Fino a 7 dollari di risarcimento: è questo il rimborso per i dischi SMR di Western Digital

Fino a 7 dollari di risarcimento: è questo il rimborso per i dischi SMR di Western Digital

Giunge all'epilogo la saga che ha visto coinvolta Western Digital per non aver dichiarato l'uso della tecnologia SMR all'interno dei dischi della gamma WD Red. Rimborsi da 4 a 7 dollari a ciascun partecipante alla class action

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Market
Western DigitalNAS Aziendali
 

Western Digital ha iniziato a pagare gli aderenti alla class action lanciata due anni fa a seguito dello scandalo relativo alla vendita di dischi SMR senza segnalarlo correttamente agli acquirenti. I cittadini residenti negli Stati Uniti che hanno aderito potranno ricevere da 4 a 7 dollari, per un totale di 2,7 milioni di dollari.

Western Digital pagherà tra 4 e 7 dollari per i dischi SMR

Come riportato da un utente su Reddit, la class action condotta contro Western Digital è arrivata all'epilogo, con l'azienda che ha cominciato a pagare gli utenti che hanno preso parte alla causa. Il rimborso è di 4 dollari, nel caso dei modelli da 2 e 3 TB, o di 7 dollari, nel caso di queli da 4 e 6 TB; la cifra è da intendersi per disco acquistato.

La causa era stata intentata dopo che Western Digital era stata sorpresa a mentire sulla tecnologia effettivamente utilizzata nei dischi della gamma WD Red, destinati ai NAS: l'azienda aveva infatti venduto dischi con tecnologia SMR senza dichiararlo nonostante tale tecnologia sia per molti versi inferiore rispetto a quella CMR e causi problemi specificamente in ambito NAS.

Il rimborso destinato agli utenti è molto contenuto, soprattutto considerando che Western Digital ha nel frattempo lanciato la gamma WD Red Plus, che fa uso della tecnologia CMR e i cui prezzi sono più elevati dei modelli SMR equivalenti, con una differenza che supera in media i 7$ massimi di risarcimento. Questa cifra è il risultato dell'accordo raggiunto tra i legali che hanno seguito la class action e Western Digital; per quanto non ci sia stata una condanna da parte del tribunale, l'accordo può essere visto come una conferma della scorrettezza del comportamento. Va rimarcato, sotto questo profilo, il fatto che anche Toshiba e Seagate hanno portato avanti la stessa pratica, per quanto non in prodotti "sensibili" come i dischi per NAS.

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bagnino8925 Maggio 2022, 16:17 #1
Lol.
demon7725 Maggio 2022, 17:13 #2
Svelgen25 Maggio 2022, 17:27 #3
Che merde...vendevano dischi senza specificare che potevano avere failure in determinate circostanze e ora ti pagano giusto un caffè da starbucks...
zanarduz25 Maggio 2022, 17:28 #4

Nonna, m'hanno fatto un buono, che vordì?

https://www.youtube.com/watch?v=Iy9H8ltkAH8
The FoX25 Maggio 2022, 17:29 #5
ennesima presa in giro...
filippo198025 Maggio 2022, 17:57 #6
Bello il finale dell'articolo ...
"per quanto non in prodotti "sensibili" come i dischi per NAS."

ah beh, se l'hanno fatto per prodotti mainstream è accettabile ...

chiusa la frecciata all'autore, certo che come rimborsi fanno ridere ... io al posto degli avvocati che hanno portato avanti la class action non mi vanterei tanto del risultato ... comunque, considerando una media di 5,5$ ad essere rimborsati saranno in 490000 consumatori circa mica pochi!
oliverb25 Maggio 2022, 18:28 #7
Fecce di hard disk senza senso. Ma che caxxo pensavano che che le persone sugli hard disk collezionano film e serie tv e basta??
virtualdj25 Maggio 2022, 20:30 #8
Originariamente inviato da: The FoX
ennesima presa in giro...

Esatto! Ma davvero ci sono avvocati che accettano una risoluzione del genere?
Dovevano farsi rappresentare da Saul Goodman!
calabar25 Maggio 2022, 20:33 #9
Avrebbero dovuto semplicemente sostituire i dischi SMR venduti senza dichiararlo con CMR, così a WD sarebbe passata la voglia di farlo di nuovo.
Spero almeno che i ridicoli 7 euro di risarcimento (che già così non si valgono il tempo perso) siano al netto della parcella degli avvocati.
biometallo25 Maggio 2022, 22:01 #10
Originariamente inviato da: calabar
Spero almeno che i ridicoli 7 euro di risarcimento

Eh, andiamoci piano con tutti questi soldi, l'articolo parla di risarcimenti da quattro a sette euro, c'è chi ne riceverà quindi quasi la metà.




Originariamente inviato da: filippo1980
Bello il finale dell'articolo ...
"per quanto non in prodotti "sensibili" come i dischi per NAS."

ah beh, se l'hanno fatto per prodotti mainstream è accettabile...


Se ho capito bene la maggior parte dei problemi che hanno poi portato a questa class action è proprio legata all'uso nei NAS tanto che ad una breve ricerca:

NAS Synology: i dischi Western Digital Red SMR bollati come incompatibili di Riccardo Robecchi pubblicata il 13 Giugno 2020

Per quanto comunque il problema vale per ogni tipo di soluzione RAID in generale.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^