Come cambia il lavoro in ufficio: gli strumenti di Poly per vivere al meglio i cambiamenti

Come cambia il lavoro in ufficio: gli strumenti di Poly per vivere al meglio i cambiamenti

Poly ha presentato alcuni nuovi dispositivi per lavorare negli uffici open space e per collaborare al meglio: spicca Polycom Studio, dispositivo per le piccole sale riunioni per ottenere la massima qualità audio e video nelle videoconferenze

di pubblicata il , alle 10:41 nel canale Device
Poly
 

Poly, azienda nata dalla fusione di Plantronics e Polycom, ha annunciato una nuova gamma di prodotti per le videoconferenze e gli uffici open space. Tra questi troviamo cuffie, sistemi audio e video per videoconferenze e altoparlanti per vivavoce. L'azienda ha inoltre presentato i risultati di una ricerca condotta da Future Workplace e commissionata da Poly.

Uffici open space: come li vivono i lavoratori?

L'avvento degli uffici "open space" ha fatto sì che modi differenti di lavorare si incontrassero, ma hanno anche evidenziato le differenze tra gli approcci al lavoro e alla condivisione degli spazi di lavoro di persone di età differenti. Una ricerca commissionata da Poly afferma che la maggioranza dei giovani (Millennial e Generazione Z) preferisce gli uffici aperti e rumorosi, mentre la maggioranza dei baby boomer preferisce uffici chiusi e silenziosi.

Il dato che emerge dalla ricerca è che il 99% dei lavoratori, indipendentemente dall'età, attribuisce ai propri colleghi la causa della distrazione sul posto di lavoro, in larga parte per via delle telefonate e dei discorsi tra colleghi. Tale situazione non è vista affatto positivamente, con oltre nove lavoratori su dieci che si ritengono frustrati dalle distrazioni.

Nonostante le distrazioni, il 56% dei Millennial e il 55% della Generazione Z preferiscono gli open space per via delle maggiori opportunità di collaborazione che questa forma di ufficio consente di ottenere. Un'altra delle motivazioni per cui i più giovani tendono a preferire gli uffici aperti è perché fanno uso di strumenti per isolarsi: il 35% della Generazione Z utilizza cuffie e altri strumenti per eliminare i suoni provenienti dall'esterno, mentre solo il 16% dei baby boomer fa lo stesso.

La ricerca conclude che tre persone su quattro lavorerebbero di più in ufficio e sarebbero più produttive se si riuscissero a gestire meglio i rumori anche tramite dispositivi appositi.

Ne avevamo già scritto in una notizia in cui parlavamo della pubblicazione dello studio sugli uffici open space: potete consultarlo se siete interessati a scaricare lo studio completo.

I prodotti Poly: cuffie, vivavoce e sistemi per videoconferenze

Poly ha presentato una serie di prodotti audio e video destinati all'uso in vari ambienti: negli uffici open space, nelle sale riunioni e nelle huddle room(letteralmente "stanze per gli incontri privati", stanze per riunioni con 2-6 partecipanti).

Polycom Studio

Polycom Studio è destinato proprio a queste ultime e rappresenta una soluzione all in one per gestire sia l'audio che il video nelle huddle room. Gestire audio e video di una videoconferenza a più partecipanti tramite le periferiche integrate nei computer portatili è spesso difficile, soprattutto perché le periferiche non sono pensate per questo scopo. Polycom Studio rimedia a questo problema con tecnologie sviluppate appositamente: i microfoni sono direzionali e captano solo la voce di chi sta parlando, escludendo altri rumori o voci; la webcam ha risoluzione 4K con un angolo di ripresa di 120° e la capacità di effettuare uno zoom fino a 5x per inquadrare solo la persona che parla; gli altoparlanti offrono maggiore potenza e qualità del suono rispetto a quelli integrati in un computer portatile.

Le unità sono gestibili da remoto, così che i responsabili dell'IT possano mantenere sotto controllo anche questi dispositivi in maniera centralizzata. È poi possibile gestire ogni dispositivo tramite il cloud di Poly (Polycom Device Management Service for Enterprise o Polycom RealPresence Resource Manager).

Interessante anche la scelta di design: Polycom Studio assomiglia a una piccola soundbar con una webcam installata al centro. Con dimensioni relativamente contenute, è installabile dovunque.

Poly G7500

Il Poly G7500 è invece un dispositivo che funge da hub per tutte le periferiche connesse: videocamere, microfoni, altoparlanti e schermi. È controllabile sia da schermi touch che da schermi non touch, avendo per i primi un'apposita funzione di lavagna digitale con salvataggio dei contenuti. Permette inoltre di condividere contenuti con la riunione così da avere un unico dispositivo per gestire i documenti e gli altri contenuti.

Il Poly G7500 supporta tutte le principali piattaforme di collaborazione come Cisco WebEx, GoToMeeting, Microsoft Teams e Skype for Business e Zoom tramite il servizio RealConnect di Polycom.

Completano il quadro i vivavoce Calisto 3200, 5200 e 7200 pensati per l'utilizzo sia con PC che con smartphone e dotati di varie tecnologie di riduzione del rumore e di cattura della voce da molteplici direzioni, nonché le cuffie Savy 8200 dotate di eliminazione attiva del rumore con una particolare enfasi sulle voci umane e le cuffie Voyager 6200 UC.

Se il mondo del lavoro cambia, anche a causa della tecnologia, è poi la stessa tecnologia a dover migliorare l'esperienza di lavoro delle persone. È un fatto assodato che gli open space non siano ideali per la concentrazione, dunque la tecnologia arriva a colmare questo vuoto proponendo soluzioni in grado di far lavorare tutti al meglio.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^