Per Neuberger Berman questo è il momento ideale per investire su 5G e auto a guida autonoma

Per Neuberger Berman questo è il momento ideale per investire su 5G e auto a guida autonoma

Ci vorrà ancora del tempo prima che le auto a guida autonomia siano realtà ma la roadmap è già pronta e le tecnologie abilitanti, come il 5G e le auto elettrifiche, stanno facendo passi da gigante. Per Neuberger Berman è il momento di investire

di pubblicata il , alle 19:21 nel canale Market
5Gautomotive
 

YT Boon, Director of Research - Asia, Global Equity Research di Neuberger Berman è un personaggio atipico. Si occupa di finanza, di investimenti, ma riesce descrivere il mercato tecnologico con una lucidità impressionante. Durante una conferenza, alla quale hanno partecipato anche TIM, Samsung e BMW, ha saputo offrire una visione davvero interessante del settore, sia dal punto di vista dell'evoluzione tecnologica, sia dal punto di vista finanziario, quello più legato al suo ruolo attuale. 

Questa capacità deriva della sua formazione: prima di entrare in Neuberger Berman faceva l'ingegnere e sviluppava chip. Non dei chip qualunque, però: nel 2004, lavorava ai primi integrati espressamente concepiti per applicazioni di guida autonoma. Quegli stessi chip che attualmente sono usati in milioni di moderne automobili, grazie ai quali è stato possibile implementare funzioni di guida assistita come la frenata automatica o l'adaptive cruise control.

YT, insomma, conosce da vicino questo settore ed è anche per questo che sostiene che ora sia il momento di agire e di investire nelle nuove tecnologie che abiliteranno la rivoluzione delle auto a guida autonoma. Un consiglio interessato, considerato il suo ruolo, ma le sue considerazioni sono sensate ed è probabile che sarà proprio questo il settore più rivoluzionario, nonché quello dove si concentreranno i fatturati. 

La tecnologie che abiliteranno la rivoluzione della guida autonoma

Si parla da anni di auto senza conducente ma, al di là degli esperimenti di aziende come Google o Uber, siamo ancora lontani dal vederle circolare sulle nostre strade. La tecnologia non è ancora abbastanza matura e manca ancora qualche passo per poter raggiungere il traguardo. La strada però è segnata e, in generale, si sta lavorando per preparare il terreno

YT

Per funzionare, le auto a guida autonoma richiedono un cambiamento dell'infrastruttura di telecomunicazioni, cambiamento che si concretizzerà con la diffusione capillare del 5G. Grazie al 5G le auto potranno comunicare fra loro e coi vari sensori sparsi per le città, coordinarsi, ottenere informazioni e poter quindi aspirare al tanto atteso Livello 5, dove non sarà più necessario avere un umano al volante.

Il 5G da solo però non sarà sufficiente, anche perché l'era dei motori a pistoni sta ormai finendo. Il costo del carburante e l'inquinamento stanno spingendo con forza verso le auto elettrificate, sia quelle ibride, sia quelle interamente elettriche. A oggi i numeri sono bassi, ma in breve tempo la situazione si ribalterà e le vetture ecologiche sostituiranno quelle a pistoni come gli smartphone hanno preso il posto dei vecchi cellulari. Quanto ci vorrà? Non troppo, a ben vedere, dato che più di uno stato europeo prevede di proibire la vendita di auto con motore a combustione a partire dal 2030.  

BMW auto elettriche

Mancano ancora 10 anni, che nel mondo tecnologico sono l'equivalente di un'era geologica, la la direzione è quella. Ed è per questo che Neuberger Berman sta giocando la sua scommessa proprio su queste tre tecnologie: 5G, auto elettriche e guida autonoma

20191126_112931

 

 

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^