Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Le soluzioni di Visa per cogliere le opportunità dell'open banking

Le soluzioni di Visa per cogliere le opportunità dell'open banking

Visa ha colto l'occasione del Salone dei Pagamenti, manifestazione che si è svolta in maniera virtuale, per presentare le novità relative ai pagamenti digitali e fare il punto sullo stato dell'open banking e le opportunità che offre

di pubblicata il , alle 15:11 nel canale Innovazione
Visa
 

L'open banking è un'opportunità da cogliere e non una minaccia per il mondo bancario. Questo, in sintesi, è quello che è emerso durante il Salone dei Pagamenti 2020, che quest'anno si è svolto in maniera virtuale a causa dell'emergenza sanitaria. 

Cosa è l'open banking e perché è un'opportunità

salonepagamenti

Le nuove norme PSD2 entrate in vigore a settembre hanno dato il via alla rivoluzione dell'open banking, cioè la possibilità per i consumatori di poter gestire con maggiore libertà le informazioni bancarie, condividendole anche con terzi. Questo consentirà alle fintech e alle banche tradizionali di realizzare una serie di servizi digitali innovativi. Se da un lato le banche possono sentirsi minacciate sotto questo profilo, perché si trovano a dover condividere le informazioni con altre entità (sempre se il cliente lo desidera, è importante sottolinearlo), dall'altro hanno l'opportunità di introdurre nuovi servizi digitali e di diventare più agili. 

Secondo Andrea Fiorentino, Head of Products & Solutions di Visa, ci sono tre fattori di cui tenere conto in questo periodo: l'accelerazione dei pagamenti contactless causata dal covid, gli investimenti del governo per accelerare l'adozione dei pagamenti digitali e le normative PSD2. Queste ultime secondo Fiorentino hanno il duplice vantaggio di aver "aperto" il mercato bancario europeo e di aver imposto dei tempi da rispettare. Un aspetto non da poco, considerato che le banche sono istituzioni tradizionalmente poco agili e snelle, e le nuove norme le spingeranno a rinnovarsi, a proporre nuovi servizi e soluzioni anche per fronteggiare l'"assalto" delle fintech. 

Rispetto ad altri paesi, però, siamo solo all'inizio del cammino. In parte gli strumenti in mano ai consumatori non sono ancora rifiniti del tutto, ma è la conoscenza di questi prodotti a essere limitata: sono state fatte campagne per diffondere la consapevolezza, ma bisogna fare di più per accelerare, anche perché nella sola Italia si prevede che le piattaforme digitali per l'open banking possano generare un valore compreso fra gli 800 e i 900 milioni di euro grazie a nuovi servizi, per esempio quelli per rateizzare le bollette delle utenze sulla base dello stipendio.

Visa Tap to Phone, Smarter Stip e Visa Direct, le novità introdotte da Visa

In occasione del salone dei pagamenti, Visa ha presentato i suoi servizi più recenti. Di Visa Tap to Phone abbiamo già parlato su Edge9: fondamentalmente si tratta di un app che trasforma un comune cellulare Android smartphone in un POS in grado di accettare pagamenti digitali. Abbiamo approfondito anche i principi alla base di Smarter Stip, che fa leva sull'intelligenza artificiale per ridurre il numero di transazioni negate senza scendere a compromessi per quanto riguarda la sicurezza.

Visa_Tap_to_Phone

Visa Direct è una nuova piattaforma globale per i pagamenti istantanei, che permette di trasferire denaro verso titolari di carte di debito e credito Visa. La piattaforma Visa Direct consente di effettuare pagamenti non solo da persona a persona (person-to-person, P2P) e da azienda a persona (business-to-consumer, B2C), ma anche da azienda a azienda (business-to-business, B2B).

Visa Direct

"L’economia real-time ha cambiato il modo in cui le persone inviano e ricevono denaro" – sottolinea Andrea Fiorentino, Head of Products & Solutions di Visa Southern Europe – "oggi dispositivi come smartphone e tablet, oltre al commercio digitale, hanno creato nuove aspettative in termini di velocità. La pandemia ha ulteriormente accelerato il percorso espandendo la necessità di movimentazione digitale di denaro a ulteriori casistiche di flussi il cui pagamento avveniva prima in presenza. Con Visa Direct, i fondi possono essere trasferiti in modo sicuro, facile e in tempo reale ovunque nel mondo".

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^