AMD EPYC nei supercomputer di Cray per le forze armate statunitensi

AMD EPYC nei supercomputer di Cray per le forze armate statunitensi

Cray si aggiudica l'appalto per la costruzione di tre supercomputer per esercito e aviazione statunitensi. Nel cuore di questi supercomputer i nuovi processori AMD EPYC "Rome"

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Market
AMDEPYCCray
 

Il mercato dei processori per i data center e i calcoli scientifici, o HPC (High-Performance Computing), sta cambiando rapidamente. La situazione precedente che vedeva Intel saldamente in testa sta mutando, come testimoniato anche dall'arrivo dei processori AMD EPYC nei data center governativi. Il Dipartimento della Difesa statunitense ha infatti commissionato a Cray tre differenti supercomputer, tutti dotati dei processori AMD EPYC "Rome".

Processori AMD EPYC per i supercomputer di Cray

Come riporta The Next Platform, Cray ha vinto una gara d'appalto del valore di 71 milioni di dollari per la costruzione di tre supercomputer per l'esercito e l'aviazione militare statunitensi.

L'aviazione utilizzerà un supercomputer della gamma "Shasta" per le previsioni meteorologiche che andrà a sostituire l'attuale supercomputer "Thor", che può contare su 902 teraflop forniti da processori Intel Xeon e che fu installato nel 2016. Il nuovo supercomputer utilizzerà otto cabinet "Shasta" con processori AMD EPYC Rome. Entrerà in funzione probabilmente nei primi mesi del 2020.

Gli altri due supercomputer, invece, saranno destinati all'esercito per supportare le ricerche di due centri di ricerca ed effettuare calcoli scientifici e ingegneristici. Il primo sarà dotato di 102.400 core Rome (pari a 1600 processori da 64 core) e di 292 NVIDIA Volta V100, accompagnati da 350 TB di memoria NVMe e 11 PB di spazio su disco. Il secondo sarà invece dotato di 80.320 core Rome e 16 GPU NVIDIA Volta V100, con uno spazio di archiviazione diviso tra 30 TB di memoria NVMe e 15 PB su disco. La potenza di calcolo complessiva dei due sistemi è pari a 10,6 petaflop.

Questo contratto vinto da Cray permette di evidenziare due aspetti: da un lato il fatto che Cray si conferma leader nella creazione di supercomputer per le ricerche scientifiche e la meteorologia, fatto particolarmente rilevante alla luce dell'acquisizione da parte di HPE; dall'altro, il fatto che i nuovi processori AMD siano visti con favore sufficiente da essere parte di un progetto destinato a enti tipicamente conservatori e poco propensi al rischio come l'esercito e l'aviazione militare.

Come si diceva nell'incipit, il mercato dei processori per data center sta mutando rapidamente e la più valida testimonianza di quanto i nuovi processori AMD EPYC siano visti dal mercato è la loro adozione in progetti come questi. L'azienda è riuscita nel suo intento di sparigliare le carte e sta riguadagnando quote di mercato dopo una decina di anni di stallo. Se l'annuncio di Cray è un indice di questo cambiamento, non è illecito aspettarsi ulteriori annunci in questa direzione nei prossimi mesi, con i nuovi processori Cooper Lake recentemente annunciati che possono attenuare ma non arrestare il mutato sentire del mercato verso i processori di AMD.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pių interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
the_joe16 Agosto 2019, 11:06 #1
Ottimo, se un'azienda lavora bene è giusto che il mercato ne riconosca i meriti.
sintopatataelettronica16 Agosto 2019, 11:28 #2
impressionante come s'è capovolta la situazione così drasticamente, con AMD che partiva da una posizione che definire di svantaggio era poco (anche lato finanziario e risorse) dopo 10 e più anni di gap tecnologico sempre più grande accumulato


a sto giro sembra proprio che a intel gliè stanno a rifà i connotati
WarSide16 Agosto 2019, 11:31 #3
Dopo aver letto i commenti di gente che sminuiva il grande sforzo fatto da amd per mettersi in carreggiata e tirare fuori ottimi prodotti, adesso voglio vedere se daranno l'appellativo di fanboy anche a Cray

