HMD Global porta i dati e la loro analisi in Europa con Google Cloud

HMD Global porta i dati e la loro analisi in Europa con Google Cloud

HMD Global ha annunciato che porterà progressivamente tutti i dati relativi agli smartphone Nokia in Europa: a ospitarli sarà il data center di Google Cloud a Hammina, in Filandia

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Public Cloud
HMD GlobalNokiaGoogle
 

HMD Global, azienda finlandese licenziataria del marchio Nokia nel mercato degli smartphone, ha annunciato l'avvio di una collaborazione con Google e CGI per portare i dati dei telefoni Nokia in Europa e, più precisamente, in Finlandia. L'iniziativa porterà infatti i dati sugli smartphone Nokia presso la Google Cloud Region di Hamina, in Finlandia, dove verranno conservati e analizzati.

HMD Global porta i dati degli smartphone Nokia in Finlandia con Google e CGI

HMD Global utilizzerà i data center di Google situati in Finlandia per custodire e analizzare i dati provenienti dagli smartphone Nokia. Nello specifico, i dati che verranno archiviati a Hammina sono quelli di analisi delle prestazioni e relativi alle attivazioni.

L'azienda ha affermato di voler portare tali dati in Europa per poter meglio rispondere alle esigenze di sicurezza dei dati e di rispetto della privacy, anche per via dei regolamenti come il GDPR (che ricordiamo essere attualmente applicato sol dal 23% delle aziende italiane).

I dati saranno archiviati in Finlandia a partire dalla commercializzazione dei nuovi Nokia 4.2, 3.2 e 2.2, con i dati degli altri smartphone che saranno progressivamente spostati nella nuova collocazione con l'aggiornamento ad Android Q, previsto per la fine dell'anno e durante il 2020.

CGI ha curato la creazione dell'infrastruttura di back-end necessaria per la gestione dei dati e la loro raccolta dallo smartphone. L'azienda ha inoltre fornito consulenza a HMD Global per l'analisi dei dati e il monitoraggio dell'efficacia della soluzione.

“Nel rispetto del nostro DNA finlandese, abbiamo infatti deciso di collaborare con Google
Cloud Platform per far fronte alle nostre crescenti esigenze di storage dei dati, incrementando gli
investimenti nel nostro paese d’origine”
, ha affermato Juho Sarvikas, chief product officer presso HMD Global. “Vogliamo garantire la massima trasparenza sulla modalità di raccolta e archiviazione dei dati di attivazione dei device e far sì che gli utenti comprendano come tutto ciò migliorerà la loro esperienza. Questo cambiamento mira a rafforzare ulteriormente la nostra promessa di un Android puro, sicuro e aggiornato, con un focus su sicurezza e privacy attraverso i nostri server in Finlandia”.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito di HMD Global.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^