Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

SEC, ETF Bitcoin e hacker in azione... cosa è successo?

SEC, ETF Bitcoin e hacker in azione... cosa è successo?

SEC, l'ente USA preposto alla vigilanza delle borse valori, ha approvato un ETF legato al valore dei bitcoin. Poche ore prima dell'ufficializzazione della notizia, però, l'account Twitter di SEC è stato violato. Ecco cosa è successo

di pubblicata il , alle 12:01 nel canale Security
blockchainBitcoinTwitter
 

Il bitcoin entra in borsa? Non proprio, ma quasi. La notizia, infatti, è che SEC (Securities and Exchange Commission), l'ente statunitense che si occupa di vigilare sulle borse valori, ha approvato il 10 gennaio un ETF basato sul prezzo del bitcoin. Una notizia estremamente importante, che in qualche maniera "sdogana" il mondo delle crypto, dato che dimostra come l'atteggiamento delle istituzioni nei confronti delle criptovalute e dei bitcoin nello specifico sia oggi più aperto.

bitcoin

Cosa sono gli ETF?

Gli ETF (Exchange Traded Fund) sono fondi negoziati in borsa che possono essere comprati e venduti alla pari delle azioni. La differenza con le classiche stock è che gli ETF non sono legati a una singola azienda, ma sono dei prodotti strutturati che tendono a replicare l'andamento di un indice azionario. Possono essere relative a settori (farmaceutico, tech, IA), ma anche a materie prime, e si distinguono per la loro semplicità, la flessibilità e la maggiore trasparenza.

L'ETF relativo ai bitcoin tenderà quindi a replicare l'andamento del prezzo della criptovaluta creata da Satoshi Nakamoto.

La decisione della SEC è un tassello molto importante e segna un nuovo passo sul piano degli investimenti in criptovalute e tutela dei risparmiatori. Le crypto, come appunto i Bitcoin, sono investimenti molto rischiosi ed è necessario porre attenzione, anche in Italia, a questo fenomeno, in un’ottica di protezione dei piccoli investitori che spesso si lasciano convincere a spostare i propri risparmi in questi sistemi altamente volatili”, spiega Gerardo Costabile, Presidente di IISFA (Associazione Italiana Digital Forensics) e Ceo DeepCyber (Gruppo Maggioli).

L'attacco all'account X di SEC

L'attesa decisione di SEC ha attirato le attenzioni di alcuni criminali informatici che, prima ancora che venisse annunciata, hanno violato l'account X di SEC. Prima dell'approvazione ufficiale della decisione dell'ente, infatti, sul canale X di SEC è apparso un tweet che anticipava l'approvazione dell'ETF. 

bitcoin ETF

Un fatto gravissimo, che ha inevitabilmente turbato il mercato, portando a far oscillare in maniera significativa il valore del bitcoin nell'arco di poche ore. La valuta ha raggiunto rapidamente i 47.800 dollari, prima di crollare attorno ai 45.000 dopo la smentita ufficiale da parte di SEC. 

Ancora più imbarazzante, il modo in cui gli attaccanti hanno ottenuto accesso all'account. Non è stata infatti violata la piattaforma X. Al contrario: Elon Musk ha ripostato un tweet del reparto sicurezza del social X dove i tecnici spiegano che un individuo non ancora identificato ha ottenuto il controllo di un numero di telefono associato all'account @SECGov. L'aspetto grave è che su questo account non era stata attivata l'autenticazione a due fattori. Una leggerezza gravissima da parte di SEC, considerato il ruolo di questo ente. 

sec hack bitcoin

Non è noto chi ci sia dietro l'attacco, né come siano riusciti a violare l'account, ma è probabile che più che di un sabotaggio si sia trattato di un'azione mirata a turbare il mercato così da speculare sulle inevitabili oscillazioni del valore del bitcoin a seguito della violazione. 

Al di là della mostruosa gaffe di SEC, c'è un altro punto che merita di essere sottolineato: l'idea alla base del bitcoin e delle criptovalute in generale era quella di creare una moneta indipendente, non controllata dalle banche. E l'approvazione di un ETF basato sul bitcoin rappresenta proprio l'opposto. Forse anche il sogno di Nakamoto è destinato a infrangersi?

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
destroyer8512 Gennaio 2024, 13:22 #1
Dov'è quello che l'altro giorno ha paragonato i bitcoin con il gas naturale?
giuliop12 Gennaio 2024, 14:20 #2
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
SEC, ATF Bitcoin e hacker in azione... cosa è successo?


E un ATF cosa sarebbe?
Univac12 Gennaio 2024, 17:44 #3
Originariamente inviato da: Redazione di Hardware Upgrade
...E l'approvazione di un ETF basato sul bitcoin rappresenta proprio l'opposto...

Non mi e' chiaro, come mai dite cio'? Il Bitcoin non rimane indipendente?
Ne so poco, ma mi sembra eventualmente l'opposto, cioe' che il sistema economico si piega al Bitcoin.
LMCH12 Gennaio 2024, 23:43 #4
Originariamente inviato da: Univac
Non mi e' chiaro, come mai dite cio'? Il Bitcoin non rimane indipendente?
Ne so poco, ma mi sembra eventualmente l'opposto, cioe' che il sistema economico si piega al Bitcoin.


Il "sistema economico" non non si piega, quello di cui parla è uno strumento speculativo che usa i bitcoin come una commodity.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^