Le nuove soluzioni di Mastercard per il settore dei pagamenti digitali

Le nuove soluzioni di Mastercard per il settore dei pagamenti digitali

Click-to-Pay, Digital ID e Mastercard Donate sono i tre nuovi servizi che Mastercard ha presentato in occasione del Salone dei pagamenti 2020. Sono pensati per semplificare i processi di acquisto e proteggere l'identità digitale

di pubblicata il , alle 08:22 nel canale Innovazione
MasterCard
 

Il mondo dei pagamenti digitali è in rapida evoluzione e inevitabilmente il Covid ha dato un'ulteriore spinta al settore, soprattutto in paesi come l'Italia, dove storicamente si prediligono i pagamenti in contanti. Anche bel Bel Paese cresce in maniera significativa l'uso di carte e app per i pagamenti: in tanti hanno sperimentato per la prima volta la comodità dell'e-commerce e ben 8 su 10 affermano di usare con maggior frequenza le carte di pagamento e sistemi contactless in reazione all'emergenza sanitaria. È insomma il momento giusto per premere l'acceleratore su nuovi strumenti, ancora più semplici e comodi da usare. Mastercard è fra i principali attori del settore, e in occasione del Salone dei pagamenti l'azienda ha presentato tre nuovi servizi digitali: Click-to-Pay, Digital ID e Mastercard Donate

Mastercard Click-To-Pay: per ridurre gli attriti dello shopping online

Non sempre l'esperienza di e-commerce è fluida e senza problemi, soprattutto per quanto riguarda il pagamento: ogni volta che ci si connette a un nuovo sito, è necessario recuperare la carta e inserire i dati. Questione di pochi minuti, certo, ma si scontra col concetto di pagamento in un clic tanto caro agli utenti e ai negozianti.

Click-to-Pay

Click-To-Pay è un nuovo servizio di Mastercard che punta proprio a semplificare i pagamenti online. Si basa sulla tokenizzazione per salvare le informazioni della carta di credito, proprio come avviene con servizi quali Google Play o Apple Pay. Una volta che la carta è tokenizzata la si potrà usare su tutti i siti aderenti al circuito Click-To-Pay, senza preoccuparsi di inserirla, semplicemente con un click. Il servizio è già attivo negli Stati Uniti, dove conta sul supporto di oltre 10.000 siti di e-commerce. A breve, fra la fine del 2020 e i primi mesi del 2021, sarà attivo anche in Europa

Digital ID e Mastecard Donate, per tenere sotto controllo l'identità digitale e semplificare le donazioni

Anche il settore delle identità digitali è in fermento in tutto il mondo, e l'Italia non fa eccezione, come possiamo vedere dal rapido tasso di adozione di SPID, che negli ultimi mesi è cresciuto enormemente, essendo necessario per ricevere contributi e per accedere ai digitali delle Pubbliche Amministrazioni durante l'emergenza sanitaria. 

Digital ID

La soluzione di Mastercard per la gestione dell'identità digitale si chiama Digital ID. Secondo Mastercard, bastano pochi click per generare un'identità digitale protetta e accessibile comodamente dallo smartphone, tramite l'autenticazione biometrica (come le impronte digitali), e accedere ai servizi supportati. Quali? Al momento non sappiamo ancora quali saranno quelli disponibili in Italia, ma Lorenzo Fredianelli, Digital Payment Lead di Mastercard, ci ha raccontato quali sono le esperienze già disponibili all'estero. In Austrialia Digital ID viene utilizzato dagli studenti per registrarsi comodamente agli esami universitari e visualizzarne gli esiti, mentre in Macedonia, grazie a un accordo col governo, è possibile sfruttarlo per creare un nuovo conto bancario in un istituto nel quale non si è ancora "noti". Ma la lista di servizi che potrebbero far leva su Digital ID è ben più ampia e si potrebbe sfruttare il servizio anche per fare il check in in aeroporto, per esempio, o per accedere alle cartelle cliniche. Per assicurare una gestione completa dei propri dati personali, Digital ID permette di scegliere le informazioni che si vogliono fornire e controllare con accuratezza dove condividerle.

Mastercard Donate

Mastercard Donate, infine, è uno strumento pensato per semplificare le donazioni benefiche, un mercato in costante crescita, tanto che secondo le stime di Mastercard entro il 2030 il totale dei donatori potrebbe raddoppiare. Mastercard Donate semplifica questo processo inserendo nelle transazioni online un ulteriore pulsante per effettuare una donazione con un clic: avete presente i bancomat dl alcuni istituti che, prima di concludere, chiedono se volete donare qualcosa a enti come Telethon? Ecco, è la stessa cosa, ma riproposta nel mondo dell'e-commerce. 

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^