Cashback di Stato: ecco perché gli acquisti contactless non vengono sempre conteggiati

Cashback di Stato: ecco perché gli acquisti contactless non vengono sempre conteggiati

Molti utenti lamentano di non vedere inclusi nel cashback di Stato i pagamenti effettuati con carte contactless. Il problema è reale, ma si può risolvere inserendo la carta nel POS e utilizzando il PIN

di pubblicata il , alle 16:44 nel canale Innovazione
SPID
 

La misura del cashback di Stato, che permette di ottenere un "rimborso" del 10% sugli acquisti effettuati tramite carte nei negozi fisici per un massimo di 150 euro (per il mese di dicembre) è piaciuta agli italiani: l'app IO, necessaria per usufruire del cashback, è stata da più di 9 milioni di persone, con picchi di 700.000 download al giorno fra il 7 e il 9 dicembre (la misura è ufficialmente stata avviata l'8). Risolti i disservizi dei primi giorni, che in alcuni casi impedivano l'inserimento delle carte, ora sembra tutto filare liscio, ma numerosi utenti hanno segnalato il fatto che non tutti i pagamenti sono stati tracciati dall'app e, di conseguenza, sono stati esclusi dal cashback. Il problema? I circuiti Maestro e V-Pay.

social-card

Cashback di Stato: meglio evitare i pagamenti contactless (per ora)

Stimolati dalla prospettiva di un piccolo rimborso (di massimo 150 euro, che verrà accreditato sul conto corrente a febbraio 2021), sono tanti gli italiani che hanno aderito alla misura del cashback. Dopo un paio di settimane, però, parecchi hanno realizzato che non tutte le transazioni effettuate sono state registrate dall'app IO, nonostante le carte usate fossero inserite nell'app e attive. 
Il problema, come spiega PagoPA, è relativo ai pagamenti effettuati in modalità contactless, quindi avvicinando la carta al POS ed evitando l'inserimento del PIN (almeno per le spese sotto una certa soglia). 

Il problema, spiega PagoPA, "si verifica nel caso in cui l’utente abbia registrato nella sezione Portafoglio dell’app IO la propria carta di debito utilizzabile su doppio circuito PagoBANCOMAT/Maestro o PagoBANCOMAT/V-Pay solo con la procedura guidata relativa alle carte PagoBANCOMAT e non anche come “carta di credito, debito o prepagata”, se precedentemente abilitata ai pagamenti online. È il caso delle cosiddette carte “co-badge”, cioè che riportano i due loghi dei rispettivi circuiti e a cui sono associati due distinti codici PAN, ovvero due numeri di carta. Questo avviene perché il secondo PAN (Maestro o V-Pay) potrebbe essere utilizzato dal POS durante i pagamenti contactless".

Detto più semplicemente, quando si effettua un pagamento con carte che supportano più circuiti, usando la modalità contactless non è detto che il pagamento avvenga tramite il circuito PagoBancomat e, in molti casi, passa tramite il secondo PAN, non dando diritto al rimborso. La soluzione è semplice: basta evitare la modalità contactless e inserire la carta nel lettore, digitando il relativo PIN. Purtroppo, le transazioni già effettuate sono da considerare "perse".

PagoPA ha comunque specificato che da gennaio l'app verrà aggiornata per includere anche questa tipologia di carte. Sino a quel momento, però, è necessario fare un piccolo sforzo e ricordarsi di inserire la carte per avere diritto al 10% di cashback sull'acquisto. Un fastidio da poco, certo, ma sarebbe stato utile se questa informazione fosse stata comunicata tempestivamente ai cittadini, e non a posteriori.

