Smartphone come POS in Italia con Mastercard e Intesa Sanpaolo. Gli esercenti non hanno più scuse

Smartphone come POS in Italia con Mastercard e Intesa Sanpaolo. Gli esercenti non hanno più scuse

Il Salone dei Pagamenti è stato teatro anche di alcuni annunci, tra cui quello congiunto Mastercard Intesa Sanpaolo del lancio di Tap on Phone la prima soluzione sperimentale in Italia per pagamenti 'no hardware' in cui lo smartphone diventa un POS per accettare pagamenti da wallet digitali e da carte contactless

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Innovazione
VisaMasterCardNexi
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

127 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Robydriver07 Novembre 2019, 23:52 #11
Fare la guerra alle banche la vedo dura.
Satispay è una bella idea ed uno dei tanti sistemi di pagamento elettronici "economici" ,ma se devi accettare i pagamenti eletronici,non puoi farlo solo per un singolo metodo. Perchè se c'è gente che è smart e fa tutto cellulare/smartwatch alla mano ma ce n'è moltissima altra che a mala pena sa usare il bancomat e nemmeno si sogna di fare un proprio account per Satispay.
E se il pagamento elettronico deve diventare lo strumento antievasione,allora si tolga dalla circolazione COMPLETAMENTE il denaro contante e si azzerino i relativi costi a carico di chi deve accettare tali pagamenti (vorrei vedere se la banca addebitasse X% di commissione ogni volta che vi viene versato lo stipendio sul CC) e allora sarà una vittoria per la legalità.
Sennò chi già paga le tasse,vede solo aumentare i propri costi,ma il tizio che lavora in nero (vedi l'amico che fà "per hobby" l'imbianchino/il muratore/giardiniere/idraulico/meccanico/sarta/parrucchiera/pulizie/ecc. ecc.) farà sempre i suoi lavoretti a nero (mica si prende il bancomat) e,anzi,diverrà ancora più conveniente di prima.
canislupus08 Novembre 2019, 00:24 #12
Originariamente inviato da: Robydriver
Fare la guerra alle banche la vedo dura.


Se le guerre fossero semplici le farebbero tutti.


Satispay è una bella idea ed uno dei tanti sistemi di pagamento elettronici "economici" ,ma se devi accettare i pagamenti eletronici,non puoi farlo solo per un singolo metodo. Perchè se c'è gente che è smart e fa tutto cellulare/smartwatch alla mano ma ce n'è moltissima altra che a mala pena sa usare il bancomat e nemmeno si sogna di fare un proprio account per Satispay.


Quindi poichè esistono persone che per pigrizia mentale non vogliono avvicinarsi al progresso, dovremmo bloccare tutta la tecnologia nel mondo o rimanere al palo in Italia perchè dobbiamo sempre aspettare qualcuno? (ho parlato con anziani di 80 anni in Norvegia che parlavano inglese perfettamente e usavano il bancomat senza alcun problema... saranno alieni?)

E se il pagamento elettronico deve diventare lo strumento antievasione,allora si tolga dalla circolazione COMPLETAMENTE il denaro contante e si azzerino i relativi costi a carico di chi deve accettare tali pagamenti (vorrei vedere se la banca addebitasse X% di commissione ogni volta che vi viene versato lo stipendio sul CC) e allora sarà una vittoria per la legalità.


Per me si può abolire il contante.
Per quanto riguarda l'azzeramento delle commissioni credo sia impossibile in quanto un servizio viene erogato dalla banca e nessuno fa beneficenza.
Sicuramente bisogna obbligarle a chiedere cifre umane e non fare un salasso.

Sennò chi già paga le tasse,vede solo aumentare i propri costi,ma il tizio che lavora in nero (vedi l'amico che fà "per hobby" l'imbianchino/il muratore/giardiniere/idraulico/meccanico/sarta/parrucchiera/pulizie/ecc. ecc.) farà sempre i suoi lavoretti a nero (mica si prende il bancomat) e,anzi,diverrà ancora più conveniente di prima.


