In arrivo da Samsung il nuovo SSD PM1653 SAS-4 Enterprise

In arrivo da Samsung il nuovo SSD PM1653 SAS-4 Enterprise

Il nuovo SSD PM1653 di generazione SAS-4 garantisce velocità di trasferimento doppie rispetto al precedente, con la velocità di lettura casuale più elevata del settore che può arrivare fino a 800.000 IOPS

di pubblicata il , alle 12:31 nel canale Device
Samsung
 

Samsung Electronics ha annunciato il suo nuovo PM1653, un drive SSD 24G SAS (SAS-4), definendolo come il più performante del settore. Il Samsung PM1653 sfrutta le qualità dell'evoluta interfaccia SAS e, rispetto ai drive SSD della precedente generazione 12G SAS-3, supporta il doppio della velocità. È anche il primo SSD SAS 24G del settore a integrare un chip V-NAND di sesta generazione, in grado di garantire, per sistemi server aziendali, una capacità di archiviazione che va da 800 GB a 30,72 TB.

 

Samsung SSD PM1653 SAS-4

Samsung PM1653, l'SSD Enterprise che non scende a compromessi

Kwangil Park, vicepresidente senior del team di pianificazione del settore memorie di Samsung Electronics, nel presentare la PM1653 ha affermato: “Samsung, in qualità da un decennio di fornitore leader di memorie SAS, mette a disposizione le soluzioni aziendali più avanzate e affidabili, a pieno supporto dei carichi di lavoro critici di OEM di server globali, governi e istituzioni finanziarie. Le soluzioni aziendali Samsung, inoltre, sono accreditate dalla US National Institute of Standards and Technology come le più potenti in quanto a sicurezza. Samsung, come ha fatto con il PM1653, continuerà a collaborare con i propri clienti per soddisfare la domanda sempre crescente del mercato dei server aziendali con proposte che non scendono a compromessi.

Il mercato aziendale richiede il supporto di un ecosistema SAS 24G e, perché sia solido è essenziale, è necessario che ci sia anche la disponibilità di un sistema HBA (host bus adapter). Samsung, in collaborazione con Broadcom, uno dei principali fornitori HBA, è riuscita a garantire una transizione fluida e tempestiva verso questa nuova pietra miliare SAS.

Per Jas Tremblay, vicepresidente e direttore generale del Data Center Solutions Group di Broadcom “Broadcom apprezza l'innovazione che i prodotti 24G SAS, come Samsung SSD PM1653, porteranno nel mercato dei server aziendali. La sinergia tra SSD PM1653 e i prodotti RAID SAS di nuova generazione di Broadcom garantirà prestazioni fino a 5X RAID 5, e saranno fondamentali per soddisfare le forti esigenze dell'ecosistema 24G".

 

Samsung SSD PM1653 SAS-4

Samsung SSD PM1653: in arrivo nella seconda metà del 2021

L'SSD PM1653 è stato ottimizzato per assicurare le prestazioni richieste in ambito business, garantendo la velocità di lettura casuale più elevata del settore, un fattore chiave per le prestazioni di archiviazione del server, fino a 800.000 IOPS. La velocità di lettura sequenziale può raggiungere i 4.300 MB/s, che è proprio la velocità massima disponibile per l'interfaccia SAS 24G, e il doppio della velocità dell'unità PM1643a della generazione precedente.

Il nuovo SSD, sfruttando il suo sistema a doppia porta, garantisce agli OEM di server aziendali un’elevata flessibilità, permettendo di usare una o entrambe le porte a seconda del loro ambiente di sistema. Questo fattore è importante perché, qualora una porta dovesse subire un guasto durante le procedure, è possibile trasferire i dati e accedere tramite l’altra porta, con una superiore affidabilità di livello aziendale. L'SSD Samsung PM1653 può supportare anche la piattaforma 24G e 12G SAS-3 legacy.

Samsung sta campionando l'SSD PM1653 con clienti selezionati, e prevede d’iniziarne la produzione di massa nella seconda metà del 2021.

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giovanni6906 Maggio 2021, 14:42 #1
Sono solo io a non trovare l'usuale datasheet a https://www.samsung.com/semiconductor/ssd/pm1653/ ?
aled197406 Maggio 2021, 23:54 #2
Originariamente inviato da: Articolo
Samsung sta campionando l'SSD PM1653 con clienti selezionati, e prevede d’iniziarne la produzione di massa nella seconda metà del 2021.


forse vogliono tenere "riservate" le specifiche ancora per qualche tempo, giusto per verificare che tutto funzioni come deve ed eventualmente modificare in corso d'opera

hai visto ad esempio i due suppostoni? magari devono ancora decidere quali andranno poi in produzione e al momento usano, con i clienti selezionati, un po' questi e un po' quelli per vedere cosa sia meglio (ops, conveniente)

ciao ciao

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^