Smart working in Italia: secondo Cariplo Factory siamo al punto di non ritorno

Smart working in Italia: secondo Cariplo Factory siamo al punto di non ritorno

Per Matteo Scarabelli di Cariplo Factory lo smark working può essere paragonato a una nuova rivoluzione industriale. Affascina e spaventa allo stesso tempo, e porta vantaggi così come qualche criticità, ma tornare indietro sarà dura

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Innovazione
Cariplo FactorySmart Working
 
25 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
recoil14 Ottobre 2020, 16:07 #11
Originariamente inviato da: insane74
smart working tutta la vita.
3 ore di mezzi pubblici al giorno in meno.
mi sveglio più tardi (e più riposato).
ho più tempo libero.
tornare in ufficio è stata una tortura.
nell'ultimo mese abbiamo dovuto fare 2 giorni in ufficio e 3 a casa.
dalla prossima settimana viste le ultime novità si scende ad 1 solo giorno obbligatorio in ufficio.

la cosa per me è cmq assurda: se l'obiettivo è minimizzare i rischi e per tutto il periodo marzo-agosto abbiamo fatto 0 giorni in ufficio senza problemi, perché obbligarci a fare 1 giorno alla settimana in ufficio?
bah!
se uno ha la necessità per vari motivi, ottimo che i locali siano predisposti, igienizzati, ecc, ma se non c'è una vera necessità, smart working a vita!


stessa situazione nostra
siamo stati a casa in estate quando si poteva pure andare al mare e tutto sommato la situazione era sotto controllo e adesso che è tornato l'autunno come ovvio la situazione peggiora ci hanno fatto tornare per 2 giorni in ufficio, che presumo scenderanno a 1 tra poco
produttività nei 2 giorni che siamo qui ovviamente ridotta rispetto al resto, però siamo qui e i capi sono contenti, quindi peggio per loro

Ma, c'è un grande ma, vivo fuori città in una casa grande e senza figli....chi vive in case piccole e con figli non so se sarebbe della mia stessa opinione.


per chi ha figli la situazione è cambiata drasticamente da quando hanno riaperto le scuole a Settembre
misurare la produttività durante il lockdown, non è corretto per valutare il lavoro remoto e sicuramente c'è chi si è trovato male ma perché eravamo tappati in casa con la tensione che ne deriva
vediamo come va adesso che la vita è un po' più normale e ci sono meno distrazioni a casa, sicuramente c'è chi preferirà ancora l'ufficio ma se hai spazio a casa o hai un coworking vicino chi te lo fa fare di tornare in ufficio?
Ragerino14 Ottobre 2020, 16:11 #12
Sarei curioso di conoscere la percentuale della forza lavoro che sta dietro alla scrivania. Il telelavoro sarebbe un bel modo per diminuire il traffico mattutino
gd350turbo14 Ottobre 2020, 16:32 #13
Originariamente inviato da: Ragerino
Sarei curioso di conoscere la percentuale della forza lavoro che sta dietro alla scrivania. Il telelavoro sarebbe un bel modo per diminuire il traffico mattutino


Nel periodo immediatamente precedente al lockdown quando il "gran consiglio dei dieci assenti", stava ancora pensando se farci stare a casa o no, nei 50 km di percorrenza trovavo 4-5 macchine contro le 50-100 pre covid !

Originariamente inviato da: insane74
la cosa per me è cmq assurda: se l'obiettivo è minimizzare i rischi e per tutto il periodo marzo-agosto abbiamo fatto 0 giorni in ufficio senza problemi, perché obbligarci a fare 1 giorno alla settimana in ufficio?
bah!
se uno ha la necessità per vari motivi, ottimo che i locali siano predisposti, igienizzati, ecc, ma se non c'è una vera necessità, smart working a vita!

Io ho più volte detto che potrei starci fino alla pensione senza problema alcuno !
(casa grande in campagna e senza figli )
Cosmo202014 Ottobre 2020, 16:35 #14
Ma finalmente.. serviva una pandemia per capire una cosa così basilare.
gd350turbo14 Ottobre 2020, 16:39 #15
Originariamente inviato da: Cosmo2020
Ma finalmente.. serviva una pandemia per capire una cosa così basilare.