Perdonami, ma il professionista/commerciante ha degli strumenti illeciti per dichiarare di meno, evadere le tasse e risultare "povero".
Il dipendente paga sempre tutto e non può nascondere neanche un centesimo.
Quindi se nel tuo lavoro ti fanno pagare delle commissioni, non ti puoi lamentare con me che non avrò MAI un modo di aumentare il mio reddito se non sperare nella bontà del mio datore di lavoro.
das08 Novembre 2019, 05:22 #13
Ma da voi i piccoli negozi esistono sempre? Qui in Toscana il problema dell'evasione l'hanno rimosso a monte. La maggior parte dei fondi ha il cartello "AFFITTASI" davanti e le strade sono spopolate e nel degrado. I pochi negozi esistenti sono catene o supermercati che lo scontrino lo fanno anche in contanti.

Anche l'annoso problema dei gioiellieri che dichiarano 1000€ é stato cancellato, ora ci sono solo minimarket 24 ore e barboni. Non so quanto possa evadere un barbone ma non penso poi molto, a limite si da il POS pure a lui.

Fate anche voi come da noi, così abbattete l'evasione e vivete felici.

Se poi la volete proprio azzerare vi basta proibire qualsiasi attività economica, così nessuno può evadere. I governi in questo senso hanno fatto tanto, con un crollo del 25% della produzione industriale, ma si può fare di più
gianluca.f08 Novembre 2019, 08:09 #14
il problema di satispay è che devi ricaricare un conto anticipando i soldi e questo è scomodo.Tutto automatico e trasparente per carità però...
Io l'ho installato configurato e tutto ma l'idea di bloccare li 50, 100 (o forse meglio 200€? non si sa mai) non mi fa impazzire.

Aggiungo riguardo alle richieste di abbassare le tariffe fatte in seguito agli ultimi "provvedimenti" alla lotta all'evasione il presidente dell'ABI ha dichiarato "...come Abi non siamo in grado di dire 'adesso fate pagare di meno' perché non è possibile dire quanto si deve far pagare. E' il mercato, la competizione tra soggetti, non solo bancari".


Non credo serva aggiungere altro. Ci siamo arrivati con i costi delle ricariche telefoniche si può fare anche con le banche.
aqua8408 Novembre 2019, 08:51 #15
Originariamente inviato da: das
Ma da voi i piccoli negozi esistono sempre? Qui in Toscana il problema dell'evasione l'hanno rimosso a monte. La maggior parte dei fondi ha il cartello "AFFITTASI" davanti e le strade sono spopolate e nel degrado. I pochi negozi esistenti sono catene o supermercati che lo scontrino lo fanno anche in contanti.

Anche l'annoso problema dei gioiellieri che dichiarano 1000€ é stato cancellato, ora ci sono solo minimarket 24 ore e barboni. Non so quanto possa evadere un barbone ma non penso poi molto, a limite si da il POS pure a lui.

Fate anche voi come da noi, così abbattete l'evasione e vivete felici.

Se poi la volete proprio azzerare vi basta proibire qualsiasi attività economica, così nessuno può evadere. I governi in questo senso hanno fatto tanto, con un crollo del 25% della produzione industriale, ma si può fare di più

Esatto.
Mentre “a parole” il governo vuole tutelare i cittadini e i piccoli negozi e le botteghe di artigiani, “con i fatti” li bastona e allo stesso tempo aiuta catene di negozi per lo più stranieri, meglio se dal oriente, in modo da rendere il cittadino relativamente povero, ma non troppo, quel povero che basta a far sentire meglio chi è ricco e da non causare disagi.
Cappej08 Novembre 2019, 08:51 #16
Allora... il discorso è davvero complesso, ma serve una premessa prima di fare paragoni.

L'Italia è un paese indebitato fino al collo, ragin per cui siamo in mano alle banche.

fatta questa premessa risolviamo molte delle questioni spinose riguardanti le commissioni... è OVVIO che nessuno le può toccare, perche non si POSSONO toccare.

A mio parere far sparire il contante è l'unica soluzione per risolvere evasione, rapine, furbetti ecc.. e continuo a dirlo a gran voce, tra cui l'esempio del tassinaro (si sono classista lo so!) calza a pennello, cosi la colazione al bar la mattina, sempre 1000 problemi di resto... passi la carta e via.

Che le commissioni siano il VERO blocco per questa trasformazione, è chiaro come il sole!!!

