Aruba Central: la piattaforma cloud per gestire qualsiasi rete

Aruba Central: la piattaforma cloud per gestire qualsiasi rete

Aruba Central è la piattaforma di cloud managed network di HPE Aruba. Semplifica la configurazione e gestione della rete, sgrava il team IT dai compiti più ripetitivi e permette alle aziende di abbattere i costi

di pubblicata il , alle 12:41 nel canale Cloud
Smart WorkingHPE ArubaTechdata
 

Le reti cloud managed sono la nuova frontiera della connettività. Si tratta di reti che, come suggerisce il nome, permettono di gestire il Wi-Fi, le interfacce ethernet e l'infrastruttura SD-WAN via cloud. Il modello di business è equivalente a quello del SaaS, un approccio che offre più di un vantaggio, a partire dalla semplificazione: tutti i dispositivi possono essere configurati tramite un unico pannello di controllo, ovunque si trovino. Non solo: gli aggiornamenti vengono installati in automatico dal vendor, garantendo maggiore sicurezza e non gravando sui team IT dell'azienda. Volendo, anche l'hardware può essere può essere acquistato col modello as a Service, ma questo non preclude la possibilità di acquistare l'hardware.

Aruba Central: la cloud managed network secondo HPE Aruba

Aruba central

La piattaforma Aruba Central è caratterizzata da un'interfaccia utente user friendly che semplifica l'implementazione dell'infrastruttura e le attività che traggono vantaggio dall'orchestrazione e dalla gestione unificata: tutto quello che serve è già integrato e pronto all'uso. Sia per quanto riguarda le funzioni più comuni, sia quelle evolute, come i sistemi di AI e machine learning che permettono agli amministratori di avere la piena visibilità sulle prestazioni e sul funzionamento dell'infrastruttura, oltre ad automatizzare le operazioni di routine, dove l'intervento umano sarebbe "sprecato". I tecnici del resto hanno un costo, ed è meglio sfruttare le loro competenze per lavori dove l'intelligenza umana fa la differenza. 

ClearPass .pdf

Aruba Central è basata su microservizi, un aspetto esteso anche alla sicurezza, che si basa su Aruba ClearPass Policy Manager, una piattaforma che consente all'IT di gestire con semplicità le policy di rete, distribuire i certificati, attivare gli accessi guest e tenere sempre sotto controllo la salute di ogni dispositivo di rete. Questa piattaforma garantisce anche l'accesso sicuro alle app aziendali da remoto. Invece di appoggiarsi al classico SSO, si basa su ClearPass Auto Sign-On: invece di richiedere  a tutti di eseguire l'accesso una volta per ogni app, Auto Sign-On utilizza un accesso di rete valido per consentire automaticamente agli utenti l'accesso alle app mobili aziendali. Gli utenti hanno pertanto bisogno solo del proprio accesso alla rete o di un certificato valido nei propri dispositivi. ClearPass può anche essere utilizzato come identity provider o service provider quando si usa Single Sign-On.

Interessante il supporto per DNLA e UPnP, soprattutto per realtà come gli istituti scolastici: gli utenti possono condividere con facilità i proiettori, le TV, le stampanti e altri dispositivi che utilizzano DLNA/UPnP o Apple AirPlay e AirPrint, dal momento che ClearPass semplifica l'individuazione di tali dispositivi e la condivisione tra gli utenti. Aruba fa l'esempio pratico di un ospedale dove grazie alla soluzione i medici possono facilmente proiettare immagini PACS digitali dai propri iPad su uno schermo più grande, in qualsiasi posto dell'ospedale, senza complesse configurazioni. 

Smart Working con Aruba Central

In fretta e in furia, le imprese di tutto il mondo di ogni dimensione, hanno scoperto lo smart working. La crisi scatenata dal COVID ha costretto anche i più scettici ad adeguarsi al concetto di lavoro agile, dato che l'alternativa era bloccare la produzione. Piano piano ci stiamo avviando alla normalità, tornando anche a occupare gli uffici, sebbene con molta prudenza, ma il concetto di lavorare da remoto non si fermerà qui: da un lato c'è sempre lo spauracchio di nuove ondate, dall'altro, dipendenti e datori di lavoro hanno intravisto i vantaggi di questo approccio al lavoro. Certo, farlo non è semplice, ma HPE Aruba ha approntato delle soluzioni semplici e veloci da implementare, come HomeWorking di HPE Aruba, che si appoggia sulla piattaforma Aruba Central.

ARUBA CENTRAL _ schema

Non chiamatelo smart working: home working è più corretto

Lo Smart Working, o lavoro agile, prevede una grande libertà. Il dipendente non lavora da casa, non ha orari: lavora per obiettivi e da dove preferisce. Quello che in tanti hanno sperimentato in questi mesi è a tutti gli effetti home working: si lavora con le stesse logiche dell'ufficio, ma lo si fa dalla propria abitazione. Ed è qui che entra in gioco HomeWorking di HPE Aruba, basata su Aruba Central.

ARUBA CENTRAL _ schemajpg

Il suo funzionamento è piuttosto semplice e si basa su dei RAP, Remote Access Point, forniti dall'azienda. Questi vanno installati sia in azienda, nella sede o nel data center, sia nelle abitazioni dei dipendenti. Questi ultimi non dovranno fare altro che collegarlo al router di casa e si troveranno una rete wi-fi con lo stesso SSID di quella aziendale e, senza dover effettuare alcuna configurazione, si connetteranno tramite VPN all'azienda. Naturalmente la connettività Wi-Fi non è l'unica e ci si può collegare direttamente tramite LAN al dispositivo. Attenzione: questa opzione non è disponibile su tutti i dispositivi forniti da Aruba Central, ma solo sui modelli 303H e 303P.

Non è necessaria alcuna configurazione da parte dei lavoratori, dato che tutto verrà gestito in automatico dall'Access Point.

L'offerta HPE HomeWorking 

HPE HomeWorking, così come altre soluzioni Aruba, è offerta da Tech Data in modalità SaaS, ed è possibile testarla gratuitamente per 90 giorni. Per approfittarne, basta cliccare su questo link

L'offerta di Tech Data è disponibile sotto forma di tre differenti pacchetti. Small consente l'accesso a 20 lavoratori remoti, Medium a 50 e Large per le aziende che vogliono permettere a 100 dipendenti di lavorare da casa. 

Aruba Central

Le prime due offerte si basano su un Aruba Mobility Controller 7010 VPNC, capace di supportare fino a 128 RAP e 2048 client VPN. Large, invece, include un Aruba Mobility Controller 7030 VPNC, che supporta 256 RAP e 2048 client VPN. Si differenziano ulteriormente per il numero di Access Point destinati ai dipendenti, 20 per Small, 50 per Medium e 100 per Large. Tutte prevedono la sottoscrizione al servizio Aruba Central per 1 o 3 anni.

I prezzi, in promozione, dipendono dalla durata della sottoscrizione. Per l'abbonamento annuale il costo è di 38 euro mensili a dipendente nella formula, che scendono a 32 euro per Medium e a 30 per Large. Se ci si abbona al servizio per 3 anni, invece, i prezzi sono rispettivamente di 15 euro, 13 euro e 12 euro, sempre per dipendente e per mese. 

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^