La virtualizzazione fa bene al pianeta: l'adozione di VMware ha evitato l'immissione di oltre 600 milioni di tonnellate di CO2

La virtualizzazione fa bene al pianeta: l'adozione di VMware ha evitato l'immissione di oltre 600 milioni di tonnellate di CO2

Dal 2003 a oggi l'adozione delle soluzioni di virtualizzazione di WMware ha evitato l'emissione di 664 tonnellate di anidride carbonica, equivalenti al consumo energetico annuale di tre paesi, Francia, Germania e Spagna

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Innovazione
VMware
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
pabloski02 Ottobre 2019, 13:17 #11
Originariamente inviato da: Mars4ever
Che tristezza vedere in un forum di tecnologia quantità di troll e ignoranti che neanche nelle pagine facebook dei novax...

Perché per credere che il GW sia colpa del Sole si può essere solo ignoranti o in malafede, visto che non ci sono prove anzi i dati dimostrano tutti assenza di correlazione:


Idem per la traballante teoria che vorrebbe il cambiamento climatico SOLO figlio delle attività umane.

Se 500 tra i maggiori scienziati del pianeta, hanno sentito la necessità di mettere i chiaro questa cosa...E non sono nè troll, nè ignoranti.

Parliamo di gente come Rubbia, nobel per la fisica, ex direttore dell'ENEA e del CERN. Nonchè propositore di soluzioni reali per affrontare alcuni problemi ambientali ( solare termodinamico, ciclo del torio per il nucleare, pompaggio della CO2 sottoterra ).

Non c'è mica solo il sole. C'è pure la terra. Pinatubo, con una singola eruzione, diminuì la temperatura media della terra di 0.6!! Curioso che nelle statistiche "ambientaliste" questi dati vengano stranamente omessi.

Oppure il fatto che la CO2 immessa da noi nell'atmosfera ammonta a non più del 5% del totale. L'altro 95%? Piante, oceani, attività geologica.
Tozzo7202 Ottobre 2019, 17:18 #12
Originariamente inviato da: pabloski
Idem per la traballante teoria che vorrebbe il cambiamento climatico SOLO figlio delle attività umane.

Se 500 tra i maggiori scienziati del pianeta, hanno sentito la necessità di mettere i chiaro questa cosa...E non sono nè troll, nè ignoranti.

Parliamo di gente come Rubbia, nobel per la fisica, ex direttore dell'ENEA e del CERN.

Oppure il fatto che la CO2 immessa da noi nell'atmosfera ammonta a non più del 5% del totale. L'altro 95%? Piante, oceani, attività geologica.


Lasciando perdere il fatto che anche un 5% ha il suo peso, e che se non si fa nulla quel 5 può diventare un 10 (prendendo per buona una percentuale trovata in rete senza sicurezze) ma tutto il resto? Parlo della plastica nei mari e nei laghi e degli inquinanti di ogni altro tipo. Sono irrilevanti anche quelli?
pabloski02 Ottobre 2019, 17:31 #13
Originariamente inviato da: Tozzo72
Lasciando perdere il fatto che anche un 5% ha il suo peso, e che se non si fa nulla quel 5 può diventare un 10 (prendendo per buona una percentuale trovata in rete senza sicurezze) ma tutto il resto? Parlo della plastica nei mari e nei laghi e degli inquinanti di ogni altro tipo. Sono irrilevanti anche quelli?


No, non sono irrilevanti. Ma mi pare che il dibattito riguardasse il riscaldamento climatico. E' su quello che le varie Greta battono continuamente il tasto.

E francamente mi sono rotto di vedere che ogni 20 anni emerge una nuova Severn Suzuki. E scommetto che molti qui non sanno chi è questa tizia.

Ma già il fatto che le facciano parlare all'ONU...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^