Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Copilot Pro: Microsoft rende l'IA generativa accessibile a tutti, anche agli utenti privati

Copilot Pro: Microsoft rende l'IA generativa accessibile a tutti, anche agli utenti privati

Arriva Microsoft Copilot Pro, la versione a pagamento dell'assistente virtuale basato su IA di Microsoft. Sfrutta il modello GPT-4 Turbo, si integra con le app del pacchetto Microsoft 365 e consente di creare assistenti personalizzati. Potenziato anche il generatore di immagini

di pubblicata il , alle 11:51 nel canale data
intelligenza artificialeMicrosoftMicrosoft 365Produttività Personale
 

La notizia è una di quelle più attese: finalmente tutti possono usare l'assistente di IA generativa Copilot in maniera più efficiente. Non solo via web tramite la Bing Chat (recentemente rinominata Copilot), ma anche sul desktop e all'interno del pacchetto Microsoft 365

Funzionalità che fino a oggi erano disponibili solamente per l'utenza business (e nemmeno tutta: Copilot Microsoft 365 poteva essere acquistato solamente se si era in possesso di una licenza enterprise) sono ora accessibili anche agli utenti privati tramite Copilot Pro. E anche via mobile.

Copilot per tutti

Cosa è Copilot? Tantissime cose, e soprattutto, ci sono tanti differenti Copilot. Che, nell'arco di pochi mesi, hanno spesso cambiato nome, contribuendo ad alimentare un po' di confusione. Facciamo qui il punto.

copilot pro word

Copilot è l'assistente virtuale di Microsoft basato su GPT-4 accessibile gratuitamente via web.
C'è anche Copilot per Microsoft 365, disponibile da qualche settimana, che è la versione in grado di integrarsi con le app del pacchetto Office come Word, Excel, Outlook, PowerPoint. Sino a oggi, poteva essere acquistato solo delle aziende, e nemmeno tutte: per utilizzarlo era necessaria una licenza di tipo Enterprise E3 o E5 e acquistare un minimo di 300 licenze. Ora, è acquistabile dalle imprese di ogni dimensione, senza limiti minimi al numero di licenze. 

Oggi, 16 gennaio, è stato infine reso disponibile Copilot Pro, una versione evoluta in grado di integrarsi con Microsoft 365 e disponibile per gli utenti privati, oltre che per docenti e il settore educativo in generale. 

Copilot Pro: le funzionalità

Rispetto alla versione standard, Copilot Pro garantisce un accesso primario ai modelli più evoluti di GPT, incluso GPT-4, che nella versione gratuita è accessibile solo quando non ci sono picchi di accessi. Questo significa che gli utenti potranno sempre accedere al modello più recente e potente di GPT, oltre che scegliere quale fra i differenti modelli adottare. 

copilot pro powerpoint

Il vero punto di forza è però l'integrazione con le applicazioni del pacchetto Microsoft 365: Word, Outlook, OneNote, Powerpoint e, anche se solo in inglese per il momento, Excel. Queste funzionalità sono disponibili per Windows, MacOS e, dal prossimo mese, anche nell'app Microsoft 365 per iOS e Android. Al momento in cui scriviamo, Copilot Pro è già accessibile sia tramite le versioni web di Microsoft 365 sia all'interno delle app di Windows 11. Coi computer Apple, al momento riusciamo ad accedere a Copilot Pro solo tramite la versione web. 

È stato migliorato il sistema di generazione di immagini da prompt, basato su Dall-E 3, che ora è in grado di generare immagini più dettagliate, farlo più velocemente e, dettaglio non da poco, di generare anche immagini in formato orizzontale, invece che limitandosi al classico quadrato.

Infine, gli utenti a breve potranno creare i loro assistenti personalizzati (chiamati Copilot GPT), addestrandoli su specifici temi. Per farlo, però, dovranno attendere la disponibilità di Copilot GPT Builder, che è in arrivo. Nell'attesa di poter creare i propri da zero, gli utenti potranno comunque utilizzare una serie di assistenti specifici già disponibili su temi come fitness, viaggi e cucina. 

Il costo per gli utenti privati è di 22 euro al mese, che si sommano al costo della licenza di Microsoft 365. Per le imprese, rimane il costo di 30 dollari mensili per ogni utente. 

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^