In autobus senza biglietto (di carta): anche Firenze passa al contactless per il trasporto pubblico

In autobus senza biglietto (di carta): anche Firenze passa al contactless per il trasporto pubblico

Busitalia e Ataf hanno attivato il servizio di pagamento contactless con carta di credito sull'intera flotta di autobus di Firenze. Una scelta che, secondo uno studio Visa, può incrementare del 27% l'adozione del trasporto pubblico

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Innovazione
Visa
 

Firenze, una delle città più amate dai turisti di tutto il mondo, ha deciso di puntare sull'innovazione per semplificare il trasporto pubblico cittadino e verso gli aeroporti: è la prima città italiana a implementare la tecnologia contactless su tutti gli autobus di ATAF (Azienda Trasporti Area Fiorentina). Qualcuno potrà obiettare che Milano ci è già arrivata da qualche tempo, ma ci sono piccole differenze: a Milano il pagamento contactless è infatti attivo sulla rete metropolitana, mentre per i mezzi di superficie come autobus e tram ci si può munire di biglietto digitale, ma non sono disponibili validatori contactless a bordo.

Cosa dice il rapporto The Future of Transportation realizzato da Visa e Stanford University?

Semplificare i metodi di acquisto dei biglietti non permette solo di far risparmiare qualche minuto di coda (cosa già di per sé apprezzabile), ma può incentivare l'uso del trasporto pubblico. Per lo meno è quanto risulta da uno studio condotto da Visa in collaborazione con l'Università di Standford dal quale emerge che il principale motivo di reclami è dovuto alla complessità dei sistemi di pagamento. Se venissero semplificati, l'uso medio potrebbe incrementare in maniera sensibile, sino al 27%

Infografica Visa

Pagare un biglietto è così difficile? Sulla carta no, ma nella pratica ci sono numerosi scogli: dalla mancanza di contante, alla difficoltà a trovare un rivenditore aperto. Quando poi si ha a che fare con diversi mezzi di trasporto, per esempio autobus e treno, la complessità aumenta ulteriormente. Il 47% del campione preso in esame (19.385 persone che abitano in metropoli di tutto il mondo) considera un problema doversi dotare di differenti biglietti di viaggio per affrontare la tratta, mentre il 41% è ancora più drastico e arriva a considerare "una noia" i servizi cash only.

Il grado di insoddisfazione dei mezzi pubblici è in generale molto elevato, tanto che il 52% degli intervistati si dichiara frustrato dall'esperienza. Una situazione che va necessariamente risolta: negli ultimi 5 anni quasi la metà dei consumatori (il 46%) ha visto aumentare i tempi di pendolarismo, eppure solamente il 56% ancora si appoggia a mezzi privati per raggiungere il luogo di lavoro o di studio. Snellire le procedure di il pagamento rappresenta un importante passo verso il miglioramento dei servizi di trasporto.

Lo studio completo è consultabile a questo indirizzo

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ragerino24 Luglio 2019, 09:15 #1
Tutto molto bello. Salvo il fatto che poi c'è un infinità di gente che viaggia senza pagare il bigietto, e pretende pure di avere ragione.
frankie24 Luglio 2019, 09:44 #2
Provato in ATM con due carte senza riuscita. Biglietto elettronico alle macchinette OK.
roccia123424 Luglio 2019, 09:55 #3
Originariamente inviato da: Ragerino
Tutto molto bello. Salvo il fatto che poi c'è un infinità di gente che viaggia senza pagare il bigietto, e pretende pure di avere ragione.


Quella è un'altra questione. Soprattutto, c'è la volontà politico/amministrativa di lasciare tutto com'è.
mail9000it24 Luglio 2019, 11:27 #4

Bologna

A bologna sull'autobus c'è la macchinetta per comprare il biglietto e anche il lettore contactless se hai l'abbonamento.
Non so se è su tutte le linee ma sulla circolare sicuramente si.
domthewizard24 Luglio 2019, 11:52 #5
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
secondo uno studio Visa, può incrementare del 27% l'adozione del trasporto pubblico


si perchè la gente non usa i mezzi perchè non può pagare contactless, mica perchè sono sempre in ritardo, sporchi, puzzolenti e pieni di gente
Persio24 Luglio 2019, 15:45 #6
Originariamente inviato da: domthewizard
si perchè la gente non usa i mezzi perchè non può pagare contactless, mica perchè sono sempre in ritardo, sporchi, puzzolenti e pieni di gente


ma dove vivi?
elias9124 Luglio 2019, 16:08 #7
Originariamente inviato da: frankie
Provato in ATM con due carte senza riuscita. Biglietto elettronico alle macchinette OK.


Io in Metro a Milano uso solo il contactless.. Calcola in automatico il costo minore a seconda dei vari accessi tra singoli e giornalieri (prima aveva più senso col giornaliero a 4,5) e non mi preoccupo di dover fare code alle macchinette.
domthewizard24 Luglio 2019, 16:32 #8
Originariamente inviato da: Persio
ma dove vivi?

in italia, ma in ogni parte del mondo è così. qualsiasi posto frequentato da persone non è il massimo dell'igiene, se poi ci metti quei mezzi che usano i pendolari, dove si ammassano centinaia di persone stretti come sardine, basta uno che ha il raffreddore che rischia di infettarne almeno 10. senza contare poi quelli che non si lavano, mi viene il vomito solo a pensarci
Tedturb024 Luglio 2019, 21:13 #9
Originariamente inviato da: domthewizard
in italia, ma in ogni parte del mondo è così. qualsiasi posto frequentato da persone non è il massimo dell'igiene, se poi ci metti quei mezzi che usano i pendolari, dove si ammassano centinaia di persone stretti come sardine, basta uno che ha il raffreddore che rischia di infettarne almeno 10. senza contare poi quelli che non si lavano, mi viene il vomito solo a pensarci


In ogni parte del mondo dove sei stato tu.
Comunque in italia e' cosi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^