Barracuda amplia la sua offerta acquisendo la tecnologia di rilevamento dei bot di InfiSecure Technologies

Barracuda amplia la sua offerta acquisendo la tecnologia di rilevamento dei bot di InfiSecure Technologies

Le tecnologie di rilevamento bot di Infinisecure Technologies verranno integrate nei Web Application Firewall e nei WAF-as-a-Service di Barracuda, migliorandone ulteriormente la sicurezza

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Security
Barracuda
 

Barracuda ha deciso di espandere e migliorare il suo portfolio di soluzioni cloud per la sicurezza informatica acquisendo la tecnologia di rilevamento dei bot realizzata da InfiSecure Technologies. Quest'ultima è un'azienda specializzata nella rilevazione a bassa latenza e nella mitigazione dei bot evoluti e le sue tecnologie verranno integrate nella soluzione di Bot Protection di Barracuda, disponiblile sia sui Barracuda WAF (Web Application Firewall) sia sul servizio Barracuda WAF-as-a-service.

Perché Barracuda è interessata a InfiSecure Technologies?

I bot rappresentano ormai una buona percentuale del traffico Internet. Ce ne sono di differenti tipi, e i più noti sono i chatbot, usati per velocizzare le richieste di assistenza. Ci sono anche bot molto apprezzati dagli influencer e dai social media manager che consentono di automatizzare le operazioni ripetitive e di instaurare rapporti più diretti coi follower. E, inevitabilmente, ci sono bot controllati dagli hacker, usati per automatizzare le operazioni di analisi del bersaglio e talvolta per lanciare attacchi mirati. Sono questi ultimi a preoccupare dato che possono mascherare la loro attività malevola fingendosi semplici utenti e passando inosservati alle misure di sicurezza. Possono essere molto pericolosi anche perché spesso gli hacker utilizzano un numero elevato di bot contemporaneamente per lanciare attacchi di tipo DDoS, capaci di mettere in ginocchio le reti aziendali o specifici servizi Internet. 

Barracuda include già da tempo delle soluzioni per identificare questi specifici bot e proteggere le aziende da questi pericoli.

Con l'evoluzione delle botnet, però, le tecnologie di individuazione a disposizione di Barracuda tendevano a essere meno efficaci nello scovare minacce. Questo perché le botnet si sono evolute per avere comportamenti più simili a quelli umani e, di conseguenza, più complessi da individuare. Un esempio sono i bot del tipo Low-and-slow, che effettuano le query sui dati a un ritmo molto rallentato, cambiando spesso di IP, così da confondere la loro attività con quella del normale sistema. Per individuare questo tipo di minacce è necessario utilizzare tecniche particolari e InfiSecure è specializzata proprio in questo ambito.

Grazie all'acquisizione, Barracuda può ora integrare queste tecniche di riconoscimento all'interno della sua soluzione WAF, potenziandola e rendendola più sicura. 

"Questa acquisizione strategica rafforza ulteriormente la nostra offerta di sicurezza delle applicazioni e il nostro impegno a fornire application security ai nostri clienti" - ha dichiarato Tim Jefferson, SVP, Engineering of Data Protection, Network and Application Security di Barracuda Networks - "InfiSecure completa perfettamente la nostra Advanced Bot Protection recentemente annunciata e offrirà funzionalità di nuova generazione alle nostra offerta di WAF-as-a-Service e Web Application Firewall”.

Maggiori informazioni sulle soluzioni WAF e WAF-as-a-service sono disponibili sul sito di Barracuda

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^