In collaborazione con Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia

L’esperienza dello Studio Salvetta con Wolters Kluwer Italia

L’esperienza dello Studio Salvetta con Wolters Kluwer Italia

Francesco Salvetta è un commercialista di Trento che ha strutturato il suo studio a supporto del tessuto industriale locale, consulenza alle start up e storie di successo grazie alle automazioni digitali di Wolters Kluwer Italia

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Innovazione
Fattura Elettronica
 

"Sono curioso e interessato al mondo. Forse è questo che ha aiutato il successo del mio studio", spiega Francesco Salvetta, commercialista di Trento che vanta un curriculum particolare: si diploma perito agrario con specializzazione in viticoltura ed enologia e successivamente si laurea in Economia e Commercio all'Università di Trento.

All'apertura del suo studio professionale, Francesco Salvetta è uno dei primi a dotarsi di un sito web. “È indubbio che il web porti clientela, anche per un’attività come la nostra, ma questo negli anni 2000 per i commercialisti era quasi un tabù". 

Francesco Salvetta

Lo Studio Salvetta, oggi forte di due associati, tre dipendenti, un praticante e spesso stagisti, ha un credo fin dalla sua fondazione: lo Studio è un’azienda e come tale deve strutturarsi con procedure, per sé stessi e per la propria redditività e per i propri clienti, perché la contabilità e l’amministrazione non sono solo pratiche, ma anche materia di consulenza. “Il commercialista oggi non è solo adempimenti. Per carità non demonizzo affatto queste pratiche, sono un’attività che i nostri clienti si aspettano da noi. Su questo possono stare tranquilli perché la nostra esperienza e capacità, unite all'automazione e digitalizzazione messa in atto grazie all'affidabilità del nostro partner Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia, rendono questo servizio ineccepibile.”

I commercialisti e la trasformazione digitale

Cosa altro è il commercialista oggi?

"Un concentrato di consulenze e sostegno ai business e alle attività imprenditoriali. Il valore aggiunto di un commercialista deve essere il saper dare valore aggiunto alle sue attività. I nostri clienti sanno che ottengono da noi analisi, indicazioni, consigli, visioni, prospettive. Tutto basato sui dati che sappiamo leggere e analizzare dalle attività di amministrazione, contabilità e controllo di gestione. E dalla conoscenza delle strutture imprenditoriali del territorio".

L’attività consulenziale deve essere sostenuta da un funzionamento molto preciso e puntuale dello Studio. Precisione e puntualità che poggiano solidamente sulle strutture digitali.

“Da tantissimi anni Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia ci affianca in tutte le nostre necessità digitali. Ho strutturato lo Studio in modo da poter efficientare al massimo ogni attività e offrire alla clientela il valore aggiunto della efficacia e della velocità. Tutte possibilità che mi sono offerte dagli applicativi e dalle soluzioni del nostro partner tecnologico".

La collaborazione tra clientela e Studio è garantita da webdesk, un contenitore di servizi e di comunicazioni perfettamente integrato con le soluzioni gestionali di Wolters Kluwer Italia in uso presso lo Studio Salvetta.

Grazie a webdesk lo studio ed i propri utenti possono scambiarsi documenti, comunicare e raccogliere dati tramite una semplice connessione a Internet. Basta un semplice clic per avviare la condivisione istantanea delle informazioni e dei documenti e i dati inseriti nei servizi disponibili in webdesk sono già pronti per essere importati negli applicativi Wolters Kluwer Italia, quali ad esempio servizi comuni, fiscali, contabili, paghe. Lo studio ha la possibilità con un solo click di condividere documenti e informazioni contenuti all'interno degli applicativi gestionali, con i propri clienti.

Studio Salvetta TeamWork

L’integrità di documenti e i dati presenti all'interno del portale è garantita dagli elevatissimi standard di sicurezza certificati Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia che proteggono da virus o manomissioni.

Wolters Kluwer Italia ha dotato lo Studio Salvetta di applicativi moderni ed efficienti per automatizzare al massimo tutte le operazioni contabili, dichiarative e di bilancio. Grazie all'automazione lo Studio Salvetta può offrire servizi innovativi e grazie alle funzioni di collaborazione, proprie delle soluzioni Wolters Kluwer Italia, è in grado di proporre ben di più degli adempimenti, fattore che ha permesso allo studio di distinguersi per offerta consulenziale innovativa ad elevato valore aggiunto.

Studio Salvetta e la fatturazione elettronica 

"L’introduzione massiva della fatturazione elettronica è stata una grandissima evoluzione in termini innovativi per tutta l’impresa italiana. Fattura Smart di Wolters Kluwer Tax & Accounting ha rappresentato molto per noi e proprio per come il nostro partner digitale l’ha presentata, ci ha messo nelle condizioni di far capire al cliente come il commercialista debba sempre restare al centro del processo di trasformazione digitale".

Wolters Kluwer Tax & Accounting Italia è un partner tecnologico importante per lo Studio Salvetta.

“Tutto quello che è necessario per la cura del cliente ce lo fornisce Wolters Kluwer Italia, dagli applicativi per la contabilità di base all'archiviazione telematica, dal portale collaborativo alla piattaforma digitale per la gestione efficace di contabilità, dichiarazioni e bilancio, alla fatturazione elettronica e alla dematerializzazione documentale e conservativa dei registri fiscali e del libro giornale oltre che dei dichiarativi.

Tutto è applicato per la soddisfazione del cliente in termini di efficienza sugli adempimenti e tutto è utilizzato per l’analisi e la consulenza manageriale. Limitiamo il coinvolgimento della clientela al minimo, ma sfruttiamo quei momenti, ad esempio la raccolta della firma sui dichiarativi, per rendere consapevole il cliente del lavoro dello Studio. Proprio l’automazione e la trasformazione digitale rende lo Studio così efficiente da non far percepire al cliente il lavoro che invece c’è e che resterà anche in futuro.

Diversa è la condizione del commercialista come consulente. Qui il rapporto è diretto tra commercialista e imprenditore e la nostra prerogativa è quella di non affiancare il cliente in battaglie inutili ma di creare un clima collaborativo per sviluppare una capacità di analisi possibilmente neutra e non emotivamente coinvolta. Il CFO, ed è quello il mio ruolo per tante PMI locali che un CFO non se lo possono permettere all'interno dell’azienda, deve essere un’analista, un visionario, creativo, e deve avere ampiezza mentale. Per questo deve conoscere i dati dell’azienda e li deve saper analizzare e interpretare. Cosa che ci riesce benissimo grazie ai software di casa Wolters Kluwer Italia".

 
^