Intanto mi sa che un Threadripper per l'home server di casa lo compro. Anche per ringraziare AMD per il gain fatto con le loro azioni nell'ultimo anno
sintopatataelettronica16 Agosto 2019, 11:31 #4
Originariamente inviato da: the_joe
Ottimo, se un'azienda lavora bene è giusto che il mercato ne riconosca i meriti.


E stanno lavorando meravigliosamente bene: niente stronzate.. tanta sostanza.
coschizza16 Agosto 2019, 11:31 #5
Originariamente inviato da: sintopatataelettronica
impressionante come s'è capovolta la situazione così drasticamente, con AMD che partiva da una posizione che definire di svantaggio era poco (anche lato finanziario e risorse) dopo 10 e più anni di gap tecnologico sempre più grande accumulato


a sto giro sembra proprio che a intel gliè stanno a rifà i connotati


ti ricordo che in quel campo intel ad oggi ha ancora piu del 95% dello share quindi mi sa che pensi un po troppo avanti con il tuo post
sintopatataelettronica16 Agosto 2019, 11:32 #6
Originariamente inviato da: WarSide
Dopo aver letto i commenti di gente che sminuiva il grande sforzo fatto da amd per mettersi in carreggiata e tirare fuori ottimi prodotti, adesso voglio vedere se daranno l'appellativo di fanboy anche a Cray


Conoscendo il forum.. sminuiranno di certo.
C'è gente su sto forum che 2/3 anni fa gongolava perché AMD sembrava sul punto del fallimento.
sintopatataelettronica16 Agosto 2019, 11:33 #7
Originariamente inviato da: coschizza
ti ricordo che in quel campo intel ad oggi ha ancora piu del 95% dello share quindi mi sa che pensi un po troppo avanti con il tuo post


Come volevasi dimostrare.. eccoli, sono già arrivati. a sminuire...
coschizza16 Agosto 2019, 11:34 #8
Originariamente inviato da: sintopatataelettronica
Come volevasi dimostrare.. eccoli, sono già arrivati. a sminuire...


non sto sminuendo sto guardando i numeri, se non guardiamo quelli su cosa ci basiamo sui commenti dei fan?
WarSide16 Agosto 2019, 11:47 #9
Originariamente inviato da: coschizza
ti ricordo che in quel campo intel ad oggi ha ancora piu del 95% dello share quindi mi sa che pensi un po troppo avanti con il tuo post


Giusto per curiosità, mi linki la fonte del 95%?

Contando che AWS usa da più di un anno processori AMD nei suoi DC e che a breve inizieranno anche Google & Co, mi sembra un po' poco il 5%.

EDIT: Sono andato a vedere l'ultimo report del Q2 2019 di AMD. Lato server hanno il 3,4% di share con un +0,5% quarter over quarter. In un anno hanno raddoppiato lo share. Adesso sono curioso di vedere lo share nel report del Q3
coschizza16 Agosto 2019, 11:51 #10
Originariamente inviato da: WarSide
Giusto per curiosità, mi linki la fonte del 95%?

Contando che AWS usa da più di un anno processori AMD nei suoi DC e che a breve inizieranno anche Google & Co, mi sembra un po' poco il 5%.

EDIT: Sono andato a vedere l'ultimo report del Q2 2019 di AMD. Lato server hanno il 3,4% di share con un +0,5% quarter over quarter. In un anno hanno raddoppiato lo share. Adesso sono curioso di vedere lo share nel report del Q3


hai visto che cercando le notizie le trovi, raddopiare un valore pari a 0 è facile intel è stata al 99% per circa 6 anni consecutivi, ora è crollata al 95% praticamente per certi domani chiude.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^