CES2020 - DiCEworld, l’Internet of Things made in Bergamo

CES2020 - DiCEworld, l’Internet of Things made in Bergamo

Diceworld è una startup bergamasca che vuole rivoluzionare il modo in cui viviamo la casa tramite un hub per dispositivi IoT che visualizza con semplicità i consumi degli elettrodomestici e aiuta a tenerli sotto controllo

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Startup
TILTMadeinIT
 

Sono due le tecnologie che negli ultimi anni hanno rivoluzionato il mondo, anche se non sempre ce ne rendiamo conto: l’intelligenza artificiale e l’IoT, l’Internet of Things. A un occhio distratto l’IoT rappresenta uno sfizio per persone benestanti, che con un piccolo investimento economico possono accendere la luce con comandi vocali senza alzarsi dal divano o poter controllare cosa c’è nel frigo mentre si sta facendo la spesa al supermercato.

Dice CES2020

Chi segue Edge9 però sa bene che l’IoT ha avuto un impatto ben più profondo sulla società, permettendo alle aziende di ottimizzare le loro catene produttive, i loro reparti logistici. Se Amazon è in gradi di consegnare pacchi in due ore, è anche grazie all'uso massiccio della tecnologia IoT. DiCEworld è un’azienda italiana con sede a Bergamo che non si è limitata a guardare a cosa fanno gli altri e sta provando a dire la sua.

DiCE: un hub IoT per ridurre i consumi energetici

dice

DiCE è un piccolo hub a forma piramidale che aiuta a tenere sotto controllo i consumi. La piramide emette una luce soffusa che può cambiare tonalità, avvisandoci in tempo reale sui consumi domestici. Se la luce emessa tende al blu, significa che i consumi sono inferiori alle media, mentre quando vira sul rosso stiamo siamo bel oltre, segno che qualche elettrodomestico sta usando più energia del previsto. Ma come fa a funzionare? Semplice: si collega tramite il modulo DiReader al contatore di casa (è compatibile con tutti i modelli da 1000imp/kWh), così da ricavare tutte le informazioni necessarie.
Non si tratta di una connessione dati vera e propria: DiReader non si connette a delle porte sul contatore. Si limita a osservare il led e, a seconda della frequenza dei lampeggiamenti, è in grado di stimare con ottima precisione i consumi. A questo punto, ci avviserà quando qualcosa va storto e il contatore segnala un utilizzo di energia superiore alla media: può trattarsi di un frigorifero lasciato aperto, un forno dimenticato acceso e via dicendo.
Se poi i consumi stanno salendo tanto da sfiorare la potenza massima del contatore, DiCE inizierà a lampeggiare con luce rossa, un allarme per avvisare che la luce potrebbe saltare da un momento all'altro, dandoci qualche istante per correre ai ripari, per esempio spegnendo il forno se qualcuno si sta asciugando i capelli col phon.

Dice è comunque un device aperto a ricevere input da diverse fonti e in diverse modalità, potendo quindi monitorare non solo i consumi energetici, ma anche la qualità dell'aria e altri parametri con l'obiettivo di migliorare il benessere in casa.

DiCE: anche per le aziende

DiCE è concepito per le utenze domestiche ma può essere utilizzato anche in ambito aziendale, dove può anche essere più efficace. È proprio negli uffici che è più probabile dimenticare computer o luci accese anche quando non c’è nessuno. “Il nostro obiettivo era quello di unire tecnologia e design per sviluppare un sistema scalabile e interattivo che mettesse le persone in grado di ascoltare la propria casa e controllarla in modo efficiente”- spiega Alberto Ciampi, responsabile marketing e comunicazione dell’azienda – “Il sistema di controllo, che sfrutta le gesture, permette di “sfogliare” le funzionalità di base. I comandi più complessi, invece, sono affidati a un’app attraverso la quale è possibile impostare il funzionamento dei singoli dispositivi IoT attraverso un’unica interfaccia. DiCE, attualmente in fase di test, verrà commercializzato entro la fine del 2019 e sarà disponibile in tre versioni che si differenziano in base a diverse caratteristiche di connettività e funzionalità”.

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^