BYOD, una tendenza sempre più diffusa

BYOD, una tendenza sempre più diffusa

Entro il 2016 il 38% circa delle aziende si baserà sui dispositivi personali degli utenti come strumento di lavoro. Nuove opportunità e nuove preoccupazioni per i CIO

di pubblicata il , alle 09:51 nel canale TLC e Mobile
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
efewfew03 Maggio 2013, 14:09 #11
Originariamente inviato da: strubi99
In realtà questa "moda" del BYOD è figlia dell'attuale crisi economica e della tendenza a rapporti lavorativi precari.
Viene mascherato (per lo meno in Italia) come "modello vincente di business" il fatto che l'azienda tira il collo al dipendente obbligandolo a pagarsi di tasca propria gli strumenti lavorativi
..
ha dovuto comprarsi portatile, smartphone e pagare di tasca propria abbonamenti telefonici e dati


Ecco, la fregatura è esattamente qui, devo aggiungere qualcosa al fatto che gli stipendi sono da fame e dobbiamo pagarci oltre che i mezzi per andare a lavoro, le camicie e i maglioncini per far bella figura col capo, alcuni anche il pranzo, cosa anche pc e telefono e connettività?? Sto a casa faccio prima, tanto di mille e rotti euro al mese non mi resta piu niente allora.

Vi ricordo che i vostri amici a roma si fanno rimborsare tutto, persino il treno (che non prendono perchè sono in affitto, regalato a loro insaputa, a due passi dal palazzo :ciapet

Piu che BYOD direi BYOS (Bring Your Own Screw)

Originariamente inviato da: aled1974
prendendo ad esempio una realtà a me nota molto bene ti posso assicurare che nell'amministrazione pubblica c'è da mettersi le mani nei capelli già a livello di rete interna ed uso dei pc

io per esempio ho a che fare con una amministazione pubblica che censisce l'accesso alla rete di ogni dispositivo, e l'accesso wireless, disponibile solo dove serve veramente è regolato da un captive portal con utenze fisse per i dipendenti e temporanee per esterni, vedi te.
!fazz03 Maggio 2013, 14:22 #12
Raghnar-The coWolf- io non ti conosco come tu non conosci me ne la società per cui lavoro, fidati che non siamo ne tutti amici ne conoscenti ne che non maneggiamo dati sensibili è un eufemismo anzi è completamente l'opposto, semplicemente il pc aziendale / personale viene utilizzato solo come terminale per l'accesso al cloud, tutto gira su cloud ed è li che la sicurezza viene garantita

anche riguardo l'unificazione per il reparto IT pensa che la scelta è stata fatta proprio per questo, altro che frammentazione, se entri nei nostri pc non trovi assolutamente nulla tutto è gestito nel cloud e niente esce, aka qualsiasi computer diventa operativo in 5 minuti dalla prima accensione, giusto il tempo di installare il client

tanto per farti capire da me in un anno in ufficio si fanno dai 2 ai 6 controlli per le cimici e l'ufficio è comunque protetto 24/7 da personale armato tanto per farti capire con cosa lavoriamo

cmq si siamo piccoli e siamo una realtà di nicchia, di certo non siamo la tipica azienda Italiana
Raghnar-The coWolf-03 Maggio 2013, 14:45 #13
Originariamente inviato da: !fazz
Raghnar-The coWolf- io non ti conosco come tu non conosci me ne la società per cui lavoro


Pensavo ti riferissi a hwupgrade scusami.

Si' i controlli di sicurezza e lo storage puo' essere su cloud (sarebbe interessante saperne di piu'), ma non con tutto si puo' lavorare cosi' (anzi...).
!fazz03 Maggio 2013, 15:04 #14
Originariamente inviato da: Raghnar-The coWolf-
Pensavo ti riferissi a hwupgrade scusami.

Si' i controlli di sicurezza e lo storage puo' essere su cloud (sarebbe interessante saperne di piu'), ma non con tutto si puo' lavorare cosi' (anzi...).


e chi ha parlato di solo storage? quando intendo che abbiamo tutto su cloud intendo proprio tutto, dal sistema operativo alle applicazioni fino ad arrivare ai dati
Aenil03 Maggio 2013, 15:09 #15
Originariamente inviato da: !fazz
e chi ha parlato di solo storage? quando intendo che abbiamo tutto su cloud intendo proprio tutto, dal sistema operativo alle applicazioni fino ad arrivare ai dati


Quindi tutto dipende dalla vostra connessione internet? è una curiosità visto che la mia concezione di Cloud si ferma sui 7Gb che mi offre skydrive
!fazz03 Maggio 2013, 15:12 #16
Originariamente inviato da: Aenil
Quindi tutto dipende dalla vostra connessione internet? è una curiosità visto che la mia concezione di Cloud si ferma sui 7Gb che mi offre skydrive


eh purtroppo si senza Internet non si lavora
Aenil03 Maggio 2013, 15:16 #17
Originariamente inviato da: !fazz
eh purtroppo si senza Internet non si lavora


not bad

comunque parlando di queste cose certe volte vedo delle situazioni davvero paradossali, qui in ufficio abbiamo il pacchetto impresa semplice di telecom, le email almeno una volta alla settimana danno problemi, internet è sempre andato ma con velocità altalenanti (dai 3 agli 8 mega), PEC e firma digitale di Aruba sono una cosa oscena, e così via.. cioè a casa con prodotti consumer come una normale alice 7 mega ed i servizi google mi trovo molto meglio non è normale dai..
Phoenix Fire03 Maggio 2013, 15:36 #18
Originariamente inviato da: !fazz
eh purtroppo si senza Internet non si lavora


curiosità il cloud è un private cloud? Nel senso avete il vostro ced e vi collegate tutti li o sfruttate un servizio esterno? Che sto studiando le varie tipologie di cloud all'uni e col private ho sempre pensato fosse poco applicato
!fazz03 Maggio 2013, 16:14 #19
Originariamente inviato da: Phoenix Fire
curiosità il cloud è un private cloud? Nel senso avete il vostro ced e vi collegate tutti li o sfruttate un servizio esterno? Che sto studiando le varie tipologie di cloud all'uni e col private ho sempre pensato fosse poco applicato


una specie di cloud privato
aled197403 Maggio 2013, 19:20 #20
Originariamente inviato da: efewfew
io per esempio ho a che fare con una amministazione pubblica che censisce l'accesso alla rete di ogni dispositivo, e l'accesso wireless, disponibile solo dove serve veramente è regolato da un captive portal con utenze fisse per i dipendenti e temporanee per esterni, vedi te.


buon per te, e ci saranno senz'altro realtà ancora migliori.
Per quel che conosco io internet arriva via satellite, viene fornita tot banda mensile pagata dalla regione sennò col ciufolo che il comune ce la fa, il "server" è infilato in un armadio di legno all'ingresso e figuriamoci se chi dovrebbe gestire (e lo fa mezzo gratis viste le finanze) configura access point ad hoc

in quanto al grado di alfabetizzazione informatica tra i dipendenti, purtroppo è alquanto basso, in compenso sanno girare per ogni meandro di facebook et simila

ma come dicevo, per fortuna non è tutto così, ma appena ti sposti un po' temo che la situazione sia più simile a questa che alla tua, del resto basta cercare la mappa della copertura adsl in italia

ciao ciao

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^