Unico modo? una banca internazionale, voglia farsi strada ed un nome (tipo N26?) che permetta tramite un proprio terminale, commissione di 2-3 centesimi a transazione... FATTO! Fine dei giochi... il resto, se non vorrà perdere mercato, si dovrà adeguare....

Pagare cornetto e caffe 2,30 di cui 0,02 di commissione CREDO che VERAMENTE nessun commerciante ONESTO potrebbe dire di no.
Marcus Scaurus08 Novembre 2019, 09:05 #17
Scusate..... ma che banca avete? Io lavoro in banca e li faccio i pos. A seconda del circuito (Bancomat, Visa, MasterCard, ecc.) si fanno commissione che variano dallo 0,25% al 1,20%. Mi spiegate dove stanno tutti questi incredibili costi che i commercianti devono sostenere???

Cioè su 100 euro di incasso, pure fosse l'1%, sarebbe 1 euro la commissione....

canislupus08 Novembre 2019, 09:05 #18
Originariamente inviato da: gianluca.f
il problema di satispay è che devi ricaricare un conto anticipando i soldi e questo è scomodo.Tutto automatico e trasparente per carità però...
Io l'ho installato configurato e tutto ma l'idea di bloccare li 50, 100 (o forse meglio 200€? non si sa mai) non mi fa impazzire.

Aggiungo riguardo alle richieste di abbassare le tariffe fatte in seguito agli ultimi "provvedimenti" alla lotta all'evasione il presidente dell'ABI ha dichiarato "...come Abi non siamo in grado di dire 'adesso fate pagare di meno' perché non è possibile dire quanto si deve far pagare. E' il mercato, la competizione tra soggetti, non solo bancari".


Non credo serva aggiungere altro. Ci siamo arrivati con i costi delle ricariche telefoniche si può fare anche con le banche.


Non metto in dubbio che Satispay non sia la soluzione a tutti i mali, ma per le microtransazioni (che sono quelle maggiormente sotto accusa), penso sia la soluzione migliore.
Se chiedi a qualunque negoziante, può dirti quali siano i tempi di attesa per l'accredito quando paghi con bancomat piuttosto che carta di credito.
Da quel poco che so, non sono proprio così immediati.
Per quello che riguarda il comportamento delle banche è scontato che non si possa richiedere una qualche forma di collaborazione in quanto da sempre hanno fatto cartello e nonostante quello che si dice, tutto mi sembrano fuorchè delle società a cui dare meriti nello sviluppo del paese.
Per questo continuo a sostenere che le associazioni di categoria (ConfCommercio e ConfEsercenti) dovrebbero ribellarsi contro questi sopprusi.
Far ricadere il costo di questi strumenti sul consumatore finale è solo un modo per portarlo a scegliere altri lidi dove far acquisti (vedi grosse società online) e impoverire sempre di più il micro-tessuto di pmi che ha sempre contraddistinto la nostra nazione.
canislupus08 Novembre 2019, 09:08 #19
Originariamente inviato da: Marcus Scaurus
Scusate..... ma che banca avete? Io lavoro in banca e li faccio i pos. A seconda del circuito (Bancomat, Visa, MasterCard, ecc.) si fanno commissione che variano dallo 0,25% al 1,20%. Mi spiegate dove stanno tutti questi incredibili costi che i commercianti devono sostenere???

Cioè su 100 euro di incasso, pure fosse l'1%, sarebbe 1 euro la commissione....



Da quel che sostengono spesso vanno dal 2 al 4%.
Inoltre si lamentano dei tempi di accredito.
Un commerciante una volta mi ha detto che deve aspettare anche fino a 60 giorni (ti risulta questa cosa o ha pianto miseria?)
Marcus Scaurus08 Novembre 2019, 09:14 #20
Originariamente inviato da: canislupus
Da quel che sostengono spesso vanno dal 2 al 4%.
Inoltre si lamentano dei tempi di accredito.
Un commerciante una volta mi ha detto che deve aspettare anche fino a 60 giorni (ti risulta questa cosa o ha pianto miseria?)


Allora l'unica che supera abbondantemente l'1,50% è l'American Express ma è una società a parte e fa tutta da se. Noi al max attiviamo una convenzione, ma i prezzi li fanno loro.

Bancomat arrivano il giorno dopo, le carte di credito 1-2 giorni dopo. 60 giorni è una cazzata astronomica.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^