Eh, capire... è una parola grossa..
Diciamo che ora i loro neuroni, hanno inziato a formare sinapsi...
Poi si spera che proceda !
Bazzilla14 Ottobre 2020, 16:40 #16
Originariamente inviato da: Cosmo2020
Ma finalmente.. serviva una pandemia per capire una cosa così basilare.


In molti aspetti della società, spesso ci vogliono delle disgrazie o eventi clamorosi, per ottenere (ovvi) cambiamenti dello status quo.
zappy14 Ottobre 2020, 17:21 #17
Originariamente inviato da: Ragerino
Sarei curioso di conoscere la percentuale della forza lavoro che sta dietro alla scrivania. Il telelavoro sarebbe un bel modo per diminuire il traffico mattutino

sicuramente non sono statistiche così difficili da fare. basta scovarle.
Capozz14 Ottobre 2020, 17:46 #18
Originariamente inviato da: insane74
smart working tutta la vita.
3 ore di mezzi pubblici al giorno in meno.
mi sveglio più tardi (e più riposato).
ho più tempo libero.
tornare in ufficio è stata una tortura.
nell'ultimo mese abbiamo dovuto fare 2 giorni in ufficio e 3 a casa.
dalla prossima settimana viste le ultime novità si scende ad 1 solo giorno obbligatorio in ufficio.

la cosa per me è cmq assurda: se l'obiettivo è minimizzare i rischi e per tutto il periodo marzo-agosto abbiamo fatto 0 giorni in ufficio senza problemi, perché obbligarci a fare 1 giorno alla settimana in ufficio?
bah!
se uno ha la necessità per vari motivi, ottimo che i locali siano predisposti, igienizzati, ecc, ma se non c'è una vera necessità, smart working a vita!


Idem... da quando lavoro da casa francamente vivo molto meglio.
Fortunatamente nella mia azienda avevamo iniziato a sperimentare il lavoro da remoto (a turno) già in tempi non sospetti, quindi eravamo organizzati e non c'è stato alcun problema, tant'è che ci hanno detto che non si rientrerà finché 'sto casino non sarà definitivamente risolto.

Comunque, un giorno a settimana in ufficio ci può pure stare, se serve a coordinarsi con i colleghi, ma dopo questa ritornare tutti i giorni sarebbe follia.
canislupus14 Ottobre 2020, 19:02 #19
L'azienda dove lavoro avrebbe potuto da sempre (salvo pochissimi dipendenti) fare smart working per tutti.
Avevano avviato un progetto pilota (stai a vedere che è la stessa di Capozz ) prima del Covid e poi esteso obbligatoriamente a tutti.
Lavorando in questa modalità da marzo, posso asserire che ha dei vantaggi e alcuni svantaggi.
Io sono in chat vocale 8 ore al giorno con i colleghi perchè abbiamo spesso bisogno di comunicare (skype, teams ed email non sempre sono ugualmente immediati) e in questa modalità è complicato.
Non tutti hanno un'area dedicata e spesso si sentono dei rumori di sottofondo abbastanza fastidiosi (figli, mogli che cucinano o puliscono casa ), oltre al fatto che non è raro continuare anche oltre l'orario se si ha qualcosa in sospeso.
D'altro canto si evita lo stress degli spostamenti, si sfrutta fino all'ultimo minuto prima di andare online e si ha potenzialmente più tempo libero.
Sarei molto felice al ritorno di avere una logica 2+3 e penso si andrà verso questa direzione dato che stanno cercando un edificio più piccolo per contenere i costi.
Simonex8414 Ottobre 2020, 20:16 #20
Io ho la libertà di poter scegliere in autonomia come e quando andare in ufficio, gran figata, mi è capitato di fare due settimane di fila in ufficio oppure due a casa, oppure a giorni alterni, dipende da quello che devo fare. Mettere vincoli tipo 2-3, o 15gg al mese, o altre amenità, trovo sia molto stupido.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^