57 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Uncle Scrooge23 Dicembre 2020, 16:55 #1
Finora ho eseguito 6 pagamenti contactless (bar, esselunga, benzinai vari) e sono stati riconosciuti tutti e 6, anche se per qualcuno è passata anche una settimana prima di vederli effettivamente conteggiati nell'app.
TorettoMilano23 Dicembre 2020, 17:02 #2
è da settimane che dico nel thread apposito di attivare tutti i circuiti segnati sulle carte per evitare questi inconvenienti, vabbè almeno questo articolo chiarisce la cosa per chi ancora non ne fosse al corrente
VEKTOR23 Dicembre 2020, 17:17 #3
A dimostrazione che tanti italiani - me compreso - vorrebbero fortemente poter avere una qualche forma di premio per i pagamenti tracciati. Disponibilissimo a pagare via strumenti di pagamento elettronici: meglio ancora se mi riconoscono il bonus...
SinapsiTXT23 Dicembre 2020, 17:21 #4
Originariamente inviato da: TorettoMilano
è da settimane che dico nel thread apposito di attivare tutti i circuiti segnati sulle carte per evitare questi inconvenienti, vabbè almeno questo articolo chiarisce la cosa per chi ancora non ne fosse al corrente


Il tuo consiglio è corretto ma se non ricordo male il circuito Maestro non è possibile registrarlo sull'app IO quindi se uno ha una carta con il doppio circuito (mastercard e maestro) bisogna ricordarsi di dire al negoziante che paga sul circuito mastercard per evitare che il negoziante in maniera sbadata possa impostare il pos sul circuito maestro.
FrancYescO23 Dicembre 2020, 17:28 #5
Originariamente inviato da: SinapsiTXT
Il tuo consiglio è corretto ma se non ricordo male il circuito Maestro non è possibile registrarlo sull'app IO quindi se uno ha una carta con il doppio circuito (mastercard e maestro) bisogna ricordarsi di dire al negoziante che paga sul circuito mastercard per evitare che il negoziante in maniera sbadata possa impostare il pos sul circuito maestro.

ricordi male, al massimo il problema è che molte maestro sono di default disabilitate per i pagamenti online (e quindi non registrabili su IO se la banca non ne permette l'abilitazione)
SinapsiTXT23 Dicembre 2020, 17:33 #6
Originariamente inviato da: FrancYescO
ricordi male, al massimo il problema è che molte maestro sono di default disabilitate per i pagamenti online (e quindi non registrabili su IO se la banca non ne permette l'abilitazione)


Ho controllato ora e in effetti è possibile registrare le carte del circuito maestro. Ti posso però assicurare che quando è uscita la storia del cashback il circuito maestro non veniva accettato (bug dell'app o intasamento dei loro server magari) e infatti ho potuto registrare una carta che si appoggia al circuito mastercard ma non l'avevo potuto fare per la carta sul circuito maestro.
Marko_00123 Dicembre 2020, 17:36 #7
@FrancYescO
i pagamenti online sono esclusi dal cashback
quindi che quel tipo di carte non possa farle, dovrebbe essere ininfluente.
FrancYescO23 Dicembre 2020, 17:47 #8
Originariamente inviato da: SinapsiTXT
Ho controllato ora e in effetti è possibile registrare le carte del circuito maestro. Ti posso però assicurare che quando è uscita la storia del cashback il circuito maestro non veniva accettato (bug dell'app o intasamento dei loro server magari) e infatti ho potuto registrare una carta che si appoggia al circuito mastercard ma non l'avevo potuto fare per la carta sul circuito maestro.

Non per qualcosa ma ti smentisco anche su questo avendo registrato la carta BANCOMAT + Mestro l'8 stesso su entrambi i circuiti (mi aspettavo già questo tipo di problema ) poi sono iniziati i problemi di sovraffollamento inizale e non funzionava un ciufolo, ma Maestro era possibile inserirlo fin dal lancio
Originariamente inviato da: Marko_001
@FrancYescO
i pagamenti online sono esclusi dal cashback
quindi che quel tipo di carte non possa farle, dovrebbe essere ininfluente.

Come scritto prima, senza i pagamenti online abilitati non puoi registrarla su IO su quel circuito (ti viene negata la verifica di 0,02&#8364 alcune addirittura le forniscono senza CVV
bonzoxxx23 Dicembre 2020, 17:58 #9
Succede a me, i pagamenti contactless non funzionano, visa debit.

Peccato perché ho fatto parecchi movimenti che ho inevitabilmente perso.
Fiamma7223 Dicembre 2020, 18:12 #10
Io ho una solo carta di credito VISA/Pagobancomat di Mediolanum e ho perso TUTTI i primi pagamenti bancomat contact less.... Vedo solo pagamenti con carta di credito

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^