Bonus bancomat: esclusi gli acquisti online

Bonus bancomat: esclusi gli acquisti online

Manca ancora un decreto attuativo sulla proposta di un rimborso del 10% delle spese sostenute usando bancomat o carta di credito, ma una cosa sembra certa: gli acquisti online saranno esclusi dalla misura

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Market
Scontrino Elettronico
 

Come abbiamo avuto modo di spiegare qui, il Governo sta lavorando a una misura per incentivare i pagamenti tramite strumenti tracciabili come carte di credito e di debito (i bancomat), ma anche attraverso app. L'obiettivo è quello di spingere i cittadini all'utilizzo di queste modalità di pagamento, ancora poco diffuse in Italia, e di combattere in questa maniera l'evasione fiscale. La misura sulla quale sta lavorando il governo è definita, in maniera informale, piano cashless e prevede il rimborso di una percentuale delle spese effettuate con strumenti digitali.

Bonus Bancomat: 10% di rimborso sulle spese effettuate

bancomat-pay-bancomat

L'idea del Governo è di restituire ai cittadini il 10% di quanto speso tramite carta di credito, bancomat e app di pagamento, con una soglia di 3.000 euro, indipendentemente dagli acquisti fatti. Poco conta che si tratti di beni di prima necessità o di spese di altro tipo. Se le proposte si concretizzassero, sarebbe possibile avere un risparmio di un massimo di 300 euro annuali semplicemente evitando di usare il contante. C'è un dettaglio, però: questo bonus è valido esclusivamente per gli acquisti fatti in negozi fisici. Gli acquisti online, infatti, non verranno conteggiati. Il motivo probabilmente è da ricercare nello scopo della misura, che è quello di far fronte all'evasione: gli shop online accettano solo pagamenti tracciabili, al contrario di quanto accade coi negozi fisici, dove è ancora molto diffuso l'uso del contante. 

Come già indicato, questa misura potrebbe essere attuata già dal mese di dicembre, giusto in tempo per lo shopping natalizio. 

92 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pabloski11 Settembre 2020, 12:47 #1
ma il governo ha imparato dal suo cofondatore Renzi a dare mancette elettorali a destra e a manca
Marok11 Settembre 2020, 12:47 #2
Magariiiii
Finalmente (forse) hanno capito che l'unico modo di abbattere l'evasione è dare un bonus a chi lo scontrino non lo richiede!
Alcuni paesi hanno abbinato agli scontrini estrazioni nazionali o stile gratta e vinci.
Avere indietro metà dell'iva sarebbe una mossa ottima, però 3000€ dovrebbe essere la soglia mensile non annuale.

Edit: ho letto la fonte, ma anche lì non è chiaro se i 3000€ sono di cashback o della spesa originale. Secondo me sono di cashback se no avrebbe poco senso, troppo poco max 300€ all'anno.
ninja75011 Settembre 2020, 12:54 #3
fosse per me il contante andrebbe abolito
Sandro kensan11 Settembre 2020, 13:12 #4
Sono 300 euro che finiscono nel conto corrente. Però secondo me dovrebbero escludere dal conteggio i supermercati, troppo facile fare 3000 euro di spesa andando al supermercato, basta una spesa mensile di 250 euro e si può evadere l'iva con tutti gli altri acquisti.
Opteranium11 Settembre 2020, 13:18 #5
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
gli shop online accettano solo pagamenti tracciabili, al contrario di quanto accade coi negozi fisici, dove è ancora molto diffuso l'uso del contante.

mica vero, in molti hanno anche l'opzione del pagamento in contrassegno fino a mille euro (anzi, 999) il quale, per dire, mi risulta gradito perché pago solo quando ho il prodotto in mano
Phoenix Fire11 Settembre 2020, 13:30 #6
Originariamente inviato da: Opteranium
mica vero, in molti hanno anche l'opzione del pagamento in contrassegno fino a mille euro (anzi, 999) il quale, per dire, mi risulta gradito perché pago solo quando ho il prodotto in mano


il contrassegno comunque è un metodo "tracciato" visto che c'è il corriere di mezzo
Svelgen11 Settembre 2020, 13:37 #7
Originariamente inviato da: ninja750
fosse per me il contante andrebbe abolito


Originariamente inviato da: Sandro kensan
Sono 300 euro che finiscono nel conto corrente. Però secondo me dovrebbero escludere dal conteggio i supermercati, troppo facile fare 3000 euro di spesa andando al supermercato, basta una spesa mensile di 250 euro e si può evadere l'iva con tutti gli altri acquisti.


Originariamente inviato da: Phoenix Fire
il contrassegno comunque è un metodo "tracciato" visto che c'è il corriere di mezzo


Quoto tutti!
Robydriver11 Settembre 2020, 13:48 #8
Ma far si che il bancomat non sia un costo per i commercianti no eh? Abbattere i costi di apparecchiature,fissi mensili,percentuali sull'incasso (INCASSO,NON GUADAGNO) no eh?
Già,perchè Tizio tra scegliere se pagare il 22% di iva in meno a nero (che poi dovrebbe,oltre all'iva,farsi scalare anche la percentuale di tasse non calcolate che,diversamente,si intasca chi lavora a nero) e vedersi restituire il 10% dallo stato SICURAMENTE vorrà cercare il negozio/professionista onesto che gli consentirà il pagamento elettronico...
Così chi lavora a nero,andrà avanti (BENE,pure MEGLIO) per la sua strada.Invece chi è onesto (tradotto in italiota: PIRxA), giù a versare altri oboli ai "poveri" istituti di credito sottoforma di percentuali sull'incasso e balzelli vari di noleggio pos...
Signori,o si abolisce il contante,o lotterie/pos/ecc non servono ad un tubo o quasi (in realtà servono sì a chi incassa le percentuali sul transato).
A parte forse qualche somaro che su noto store online mette una stella ad un noto pos autonomo (dalle banche) poichè si lamenta che gli hanno chiesto la documentazione aziendale per attivare il "pos" e senza non funziona...
Forse il tizio sperava di usare il pos "a nero"...
Svelgen11 Settembre 2020, 14:05 #9
Ci sono commercianti che pagano un botto di spese perché sono loro che le vogliono pagare.
Basterebbe cambiare banca, oppure informarsi un minimo. Io vedo molti commercianti che hanno il POS legato allo smartphone ad esempio. E mi dicono che i costi di gestione, sono notevolmente inferiori.
Poi da dove arriva questa garanzia che tutto sia dovuto gratuitamente io ancora non l'ho capito.
Se prelevo in altra banca, io pago 1€ di commissioni.
Se faccio bonifici idem.
Posso scegliere un piano di gestione sul CC che mi consente di abbattere tali costi, se faccio tante operazioni. Ma siccome prelevo sempre nella mia banca e pago sempre in maniera digitale, posso anche tenermi l'attuale piano che mi costa quasi nulla alla fine dell'anno.
Basta informarsi un minimo e leggere gli estratti conti. Poi, se non soddisfatti ci sono le alternative, come le assicurazioni del resto dove c'è quello che ti spara prezzi fuori di testa e con garanzie che non sfrutterai mai, e quello che ti da alternative per risparmiare.
corvazo11 Settembre 2020, 14:07 #10
Ma smettetela con sta storia dell'evasione, cosa c'entra con l'incentivarne l'uso nei negozi??? Il motivo di ciò è che vogliono spingervi a non utilizzare il cash perché dal prossimo anno verrà abolito o ci proveranno.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^