Bonus bancomat, forse attivo già da dicembre

Bonus bancomat, forse attivo già da dicembre

La misura per incentivare i pagamenti tracciabili tramite la formula del cashback potrebbe partire già questo dicembre, con un rimborso del 10% per le spese effettuate tramite bancomat e carta di credito

di pubblicata il , alle 08:01 nel canale Innovazione
NexiMasterCardVisa
 

Come abbiamo già spiegato sulle pagine di Edge9, il governo sta cercando vari modi di incentivare i pagamenti elettronici e tracciabili, che in Italia sono ancora poco diffusi rispetto ad altri Paesi europei e non solo. Una delle formule è quella del cashback che, come riporta Il Sole 24 Ore, potrebbe partire già da questo dicembre. Non mancano dei nodi da scogliere. 

Bonus bancomat già da dicembre? Forse sì

310119_BancomatPay

Il 7 settembre si è tenuto un incontro fra il governo e gli acquirer, gli operatori che erogano servizi POS agli esercenti, al quale hanno partecipato alcuni dei principali attori del settore, fra i quali citiamo American Express, Postepay, Intesa Sanpaolo, Unicredit, Bnl Axepta, Satispay, Nexi. A quanto pare, l'intenzione del governo è di dare un'accelerata agli incentivi per chi paga con strumenti digitali e tracciabili e il meccanismo del cashback, che prevede un rimborso in percentuale alle spese sostenute tramite bancomat, carta di credito e app di pagamento. 

L'idea è quella di restituire il 10% delle spese sostenute con questi strumenti fino a un massimo di 300 euro all'anno. Allo studio la possibilità di imporre un numero minimo di pagamenti per accedere al cashback, così da stimolare l'utilizzo di pagamenti digitali anche per transazioni di basso valore, come il caffè al bar. Per andare incontro agli esercenti, è previsto un credito di imposta sulle commissioni dovute ai circuiti di pagamento.

Rimangono alcuni nodi da risolvere, quello della rendicontazione e il trasferimento delle informazioni all'Agenzia delle Entrate. Dettagli che richiedono il via libera da parte del Garante della Privacy e della Corte dei Conti

83 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
CYRANO09 Settembre 2020, 08:05 #1
Ottimo, dato che pago sempre col bancomat !



Cknsknsknknsks
Svelgen09 Settembre 2020, 08:09 #2
Ottimo anche per me!
Con lo smartphone, ci pago da un pezzo anche il caffè o la colazione la mattina.
Via i contanti, i controlli sui falsi, monetine del menga che riempiono i portafogli!
In un momento delicato come questo, dal punto di vista dell'igiene, meno soldi girano tra le mani delle persone, e meglio è!
Se va in porto la cosa, sarò curioso di vedere quanti schifano un rimborso fino a 300€...
the_joe09 Settembre 2020, 08:10 #3
Ottimo, ma il limite è basso, in pratica sono rimborsate le spese fino a 3000€/anno
Troppo poco.
harlock1009 Settembre 2020, 08:19 #4
300euro posso sembrare pochi, ma la gente al supermercato si ammazza per le buste della frutta a 2 centesimi, secondo me funzionerà.
Paganetor09 Settembre 2020, 08:23 #5
in effetti per un uso "massivo" del bancomat/cc 3.000 euro/anno non sono molti. Meglio di niente eh

A me la carta di credito rimborsa i costi annuali di gestione se ne spendo 6.000 fino all'anno scorso comprando i biglietti aerei, auto a nolo e alberghi per le vacanze li raggiungevo, quest'anno mi sa di no visto che sono praticamente rimasto a casa

Vabbè, vediamo se riusciamo a cambiare mentalità e a usare questa benedetta valuta elettronica!
Svelgen09 Settembre 2020, 08:23 #6
Non ho capito i dubbi...
State dicendo che una famiglia media, non arriva a spendere 3000€/anno con il bancomat?
fraussantin09 Settembre 2020, 08:26 #7
Originariamente inviato da: harlock10
300euro posso sembrare pochi, ma la gente al supermercato si ammazza per le buste della frutta a 2 centesimi, secondo me funzionerà.


Non funziinerá e spiego il perchè: la gente pagherà col bancomat nei supermercati , nei negozi e dove sarà possibile farlo , ma continuerà a pagare in nero dentisti , avvocati , muratori , meccanici e chiunque altro gli fará lo sconto.

Devono capire che il problema non sono i negozi che stanno chiudendo uno dopo l'altro ma gli artigiani e i professionisti.
Quest' anno molti ( quasi tutti)negozi ristoranti locali e servizi saranno in perdita , non avranno soldi per sostenere acconti calcolati sull'anno precedente ( con fatturati ben diversi) e non li verseranno, dovranno attrezzarsi a trovare i soldi altrove .
fraussantin09 Settembre 2020, 08:26 #8
Originariamente inviato da: Svelgen
Non ho capito i dubbi...
State dicendo che una famiglia media, non arriva a spendere 3000€/anno con il bancomat?



Casomai è che ci arrivano di già e oltre , e il resto possono continuare a farlo in nero come sarà chiaro che faranno

Quando hai pagato il supermercato 100 euro a settimana sei già a 5000 e passa , il meccanico , il fruttarolo e lo spaccino sotto casa puoi continuare a pagarli in contanti
Babylon509 Settembre 2020, 08:34 #9
Superata la soglia limite dei 300 € si ritorna al pagamento in contanti, ottimo assist del Governo alle Banche e Multinazionali del Debito.
qboy09 Settembre 2020, 08:45 #10
Originariamente inviato da: fraussantin
Non funziinerá e spiego il perchè: la gente pagherà col bancomat nei supermercati , nei negozi e dove sarà possibile farlo , ma continuerà a pagare in nero dentisti , avvocati , muratori , meccanici e chiunque altro gli fará lo sconto.

Devono capire che il problema non sono i negozi che stanno chiudendo uno dopo l'altro ma gli artigiani e i professionisti.
Quest' anno molti ( quasi tutti)negozi ristoranti locali e servizi saranno in perdita , non avranno soldi per sostenere acconti calcolati sull'anno precedente ( con fatturati ben diversi) e non li verseranno, dovranno attrezzarsi a trovare i soldi altrove .


Ti vorrei fare vedere certe facce a Milano quando chiedi lo scontrino nei ristoranti

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^