Iscriviti al nostro nuovo canale YouTube, attiva le notifiche e rimani aggiornato su tutti i nuovi video

Cambio al vertice per Red Hat: Matt Hicks viene nominato nuovo CEO e presidente

Cambio al vertice per Red Hat: Matt Hicks viene nominato nuovo CEO e presidente

Paul Cormier, numero uno di Red Hat dal 2020, lascerà le redini a Matt Hicks, che ha fin qui ricoperto il ruolo di vice president of products and technologies

di pubblicata il , alle 15:51 nel canale Market
Red Hat
 

Cogliendo molti di sorpresa, Red Hat ha annunciato un cambio al proprio vertice: Matt Hicks, finora vice president of products and technologies, diventerà presidente e amministratore delegato dell'azienda, andando così a sostituire Paul Cormier, che diventerà presidente del consiglio d'amministrazione.

Paul Hicks diventa CEO di Red Hat

Hicks entra in Red Hat nel 2006 e contribuisce a sviluppare OpenShift, una delle colonne portanti dell'offerta attuale dell'azienda. Andrà a sostituire Cormier, che divenne CEO e presidente nel 2020, e dovrà lavorare per mantenere il delicato equilibrio che l'azienda deve tenere dopo l'acquisizione da parte di IBM.

Cormier fu il fautore principale della nascita di Red Hat Enterprise Linux: fino ad allora, Red Hat offriva il proprio software gratuitamente, ma fu proprio Cormier a insistere perché divenisse un prodotto a pagamento. Red Hat è cresciuta moltissimo da allora, fino a diventare la prima azienda sviluppatrice di software open source a sfondare il muro del miliardo di dollari di fatturato. Nel ruolo di presidente del consiglio d'amministrazione, Cormier continuerà a lavorare con Hicks e con Krishna, CEO di IBM.

"Quando mi sono unito a Red Hat, tenevo molto all'open source e alla nostra missione e volevo essere parte di entrambi", afferma Hicks. "Sono onorato ed entusiasta di assumere questo ruolo in questo momento. Non c'è mai stato un momento più entusiasmante per essere in questo settore e le opportunità di fronte a Red Hat sono enormi. Sono pronto a rimboccarmi le maniche e a provare che la tecnologia open source può davvero liberare il potenziale del mondo."

Si tratta del secondo cambio al vertice di Red Hat nel giro di due anni, ma non è un'assoluta novità: Cormier aveva lasciato intendere che avrebbe voluto andare in pensione e questo passaggio di consegne va letto in tale ottica, per quanto comunque Cormier rimanga coinvolto nelle attività aziendali. Vedremo per quanto, e in che maniera Hicks guiderà Red Hat in questo momento di particolare turbolenza a livello globale.

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ciolla200513 Luglio 2022, 16:19 #1
Ripristinate il supporto a Centos8

Barboni!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^