Avviata una class action contro Western Digital per i dischi SMR

Avviata una class action contro Western Digital per i dischi SMR

L'uso non dichiarato della tecnologia SMR nei dischi di Western Digital sta costando all'azienda una class action, avviata da uno studio legale americano che definisce "ingannevoli" le pratiche del produttore

di pubblicata il , alle 13:31 nel canale Device
Western Digital
 

Lo studio legale statunitense Hattis Law, specializzato in class action, ha annunciato l'intenzione di avviare un'azione legale contro Western Digital in relazione alle informazioni definite "ingannevoli" rilasciate dall'azienda in merito ai suoi hard disk e all'uso della tecnologia SMR al loro interno. Lo studio sta cercando sostegno tra i consumatori (americani) per avviare la causa; non è impossibile che questo sia solo il primo di una serie di casi relativi alla tecnologia SMR.

Arriva una class action contro Western Digital per i dischi SMR non dichiarati

WD RED

Avevamo parlato del caso dei dischi SMR non dichiarati poco più di un mese fa: si è scoperto che tutti e tre i principali produttori di hard disk (Seagate, Toshiba e Western Digital) hanno utilizzato la tecnologia SMR senza pubblicare alcuna informazione al riguardo. Questo comportamento è stato visto come potenzialmente ingannevole da una parte consistente del pubblico perché i dischi SMR non hanno le stesse prestazioni dei dischi CMR.

SMR sta per "shingled magnetic recording", ovvero "registrazione magnetica a tegola": le tracce sulla superficie del disco sono scritte come le tegole su un tetto, ovvero con una parziale sovrapposizione. Ciò permette di creare dischi con una maggiore densità e a costo minore, ma dall'altro lato ha delle conseguenze sulle prestazioni per via della disposizione delle tracce e sui possibili utilizzi, visto che dischi di questo tipo non sono indicati per l'uso in configurazioni RAID. La tecnologia CMR ("conventional magnetic recording") permette di ottenere minore densità, ma prestazioni più uniformi e senza particolari limitazioni in termini di utilizzi pratici.

La tecnologia SMR non rappresenta di per sé un problema: è possibile utilizzarla all'interno di dischi destinati all'archiviazione, ovvero a una modalità di utilizzo "WORM" (write once, read many; una scrittura, molteplici letture), in cui i dati sono scritti una volta per essere poi letti in futuro, ma senza modifiche o con modifiche minimali. I produttori hanno però inserito la tecnologia in dischi non pensati per questo utilizzo senza dichiararlo e da qui nasce il problema.

Secondo Hattis Law "questo downgrade segreto, apparentemente portato avanti per tagliare i costi, è particolarmente dannoso e ingannevole perché Western Digital pubblicizza e promette che i dischi WD Red siano fatti per essere utilizzati nei NAS e nei RAID. Ma è largamente accettato", continua, "che la tecnologia SMR sia completamente inappropriata per i RAID e l'uso nei dispositivi NAS e può causare prestazioni scarse nelle scritture continue e fallimenti nella ricostruzione dei RAID. In più, Western Digital ha anche passato alcuni dischi [delle linee] Blue e Black alla tecnologia SMR."

Western Digital aveva già annunciato, pochi giorni dopo l'esplosione del caso, che avrebbe provveduto a risolvere eventuali problemi nati dall'uso della tecnologia SMR tramite il proprio servizio clienti. Ciò non sembra, però, sufficiente per Hattis Law, che chiede l'adesione alla class action in questa pagina. Che potrebbe essere solo la prima, visto che anche Seagate e Toshiba sono coinvolte.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

63 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
FroZen01 Giugno 2020, 13:51 #1
Piove cacca............

Vista la risposta da emeriti douchebag di WD alle prime rivelazioni su questa cosa penso che in futurò passerò ad altra marca per sostituire i miei (pur ottimi) wd green nel mio serverino..... anzi se qualcuno ha da consigliarmi dei buoni 5900rpm da 4TB sata3 sono tutto orecchi!
giovanni6901 Giugno 2020, 13:58 #2
EDIT
Dumah Brazorf01 Giugno 2020, 14:14 #3
Originariamente inviato da: FroZen
Vista la risposta da emeriti douchebag di WD alle prime rivelazioni su questa cosa penso che in futurò passerò ad altra marca per sostituire i miei (pur ottimi) wd green nel mio serverino..... !


Eh, quale, che WD, Seagate e Toshiba sono praticamente i soli produttori di dischi a piatti rotanti?
icoborg01 Giugno 2020, 14:17 #4
Originariamente inviato da: Dumah Brazorf
Eh, quale, che WD, Seagate e Toshiba sono praticamente i soli produttori di dischi a piatti rotanti?


eh seagate o toshiba..
Techie01 Giugno 2020, 14:19 #5
Originariamente inviato da: FroZen
Piove cacca............

Vista la risposta da emeriti douchebag di WD alle prime rivelazioni su questa cosa penso che in futurò passerò ad altra marca per sostituire i miei (pur ottimi) wd green nel mio serverino..... anzi se qualcuno ha da consigliarmi dei buoni 5900rpm da 4TB sata3 sono tutto orecchi!


La "soluzione" è di passare a dischi da 8TB o più (nel caso di WD... Seagate ha dischi SMR anche da 8TB se non sbaglio... ma almeno sono un po' più onesti nel dichiarare i dischi SMR) - e nel tuo caso capisco che non sia molto praticabile...
Dumah Brazorf01 Giugno 2020, 14:32 #6
Originariamente inviato da: icoborg
eh seagate o toshiba..


Originariamente inviato da: articolo
Avevamo parlato del caso dei dischi SMR non dichiarati poco più di un mese fa: si è scoperto che tutti e tre i principali produttori di hard disk (Seagate, Toshiba e Western Digital) hanno utilizzato la tecnologia SMR senza pubblicare alcuna informazione al riguardo.


FroZen01 Giugno 2020, 14:34 #7
Eh il fantastico mondo dell'accentramento capitalista e globalista.............

Ok quindi penso andrò di Toshiba....valuterò che modelli non SMR hanno e inizieremo la ricerca dell'affare
chaosblade01 Giugno 2020, 14:54 #8
Io devo prendere dischi per un nas, mi confermate che gli ultrastar ed sono CMR?
Totix9201 Giugno 2020, 14:59 #9
Originariamente inviato da: Dumah Brazorf
Eh, quale, che WD, Seagate e Toshiba sono praticamente i soli produttori di dischi a piatti rotanti?


I Seagate Ironwolf sono tutti CMR
dirac_sea01 Giugno 2020, 15:01 #10
Originariamente inviato da: FroZen
Ok quindi penso andrò di Toshiba....valuterò che modelli non SMR hanno e inizieremo la ricerca dell'affare

Eh, allora indaga bene... io avevo ordinato un Toshiba P300 da 4TB, e nel datasheet che pure mi ero scaricato dal loro sito web non c'era menzione del fatto che fosse SMR.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^