Le nuove tecnologie a scuola: la sperimentazione in Emilia-Romagna con Microsoft e Lenovo

Le nuove tecnologie a scuola: la sperimentazione in Emilia-Romagna con Microsoft e Lenovo

Lenovo, Microsoft e l'Ufficio Scolastico Regionale dell'Emilia-Romagna hanno annunciato l'avvio di un programma che punta a portare le nuove tecnologie nelle scuole, per migliorare e innovare la didattica

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Innovazione
LenovoMicrosoft
 

L'introduzione delle nuove tecnologie nelle scuole è sempre motivo di dibattito, ma ha degli indubbi vantaggi potenziali nella didattica e nell'accesso a materiali e strumenti impossibili da eguagliare con gli strumenti "tradizionali". Proprio per consentire a sempre più studenti di accedere alle possibilità offerte dai nuovi mezzi, Lenovo, Microsoft e l'Ufficio Scolastico Regionale dell'Emilia-Romagna hanno annunciato l'avvio di un programma che porterà circa 100 studenti in tre istituti a utilizzare computer con Windows 10 e visori per la realtà virtuale Lenovo Explorer.

Le nuove tecnologie a scuola: la collaborazione pubblico-privato con Microsoft e Lenovo

La sperimentazione, frutto della collaborazione tra l'Ufficio Scolastico Regionale (USR) e le due aziende, coinvolge tre istituti dell'Emilia-Romagna (Istituto Comprensivo di Castiglione dei Pepoli, Camugnano e San Benedetto; l'Istituto Comprensivo 3 di Modena e la Scuola Secondaria di primo grado Montanari di Mirandola), ha l'obiettivo di avviare un percorso che possa guardare a un cambiamento della didattica in vista dell'evoluzione del mondo, con particolare attenzione ai mutamenti presenti e futuri del mondo del lavoro.

Preparare gli studenti al domani è possibile solo se la formazione avviene in maniera trasversale e utilizzando anche i nuovi mezzi tecnologici. Come evidenzia Francesco Del Sole, direttore della divisione education di Microsoft Italia, "Secondo una ricerca Microsoft, il 65% degli studenti di oggi svolgerà in futuro professioni che ancora non esistono. I nuovi trend digitali come l’Intelligenza Artificiale e la Robotica stanno infatti creando nuovi posti di lavoro che al momento non riescono ad essere coperti perché mancano figure professionali qualificate per svolgerli. È quindi indispensabile pensare a una didattica che vada incontro a questa necessità e che sia in grado di aiutare i giovani a sviluppare quelle competenze digitali e trasversali – le cosiddette soft skills - necessarie per poter competere nel mercato del lavoro e diventare professionisti qualificati."

Non può esserci, però, formazione degli studenti senza un'adeguata preparazione anche del corpo docente e del personale scolastico: per questo motivo l'USR e le due aziende hanno previsto anche dei corsi di formazione e aggiornamento per docenti e personale. I corsi verteranno sull'utilizzo di Office 365 e di Minecraft: Education Edition.

Maggiori informazioni sui servizi per gli studenti si possono trovare sul sito Microsoft Education.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^