Spazio Lenovo: all'inaugurazione partecipa il sindaco Sala (e non solo)

Spazio Lenovo: all'inaugurazione partecipa il sindaco Sala (e non solo)

A 24 ore dall'apertura di Spazio Lenovo, il primo flahship store europeo del colosso cinese, l'azienda ha celebrato l'apertura attraverso un evento al quale hanno partecipato il Sindaco Sala, l'Assessore Roberta Cocco e l'architetto Stefano Boeri

di pubblicata il , alle 13:21 nel canale Innovazione
Lenovo
 

Un giorno prima dell'apertura ufficiale (prevista per il 16 settembre alle 10 del mattino) Lenovo ha inaugurato ufficialmente il suo primo flagship store europeo, Spazio Lenovo. Come spiega Luca Rossi, Vice President EMEA dell'azienda - che non poteva mancare all'evento (virtuale) - il piano era di aprire il negozio già nei primi mesi dell'anno, fra febbraio e marzo, ma l'emergenza sanitaria ha obbligato a rivederli e a spostare tutto a settembre.

L'inaugurazione è stata fatta via streaming, con la partecipazione di personaggi di spicco come il Sindaco di Milano Giuseppe Sala, l'architetto Stefano Boeri, l'Assessore a Trasformazione digitale e Servizi civici Roberta Cocco e il presidente di Lenovo Gianfranco Lanci

Spazio Lenovo: molto più di un negozio

Lenovo_Rossi

La scelta di aprire il primo Spazio Lenovo europeo nella città di Milano è dovuta a tanti fattori: Milano è la città più rappresentativa d'Italia per quanto riguarda business, tecnologia e innovazione, e il mercato italiano è estremamente importante a livello mondiale, sia dal punto di vista della tecnologia IT, sia da quello della telefonia. Ma, come spiega Luca Rossi, l'Italia è leggermente indietro sotto il profilo del PC e della cultura digitale rispetto ad altri Paesi europei come per esempio Francia e Germania, ed era necessario uno scossone che potesse dare una spinta.

Spazio Lenovo, come avevamo già anticipato, non è un semplice punto vendita, ma vuole essere un luogo dove fare informazione e formazione, un posto da vivere quotidianamente, dalle 10:00 alle 20:00 (questi gli orari di apertura). Al suo interno sarà presente un bistrò, un'area di co-working e, come abbiamo citato, spazio per fare conferenze, presentazioni e per avvicinare i cittadini alla tecnologia e ai servizi digitali. E se sulla formazione bisognerà attendere ancora qualche mese - "Non siamo ancora pronti", spiega Rossi - sull'informazione sono già previsti incontri aperti dedicati a tre temi: tecnologia e innovazione, intelligenza artificiale, gaming e tecnologia.

Lanci: lo smart working continuerà anche col ritorno alla normalità

Temi che saranno fondamentali per tutti i cittadini anche perché, come spiega il presidente di Lenovo Gianfranco Lanci, il mondo del lavoro non tornerà a essere quello di prima e lo smart working, anche se in forme differenti rispetto a quanto sperimentato durante la pandemia, è qui per restare. 

Boeri _ OPENING CEREMONY _ Lenovo

La presentazione ufficiale è già un esempio di informazione, a ben vedere, e non era casuale la presenza di Boeri, che ha insistito sull'importanza della tecnologia per vivere a pieno le nostre città. Città che, secondo Boeri, vivremo in maniera diversa. "Si accentueranno i percorsi a raggio corto", spiega l'architetto, sottolineando anche l'importanza di un'architettura più sostenibile, anche grazie alla tecnologia: cita l'esempio del Bosco Verticale, il noto grattacielo meneghino, mettendo l'accento sul ruolo della tecnologia anche per preservare l'ambiente e vivere in città meno inquinate. E per diffondere la cultura, anche tramite la realtà aumentata e quella virtuale, che possono rivoluzionare il modo in cui sono visitati i musei. 

"Negli scorsi mesi, durante il lockdown, abbiamo toccato con mano la nostra fragilità di specie, ma anche la potenza delle nostre più avanzate tecnologie digitali" - ha dichiarato Boeri - "Così oggi, pur ancora in presenza della pandemia, siamo in grado di ridisegnare tempi e spazi della nostra vita quotidiana. Abbiamo imparato a considerare le nostre abitazioni delle estensioni del luogo di lavoro e il luogo di lavoro un’appendice del nostro corpo. Si apre nei prossimi mesi la possibilità di ripensare alle radici le relazioni tra casa e lavoro, tra sfera domestica e sfera pubblica. Le città e i loro quartieri, i borghi storici e rurali, i paesaggi naturali, il territorio di un intero Paese diventerà la scena aperta della sperimentazione di nuovi di stili di vita. Un futuro aperto, che è appena cominciato".

Roberta Cocco ha approfittato dell'occasione per citare come la tecnologia ha aiutato i cittadini milanesi grazie anche agli sforzi dell'amministrazione locale, che da tempo ha investito sulla tecnologia per semplificare l'accesso servizi. "Abbiamo superato l'85% di certificati emessi digitalmente", afferma soddisfatta l'Assessore, insistendo su un punto: "il cittadino deve avere il proprio comune in tasca", a portata di smartphone. 

SPAZIO LENOVO Sala

Il Sindaco Giuseppe Sala, che ha aperto l'evento, ha invece puntato l'attenzione sull'importanza della partnership fra pubblico e privato per far rinascere Milano. Una città che ha reagito bene alla pandemia, ma è stata anche fra quelle più colpite, anche a livello economico, e ora sta rialzando la testa. 

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
mattia.l15 Settembre 2020, 13:26 #1
Ma pensa te Lenovo, presidente e Vice President EMEA sono italiani

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^