Huawei: come il 5G cambia le reti, il loro costo e il loro utilizzo

Huawei: come il 5G cambia le reti, il loro costo e il loro utilizzo

Huawei disegna i contorni dello scenario del 5G analizzando i costi per operatori e utenti, nonché i vantaggi che le reti di nuova generazione portano (anche in ambiti come le dirette televisive)

di pubblicata il , alle 11:21 nel canale TLC e Mobile
Huawei5G
 

Il 5G si appresta a cambiare lo scenario delle telecomunicazioni sotto tutti i profili: da un lato ci saranno i cambiamenti nell'utilizzo delle reti per fini ulteriori a quelli odierni, dall'altro i cambiamenti per gli operatori telefonici. Huawei ha presentato alcuni dati e scenari al Mobile World Congress 2019 di Shanghai.

Huawei: il 5G pronto a cambiare le reti e il modo in cui vengono utilizzate

Ryan Ding

Huawei è una protagonista del passaggio al 5G, come testimonia il fatto che i due terzi delle reti lanciate finora in molti Paesi (tra cui Italia, Regno Unito, Corea del Sud, Svizzera, Kuwait) utilizzano apparecchiature marchiate Huawei. L'azienda afferma di avere in essere 50 contratti commerciali e di aver consegnato 150.000 stazioni base.

Là dove le reti 5G sono già state lanciate si sta già assistendo a cambiamenti: ad esempio, in Corea del Sud si è raggiunto il traguardo di un milione di utenti in due mesi, con un traffico medio giornaliero di 1,3 GB per utente, un guadagno medio per utente superiore del 75% a quello del 4G e un prezzo per GB inferiore del 90%. Se questi dati sono particolarmente interessanti sul fronte dell'utenza privata, sul fronte industriale un prezzo per gigabyte così contenuto può portare a prezzi sensibilmente più bassi per le imprese, che possono quindi sfruttare in maniera massiccia il potenziale delle nuove reti per le proprie attività senza affrontare ingenti spese.

Tra le principali novità del 5G c'è quella della maggiore banda a disposizione. Un interessante scenario prospettato da Huawei per l'utilizzo delle reti di nuova generazione è quello delle dirette televisive: mentre ora sono necessari investimenti di grande portata per i collegamenti in diretta, con il 5G e un "ponte" cloud sarà possibile effettuare dirette con spese minime e con minore personale sul campo. Questo perché i video ripresi in tempo reale vengono inviati tramite cloud alla sede principale, che può quindi trasmetterli in broadcast.

Interessante è però anche l'impatto sul fronte degli operatori: il 5G cambia infatti notevolmente anche l'impatto sulle reti e sulle apparecchiature utilizzate per costruirle. Ad esempio, Huawei afferma che le sue antenne attive sono più piccole del 55% e più leggere del 23% rispetto alle unità radio di precedente generazione, il che rende più facile collocare le antenne in maniera capillare sul territorio e all'interno dei vari siti. L'efficienza energetica è un altro parametro di particolare rilevanza: l'efficienza per bit è 25 volte quella delle generazioni precedenti, il che porta a una drastica diminuzione dei costi per gli operatori.

Questi ultimi aspetti portano a quella riduzione dei costi già citata, che ricadono poi sulle imprese che vorranno fare uso delle nuove reti. La diffusione del 5G sembra avere la strada spianata davanti a sé su molti fronti, non ultimo quello della competitività. Potrebbe, però, volerci ancora del tempo perché si vedano i reali frutti di questi cambiamenti, dato che attualmente i prezzi per GB al dettaglio sono piuttosto elevati - e se è vero che si tratta di prezzi per gil early adopter privati, è altrettanto vero che la fase di transizione iniziale porta con sé costi generalmente più elevati per usufruire delle nuove reti (e, dall'altro lato, costi più elevati per metterle in opera a carico degli operatori).

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Shotokhan28 Giugno 2019, 21:44 #1
sto cavolo di 5G incasinerà la raccolta dei dati metereologici e forse non è neanche sicuro per la salute e per cosa? tanto la gente ci fa sempre le stesse cose. Io lo riserverei per uso ristretto
Cappej29 Giugno 2019, 12:49 #2
Figurati io avevo capito il contrario.. Essendo più capillari le antenne sparano segnale ad una potenza minore e quindi meno dannose per il corpo umano...
Bho vacci a capire qualcosa

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^