecnologia di OpsRamp, azienda acquisita lo scorso maggio, il cruscotto permette alle aziende di controllare e gestire i consumi e le emissioni della propria infrastruttura IT. È previsto che il cruscotto, che è ora accessibile ad alcuni clienti selezionati, sarà reso disponibile a tutti i clienti nel corso dell’anno.

HPE ha presentato poi nuovi servizi dedicati alla sostenibilità, tra cui dei workshop per formare le aziende sull’approccio da tenere nel gestire l’IT e le applicazioni, nonché dei servizi per ottenere un quadro della situazione riguardo l’uso dell’energia e le emissioni aziendali così da poter vagliare gli interventi da effettuare. L’accesso al servizio HPE Right Mix Advisor permette poi di calcolare l’impatto in termini energetici e di emissioni sia complessivi sia al livello delle singole applicazioni.

HPE per le PMI e le organizzazioni senza scopo di lucro

Il programma di finanziamento Force For Good, che premia le organizzazioni che dimostrano il proprio impegno verso la sostenibilità, è stato espanso per includere indici standard riconosciuti nel settore, così da aumentare il numero di PMI che possono accedere al programma stesso. Oltre a ciò, tramite il servizio HPE Asset Upcycling è possibile donare i fondi così ottenuti a realtà senza scopo di lucro come UNICEF e Project Drawdown (che si occupa di sostenibilità).

“Raggiungere gli obiettivi legati alla sostenibilità in un ambiente IT ibrido può essere complesso e scoraggiante”, ha dichiarato Pradeep Kumar, senior vice president e general manager di HPE Services. “HPE scompone questa complessità con tecnologie e servizi che consentono alle organizzazioni di passare da strategia e progettazione all’operatività e all’ottenimento di un impatto positivo. Il nostro approccio unico e onnicomprensivo aiuta i clienti a cambiare le proprie iniziative per la sostenibilità, passando da singole attività a una visione olistica che include tutti i settori IT.”

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^